archivio 12/2014

AMBASCIATA

Il messaggio di Natale dell'Ambasciatore d'Italia in Kenya

"Grazie alla comunità italiana per il sostegno che ricevo"

24-12-2014 di Mauro Massoni

Ho da poco compiuto un anno di permanenza in questo Paese e voglio anzitutto ringraziare tutta la comunità italiana per il sostegno che continuamente ricevo nel portare avanti nel mio non sempre facile incarico.
Si è trattato di un anno indubbiamente complesso per il Kenya, che vive una stagione di significativo avanzamento economico-sociale - ne è testimonianza la sua recente inclusione tra i Pasei a medio reddito – ma che al tempo stesso affronta sfide senza precedenti nel settore della sicurezza.

LEGGI TUTTO

SOLIDARIETA'

A Malindi islamici e cristiani uniti per regalare gioia e cibo a 100 orfani

Toa Donge Lako e Karibuni Onlus insieme in una giornata che ha da insegnare

23-12-2014 di redazione

Cronaca di una giornata speciale, di quelle che nascono dalla spontaneità di gente di cuore e che hanno un valore che va al di là del semplice gesto. 
In Kenya, poi, dove la minaccia degli estremismi è sempre presente, data la vicinanza con la Somalia, regno dell'anarchia dove l'unica vera religione è l'odio. Una discarica di sentimenti e di scorie radioattive di un sistema ormai allo sbando.

LEGGI TUTTA LA STORIA

MAL D'AFRICA

In attesa del prossimo viaggio

"impossibile da spiegare a chi non c'è mai stato"

20-12-2014 di Vilma

Sono sette anni che torno a Malindi. 
Ed ogni volta è come tornare a casa. 
E’ una sensazione strana e nello stesso tempo sconvolgente quella che provo ogni volta che torno in Africa. 
Impossibile da spiegare a chi non ci è mai stato. 
 

LEGGI TUTTO

PERSONAGGI

Giulio Giro, il costruttore solidale

GRAZIE A LUI TANTE OPERE BUONE A MALINDI E DINTORNI

17-12-2014 di redazione

Tra gli italiani di Malindi c'è chi non si limita a costruire, ma si adopera per migliorare la condizione della popolazione locale.
E' il caso di Giulio Giro, milanese di 66 anni, di cui 25 spesi in Kenya dove è nato e cresce suo figlio Giorgio, che ne ha 13.
Giulio da tempo si è specializzato nella costruzione di ospedali, scuole, orfanotrofi e altre opere di solidarietà. Tanto che ormai sono tante le Onlus e le associazioni che si affidano a lui.

LEGGI TUTTO

PERSONAGGI

Alessandro Chelo e l'Africa per manager a Malindi

Il formatore professionale fa scuola nella sua Tishi's Farm

15-12-2014 di Freddie del Curatolo

E' uno dei formatori professionali e motivatori di manager aziendali più importanti d'Italia, ha scritto saggi e trattati sull'argomento e ha lavorato con le più importanti realtà italiane.
Parliamo di Alessandro Chelo, genovese che ha insegnato a centinaia di dirigenti come diventare "leader".

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

PRODOTTI

Frutta e spezie, le meraviglie di questa terra

Sapori, aromi, esotismo, dolcezza e salute

14-12-2014 di redazione

E' inutile negarlo, la frutta del Kenya rappresenta uno dei grandi piaceri di questa terra.
Non è facile infatti trovare in natura delizie del palato che siano anche benefiche per il nostro corpo e per l'organismo.
Ovviamente come tutte le cose che fanno bene, bisogna farne un uso consapevole e trovare quelle giuste per ognuno, che abbinino il piacere del gusto e del profumo, alla digeribilità (che varia da stomaco a stomaco) e alle esigenze, tollerabilità o meno.
Fin dai tempi dei primi sbarchi sulle coste del Kenya, questo è stato anche uno dei regni delle spezie.
Un tempo erano ancora più preziose perché servivano a conservare gli alimenti, come il sale. 
Oggi molte delle spezie che utilizziamo a Malindi e dintorni, purtroppo provengono dall'oriente, ma la cucina swahili non ne può fare a meno. 
Frutta e spezie, impariamo a conoscere le tante varietà disponibili, le infinite possibilità di utilizzo in cucina e le loro incredibili proprietà salutari. 

AVVENTURE

Filippo e Claudia, il Mal d'Africa in bicicletta

Una coppia italiana da Cape Town a Mambrui in bicicletta

10-12-2014 di redazione

Filippo ha casa a Mambrui e lì si è innamorato dell'Africa, Claudia ama viaggiare.
La passione per la bicicletta li ha uniti e hanno deciso di tornare sulla costa keniota partendo da Città del Capo e facendosi tutta la strada sulle due ruote, 7000 chilometri di bellezza, fatica, cultura ed emozioni uniche.
Per raccontare quest'avventura, hanno anche aperto un blog: www.cyclearoundafrica.com.
Da sempre lettori di malindikenya.net, ci rivelano com'è nata la loro iniziativa. 
 

LEGGI TUTTA LA STORIA

MOSTRE

Il realismo africano di Sara Centofanti

(Kilili Baharini, Malindi, dicembre 2014)

04-12-2014 di Freddie del Curatolo

Ernest Hemingway diceva che la natura africana si può solo vedere e al massimo sognare, ma descriverla
non è mai come viverla. 
Figuriamoci disegnarla, o dipingerla. 
Spesso, forte di questo illustre pensiero, all’artista non rimane che trasfigurarla per offrirne una sua personale visione, un evocativo punto di vista. 
Un po’ come per lo scrittore farne poesia, rispetto a cimentarsi nel fioretto della descrizione letteraria.
Osservando le opere di Sara Centofanti, invece, si ottiene tutt’altra sensazione. 
 

LEGGI LA RECENSIONE

EDITORIALE

Quest'anno speriamo in un Kenya "Last Minute"

Ma cosa troverebbero i fortunati viaggiatori di Natale?

02-12-2014 di Freddie del Curatolo

I residenti se la godono. 
A cena con i ristoratori di Malindi o nella piscina degli hotelier di Watamu esprimono solidarietà di comodo, fingono di preoccuparsi per la situazione ed elargiscono gratuite pacche sulla spalla: “vedrai, il Kenya si riprenderà”, ma sotto sotto, almeno per una stagione, sperano rimanga tutto com’è. 
Eh, già, perché effettivamente la costa keniota non è mai stata bella e possibile come in questo periodo: pulita, tranquilla, un paradiso di relax e serenità. 
Spiagge prive di beach boys che ti vendano indifferentemente safari, collanine, statuette o bilocali con cucina abitabile, pub senza studentesse di Nairobi in occasionale gita di piacere che ti saltino addosso promettendoti una lezione di anatomia africana, escursioni marine che al confronto Robinson Crusoe era un mondano, safari nello Tsavo dove sono i leoni e i leopardi ad accorrere quando vedono una macchina, spaventati da tanta quiete: “non si vede più un bianco…starà mica arrivando la fine del mondo?”. 

LEGGI L'EDITORIALE COMPLETO

MALARIA

Malaria in calo del 60% in Kenya

a Malindi e nei centri urbani ormai è quasi sparita

02-12-2014 di malindikenya.net

I dati del Governo parlano di un calo del 42%, ma sulla costa del Kenya si arriva anche al 60%.
La malaria sta scomparendo velocemente dal Paese e i numeri, mese per mese, lo confermano.
La notizia è di quelle splendide soprattutto per la popolazione locale che fino a qualche anno fa nè è stata vittima, anche per via della scarsa informazione, delle cure a cui non tutti potevano accedere ed altre motivazione dovute a noncuranza e poca attenzione da parte dello Stato. Ma è un'ottima notizia anche per i turisti che da sempre nutrono qualche timore nei confronti della febbre tropicale e si attrezzano di conseguenza, spesso esagerando con cure preventive o precauzioni. 
 

LEGGI TUTTO

PROMOZIONE

La Task Force del turismo incontra gli imprenditori a Malindi

Forum con i collaboratori del Presidente Kenyatta all'Ocean Beach

02-12-2014 di redazione

Una serata importante all'Ocean Beach Resort di Malindi, alla luce del calo consistente di turismo soprattutto italiano a Malindi e Watamu.
Il Governo del Kenya da alcuni mesi ha istituito una Task Force, ovvero un comitato di "saggi" coordinati dal Ministero del Turismo e dalla Kenya Tourist Federation, organo preposto a rilanciare la destinazione Kenya, ultimamente vessata da continui problemi e da tanta disinformazione.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

MONOLOGO

Non vado più a Malindi

"ma se non vado a Malindi dove posso andare? - Guarda, io un consiglio spassionato ce l’avrei…- "

01-12-2014 di Freddie del Curatolo

NON VADO PIU’ A MALINDI perché c’è l’Ebola in Sierra Leone
NON VADO PIU’ A MALINDI perché c’è il fermo pesca in Giappone 
NON VADO PIU’ A MALINDI perché in Botswana un contadino si è tagliato un dito ed è andato a letto con una prostituta sieropositiva dello Zambia che ha un fratello a Kilifi e non si sa mai
NON VADO PIU’ A MALINDI perché non voglio fare il vaccino per il Mal d’Africa
NON VADO PIU’ A MALINDI perché la malaria fa un milione di vittime all’anno nel mondo
Infatti non vado più nemmeno dal tabaccaio, in birreria, in autostrada, a Marghera, a Seveso…
 

LEGGI TUTTO

ARCHIVIO

Dicembre 2014

Tutte le notizie del mese

01-12-2014 di redazione


Articolo assurdo, falso e denigratorio su Watamu e il Kenya: da Malindikenya.net la proposta di una denuncia
Un articolo a dir poco infamante e assurdo, carico di imprecisioni e di notizie false e tendenziose, è apparso sulla testata online "Futuroquotidiano" a firma di Letizia Magnani, sedicente "giornalista free lance". Subito è scattata la protesta di malindikenya.net che attraverso la pagina facebook (guarda qui) ha ricevuto moltissimi commenti e un centinaio di messaggi. Ma si è mossa anche la comunità di imprenditori italiani e non, che ci ha chiesto di inviare una lettera al direttore della testata, cosa che abbiamo fatto. Si attendono gli sviluppi. Se ci negheranno la possibilità di replicare, adiremo le vie penali, chiedendo oltre alla diffamazione, anche i danni materiali.(01/12/2014) 

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE