archivio 10/2011

REPORTAGE

Nell'isola del miracolo quotidiano

Viaggio nella scuola sull'isola del Mida Creek

27-10-2011 di Freddie del Curatolo

I miracoli spesso arrivano dal silenzio e hanno l'aria di qualcosa di naturale, di quotidiano.
Nessuno li sbandiera sotto il nostro naso, tantomeno gli artefici.
Quotidiano, naturale.
Come una piccola barca a motore che ogni mattina passa a prendere centinaia di ragazzini tra le insenature del Mida Creek, negli anfratti conosciuti di mille mangrovie, e li porta a scuola. 

LEGGI TUTTO IL REPORTAGE E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

EDITORIALE

30 ore senza luce a Malindi, ma non importa...

C'è sempre qualcosa da fare in Africa quando manca l'elettricità

19-10-2011 di Freddie del Curatolo

Quando sabato mattina, intorno alle 10, per l'ennesima volta durante la settimana è mancata la luce, si pensava alle solite due o tre ore.
Ci si organizza tranquillamente qui a Malindi: ordine di non aprire i frigoriferi, sistema UPS che ti lascia almeno una mezzoretta per il computer e la connessione internet, con la speranza che torni a pranzo per poter tostare il pane e magari usare il forno.
Invece niente. Sabato pomeriggio a far compere, a giocare coi bambini, acquistare il riso per l'orfanotrofio di Pumwani, chiacchierare con il venditore di pesce...insomma la solita vita africana in un giorno semifestivo.

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

SOLIDARIETA'

Giovani coppie di Vinci a Mkangagani

Rinnovo completo di una scuola e un asilo

14-10-2011 di redazione

Le giovani coppie di Vinci hanno messo in piedi poco più di due anni fa un progetto di rinnovo completo della scuola e dell'asilo di Mkangagani, villaggio dalle parti di Gede.
Iniziando con i banchi (cinquanta costruiti commissionando il lavoro a una falegnameria locale) hanno ricostruito tre aule, che erano ancora strutture di fango e rami secchi. 

LEGGI TUTTO

I RACCONTI DI CLAUDIA

Se Hansel e Gretel fossero stati keniani...

E Cappuccetto Rosso masai? E "Biancanera"?

12-10-2011 di Claudia Peli

Se Hansel e Gretel fossero stati bambini giriama non avrebbero trovato nel bush una casetta di zucchero, ma una bella capanna di merda secca.
Scommetto che non  sarebbero entrati a curiosare e probabilmente non si sarebbero messi nei guai con quella vecchia racchia della strega.
Che sapore avrebbero avuto le favole con cui siamo cresciuti se fossero state ambientate nel bush tra Malindi e Watamu, anziché nei boschetti incantati d’ Europa?
Sapore di ugali e mcicha.
E un buon profumo di oceano e di sole.

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

MAL D'AFRICA

Una calma nuova dentro di me

"Una passione che sento vibrare nel corpo"

02-10-2011 di Alessia

Ho compreso di avere il Mal d'Africa quando ho sentito una calma nuova dentro il mio cuore.
Un'attenzione per le persone che non hanno nulla, un sincero altruismo che non chiede di essere ricambiato.
Una passione che sento vibrare nel corpo e che mi dice che sono tutt'uno con questa terra. 

ARCHIVIO

Ottobre 2011

Tutte le notizie del mese

01-10-2011 di redazione

Nuovi tour-operator scommettono sul Kenya
Sono molti i nuovi tour operator italiani che stanno scommettendo sul Kenya per la prossima stagione invernale (che qui in Kenya corrisponde a quella estiva). Ogni giorno giungono alla redazione di Malindikenya.net notizie di nuove joint venture e acquisizioni di resort da parte di agenzie di viaggio che non avevano mai trattato la "destinazione Kenya" prima d'ora. Tra le nuove acquisizioni da segnalare Welltour e Settemari, che tra Malindi, Mayungu e Watamu hanno messo le basi in alcuni tra i migliori villaggi turistici sul mare. Da considerare anche l'arrivo di prestigiose compagnie straniere che tratteranno il Kenya. Specialmente per quanto riguarda le vacanze esclusive nei parchi nazionali. Kenya che, riferendosi alla stagione che partirà a Natale, suscita molto interesse anche per quanto riguarda il cosiddetto "solo volo". Per prenotare le vacanze a partire dalla fine di dicembre, la caccia al biglietto è aperta e si consiglia di affrettarsi. Anche quest'anno ci sarà il sovraffollamento per le feste, ma a giudicare dai primissimi dati, alla faccia della crisi sarà una buona stagione anche nei primi mesi del 2012.(01/10/2011)

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE