archivio 06/2010

RACCONTI

Chirurgia equatoriale

"Chi se ne frega della procreazione. Ci sono già troppi bambini randagi sulle strade, perché contribuire all'aumento?"

17-06-2010 di Georg Von Eisen

Come preavvertito dal medico, la resa dei conti con "l’impianto idraulico" avvenne il 15 maggio 2008. 
Dopo una nottataccia, si dovette ricorrere a quello strumento che alcuni definiscono pestifero, ossia il telefonino. Il chirurgo locale (africano) accettava di operare il giorno seguente, previa serata passata in ospedale per le preparazioni del caso, che consisteva anche in un intervento del "barbiere" per preparare la zona in questione. Il barbiere risultava essere una giovane "barbiera" ossia un’infermiera giá conosciuta in occasioni socialmente piú felici.

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

MALINDI

La cappella portoghese

Quel che resta della visita di Francesco Xavier a Malindi

09-06-2010 di redazione

La presenza portoghese a Malindi iniziò con l’arrivo di Vasco de Gama nel 1498. E’ noto che la cappella fu costruita alla fine del XV secolo. E’ piuttosto sorprendente che le autorità di un’antica città islamica autorizzassero la costruzione di una chiesa cristiana.
A quel tempo i portoghesi che viaggiavano per mare stavano stabilendo basi commerciali in lungo e in largo sulla costa dell’Africa orientale. Generalmente venivano considerati degli intrusi non bene accetti a causa della loro rapacità e del  loro duro comportamento. Tuttavia apparve conveniente al sultano di Malindi e ai portoghesi allearsi con il sultano di Mombasa ed altri.

LEGGI TUTTO

ARCHIVIO

Giugno 2010

Tutte le notizie del mese

01-06-2010 di redazione

Madaraka day
Si celebrava ieri in Kenya il cosiddetto "Madaraka day", festa nazionale che ricorda il giorno in cui il Kenya ha posto le basi per la sua Costituzione. Il primo giugno 1963, infatti, è una data fondamentale nel processo di indipendenza del Paese africano. Se il famoso vessillo con lo scudo simbolo di chi aveva lottato per l'indipendenza, su sfondo nero rosso e verde è stato mostrato per la prima volta, in realtà il "Madaraka day" porta con sè un significato ben più importante. Infatti quel giorno di giugno il Kenya per la prima volta si è dato un autoregolamentazione, la prima traccia di costituzione, che poi verrà studiata e stesa insieme con gli inglesi stessi per arrivare al processo completo di formazione della Repubblica del Kenya, che avverrà ufficialmente il 12 dicembre dello stesso anno. 
In Kenya quindi oggi è "public holiday" e moltissime attività sono chiuse, quelle che hanno deciso di restare aperte hanno l'obbligo di esporre la bandiera e si svolgono feste e concerti di celebrazione in tutto il Paese. In Italia il "Madaraka day" si celebrerà invece nei prossimi giorni, a Roma nei locali di via della Consolata, con una festa a base di musica e spettacoli e anche a Fidenza, durante la cinque giorni di cui riferiamo qui a fianco.(01/06/2010)

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE