archivio 02/2010

I RACCONTI DI CLAUDIA

Karibu amica mia

LO SGUARDO IRONICO E GARBATO DI UNA DONNA CHE HA VISSUTO A MALINDI

25-02-2010 di Claudia Peli

La settimana scorsa è venuta a trovarmi un’amica dall’Italia.

Le ho parlato così spesso in questi anni della bellezza del Kenya e della dolce vita a Malindi, che alla fine la curiosità ha avuto il sopravvento.

Alessandra ha viaggiato poco nella vita: non conosce granché il mondo, e per nulla l’Africa.

Quindi, non appena è sbarcata dall’aereo, le ho fatto una dettagliata introduzione informativa su tutto ciò che di importante c’è da sapere per non farsi fregare e godersi una bella vacanza a Malindi.

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

RACCONTO

Il diabolico piano di Jane

"Sono al cospetto di una creatura intelligentissima, e indubbiamente molto bella..."

19-02-2010 di Freddie del Curatolo

Io mica sono uno sprovveduto e soprattutto non arrivo dall’Italia per farmi fregare.
Sono sbarcato a Malindi con le idee chiare. Trascorro sei mesi all’anno qui, lascio a quel paese la nebbia, il freddo e il grigio, lascio quella stronza della mia ex-moglie, i soldi per l’università ai figli che manco ci vanno e se li pappano, uno in cocaina e l’altra in concerti di metallo pesante, e lascio le rotture in mano al commercialista. 
Qui trovo il clima gentile, a volte un caldo bestia, pesce fresco e tante belle figliole. 
E mi guardo in giro, che prima o poi mi trasferisco in pianta stabile.
Ma attenzione! Non sono mica uno che ci casca…questo non è il paradiso, lo so bene.
Un amico, poi, mi ha dato un librettino scritto, dice, da uno che vive in Kenya e che la sa lunga. 
O almeno è uno che si è informato e te la racconta bene.

LEGGI L'INTERO RACCONTO

POESIA

Malaika (con o senza K?)

Poesia per una ragazza che era "diversa da tutte le altre"

14-02-2010 di Freddie del Curatolo

Malaika, era la canzone che suonava l’orchestra
quando c’incontrammo in un bar di Watamo
Malaika cantavi e sembrava una festa
E quel giorno mi hai detto “ti amo”.

LEGGI TUTTA LA POESIA

ARCHIVIO

Febbraio 2010

Tutte le notizie del mese

01-02-2010 di redazione

Intervita Onlus per l'educazione a Manga
La Onlus italiana Intervita ha inaugurato ieri un progetto di educazione nel distretto keniota di Manga, di comune accordo con il Governo del Kenya, che migliorerà le condizioni di oltre centomila studenti. Sarà infatti Samson Ongeri, Ministro dell’Educazione dal 2008, a tagliare idealmente, questa mattina, il nastro del progetto che Intervita realizzerà in una zona in cui una persona su due vive in stato di estrema povertà. Alla presenza anche delle autorità locali, Giorgio Zucchello, medico e coordinatore dei progetti di Intervita, presenterà pubblicamente modalità e obiettivi del progetto che vedrà una forte partecipazione delle istituzioni locali come strumento per garantire la sostenibilità nel tempo dei risultati raggiunti.
Il programma integrato predisposto da Intervita Onlus migliorerà la qualità della vita dei 103 mila abitanti del distretto di Manga attraverso l’aumento di iscrizioni alle dodici scuole primarie ristrutturate, anche grazie all’accesso di disabili, orfani e bambine; assistenza medica a scolari e donne incinte; approvvigionamento d’acqua e sicurezza alimentare alle famiglie.
Nel distretto di Manga esiste un solo ospedale, sprovvisto del reparto maternità e il tasso di infezioni da HIV/AIDS tocca quasi il 7% coinvolgendo soprattutto ragazzine orfane. In questo contesto, combattere malattie endemiche come malaria e diarrea, spesso dovute alla scarsa igiene e alla mancanza di strutture adeguate, e abbassare il tasso di analfabetismo, oggi al 67%, sono i primi obiettivi di Intervita per migliorare le condizioni di vita della comunità. Oltre al partner locale HWF (Health and Water Foundation), la ONG milanese ha coinvolto nel progetto anche il governo centrale e i suoi rappresentanti locali, affinché si facciano parte attiva nel mantenimento dei risultati raggiunti dal progetto(01/02/2010)

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE