archivio 12/2015

TURISMO

Briatore: "Infrastrutture a Malindi o me ne vado"

Il Tycoon incontra Balala e progettista per l'aeroporto

30-12-2015 di redazione

Non solo vacanza per il tycoon Flavio Briatore, da sempre sponsor di Malindi e non solo perché vi ha investito parecchi soldi.
L'ex longa manus della Formula Uno ha incontrato il neo Ministro del Turismo Najib Balala e ha ribadito l'urgenza di rendere l'aeroporto di Malindi internazionale a tutti gli effetti, con l'allargamento della pista per poter fare atterrare anche i boeing e aerei di compagnie o privati che non siano costretti a fare scali o dogana altrove.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

MAL D'AFRICA

Una coinvolgente ossessione

"ho come la sensazione di essere stata lì mille volte"

29-12-2015 di Vittoria Campese

Persona pragmatica all’apparenza, ho avuto sempre un certo scetticismo per queste sensazioni inspiegabili……poi, per caso, un viaggio in Kenya.
L’Africa non mi ha mai attirato veramente, era uno di quei viaggi che avrei voluto fare in coda, solo dopo averne fatti tanti altri….e invece, fallito un viaggio sognato in sud-america, mi si presenta l’opportunità di andare in Kenya, invitata da mia sorella con un gruppo di persone che non conosco.
Apparentemente un viaggio a rischio noia…o incompatibilità con le persone….ma è l’anno in cui compirò trent’anni…..penso che valga la pena di rischiare per regalarmi un po’ di emozioni……

LEGGI TUTTA LA TESTIMONIANZA

NEWS

Tornano i Vip in Kenya

Paoli, Vanoni e Antonacci sulle spiagge di Malindi

27-12-2015 di redazione

Dopo un anno di "purgatorio" per notizie assolutamente inventate come il virus ebola, o indebitamente gonfiate come il terrorismo, che nella Contea di Kilifi non ha mai fatto un graffio a nessuno, oltre al turismo africano e a una timida ripresa di quello europeo, ecco tornare anche i VIP.

LEGGI TUTTO

AVVERTENZE

I pericoli dell'avventura che diventa convivenza

Precauzioni nei rapporti con le partner locali

25-12-2015 di redazione

Con l'alta stagione e l'arrivo di turisti occasionali o anche "repeaters", inevitabilmente a Malindi e sulla costa aumentano gli incontri tra italiani e "signorine" locali. Senza finta retorica, è così da che mondo è mondo e chi conosce il Kenya sa che non c'è troppo da scandalizzarsi.

LEGGI TUTTO

NEWS

Troppi "selfie" con altre tradiscono il beach boy

Donna italiana ottiene il divorzio dal marito di Watamu

22-12-2015 di redazione

La storia dei matrimoni tra turiste italiane e i cosiddetti "beach boy" (ora preferiscono essere chiamati "beach operator") continua a dare spunti di divertissement e ironia, ma si tratta spesso di storie vere che vengono vissute sulla pelle delle persone che ne vengono coinvolte.

LEGGI TUTTO

AMICI DELLO TSAVO

Trovata e salvata l'elefantessa malata dello Tsavo

Sheldrick sul posto grazie alle segnalazioni degli Amici dello Tsavo

18-12-2015 di redazione

Salvato un'altro amico nasuto grazie agli Amici dello Tsavo!
L'avevano segnalata una settimana fa e il nostro portale come sempre aveva trasmesso a tutti l'appello. 
Un'elefantessa all'interno del Parco nazionale dello Tsavo Est, per chi lo conosce tra il punto 104 e il 107, vagava solitaria trascinandosi a fatica per via di una grossa escrescenza all'altezza del basso ventre.

LEGGI TUTTO

PROMOZIONE

I dieci motivi per cui scegliere il Kenya quest'anno

Sicurezza, investimenti, meno corruzione, Euro forte

18-12-2015 di redazione

1. UN PAESE PIU' SICURO

Il mondo ultimamente ci regala terrore e insicurezza a go-go. 
Il Kenya ha passato momenti difficili, per la vicinanza con la Somalia, nido del terrorismo di matrice islamico-estremista. 
Ora però con il ritorno dell’Intelligence americana, della CIA e con una politica più ferrea sugli ingressi clandestini, non si registrano più attentati. 

LEGGI TUTTI I MOTIVI

EDITORIALE

Malindi sempre più esempio di pace e buonsenso

Ma il mondo avariato non vuole conoscere la ricetta dell'integrazione

16-12-2015 di Freddie del Curatolo

Premetto che questo è un portale d'informazione a sfondo turistico che racconta un luogo, una comunità e al limite un modo di vivere.
Ma quando vicende internazionali "forti" toccano tutti, certi paragoni con la realtà keniana non possono essere evitati.
In questo senso fa molto strano vivere a Malindi, a cinquanta metri da una moschea e a mezzo chilometro dalla chiesa più vicina, e leggere quel che accade nel mondo occidentale.
Non tanto la desolazione e la rabbia per l'ennesima strage di innocenti, quanto per le prese di posizione di chi è convinto di sapere cosa è giusto, cosa sbagliato, di chi è la colpa e cosa andrebbe fatto. 

LEGGI TUTTO

NEWS

Nuova pipeline per l'acqua nell'entroterra di Malindi

Riqualificazione per progetti d'irrigazione a Langobaya

16-12-2015 di redazione

Nuova pipeline per l'acqua dell'entroterra di Malindi
Sono arrivate le nuove tubature per rifare i condotti per il trasporto dell'acqua dall'entroterra di Malindi, nella zona di Langobaya e Baricho, alla costa.
Grazie a fondi di società cinesi, le stesse che operano nella zona della Tsavo Road con progetti idroelettrici e di irrigazione, la nuova "pipeline" sostituirà la precedente che risale a trent'anni fa e versa in condizioni tuttaltro che buone.

LEGGI TUTTO

SOLIDARIETA'

Due onlus italiane per rifare un asilo a Mtangani

Progetto Arcobaleno per la Happy Nursery

16-12-2015 di redazione

Si chiama "Progetto Arcobaleno" e il primo obbiettivo è il rifacimento della Happy Nursery School di Mtangani, uno dei quartieri periferici di Malindi. I lavori sono iniziati martedì scorso e sono finanziati da due Onlus italiane: Mama Afrika, che opera in Kenya dal 2012, supportando in prevalenza il Gof Our Father For Needy Children di Timboni, e "Friends and Bikers For Africa", che opera soprattutto in Benin.

LEGGI TUTTO

SOLIDARIETA'

Festa di fine anno con bimbi islamici e cristiani

Lodevole iniziativa di pace del Kola Beach di Mambrui

15-12-2015 di redazione

Un'idea bellissima lanciata dal Kola Beach Resort di Mambrui, che ogni anno organizza una festa per i bambini locali che sostiene anche durante l'anno con donazioni, e ben recepita dalle due cariche religiose della zona: l'Imam mussulmano e il parroco cristiani di Mambrui.

LEGGI TUTTO

AMICI DELLO TSAVO

Alla ricerca di un'elefantessa malata nello Tsavo

Ha un'enorme ciste che non le permette facili movimenti

14-12-2015 di redazione

L'appello degli Amici dello Tsavo questa volta è per un'elefantessa che ha un grosso problema nel basso ventre. 
E' stata avvistata una settimana fa e da allora non è stata più vista.
Chiunque dovesse notare questo particolare amico, che tra l'altro ha anche la particolarità delle zanne incrociate, può avvertire direttamente il KWS se si trova nel parco oppure anche noi di Malindikenya.net che provvederemo a girare la vostra segnalazione.

LEGGI TUTTO

LUOGHI

Una houseboat italiana nel creek di Kilifi

White Star è un gioiellino con tanti comfort da provare

10-12-2015 di redazione

E' uno dei simboli della vacanza da sogno di molti, e un italiano lo ha realizzato all'interno dell'insenatura di Kilifi, a meno di un'ora da Malindi e Watamu.
La Houseboat costruita dalla proprietà dell'Olimpia Club, è un gioiello di eleganza unico nel suo genere sulla costa del Kenya.
Dotata di ogni comfort, dall'acqua dolce all'elettricità fino addirittura a una vasca idromassaggio con vista mozzafiato (che ricicla l'acqua del mare), la casa sull'acqua si compone di due camere da letto, una matrimoniale ed una da due letti singoli, due bagni con doccia, una grande sala completa di cucina e forno e altri due letti addizionali. In più ci sono due moto d'acqua per andarsene in giro per il "creek".

LEGGI TUTTO

MAL D'AFRICA

Il mio Mal d'Africa

"una strana sensazione mista di gioia e tristezza"

09-12-2015 di Daniele

Uno scatto fotografico colto qua e là, decine di pagine e centinaia di parole non riusciranno mai a raccontare un mondo meraviglioso, una terra lontana e antica che con i suoi spazi sconfinati, i suoi profumi, i suoi colori ed i suoi ritmi lenti (“pole pole”) regala momenti indimenticabili che, scolpiti nella memoria, lasciano un segno indelebile; sensazioni forti, a volte eccessive, senz’altro uniche nella loro contraddittorietà.
 

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

RICETTE

Straccetti di manzo al mango chutney con riso al cocco

Una ricetta di carne della cucina swahili del Kenya

05-12-2015 di redazione

La cucina swahili del Kenya, come si sa, è un misto delle culture e dei popoli che sono approdati sulla costa, e dei prodotti del territorio che hanno imparato ad usare. L'esempio è offerto dall'utilizzo del cocco per bollire e mantecare il riso e dal mango, che la cultura inglese ha trasformato anche in salsa "chutney", usando cipolle, spezie e peperoncino.

LEGGI TUTTA LA RICETTA

PERSONAGGI

Dennys, il creativo delle teste di Malindi

dai "Tagliati & Colorati" all'apertura di una SPA

04-12-2015 di redazione

Lui è Danilo Pomponi, ma a Malindi è conosciuto da tutti come Dennys, il mago dei capelli.
Una vera istituzione, nel suo campo. 
Le teste che più tengono a un taglio originale o classico, a un colore o a una messa in piega come si deve, passano tutte dalle sue mani e da quello che più che un semplice salone di bellezza è un salone di benessere. 

LEGGI TUTTO

NEWS

Balala: sicurezza maggiore a Watamu e sulla costa

Richiesti maggiori sforzi in vista delle feste natalizie

02-12-2015 di redazione

Il Ministro del Turismo keniano Najib Balala ha chiesto subito più sicurezza a Watamu e nelle località turistiche, in vista dell'alta stagione. La tragica fine del medico italiano Rita Fossaceca durante una rapina finita nel peggiore dei modi, ha messo in preallarme tutti. Il portavoce della polizia di stato Owino ha dichiarato che verranno prese misure importanti per garantire l'incolumità agli stranieri, mentre le forze dell'ordine della Kilifi County ieri hanno già individuato 3 dei responsabili della rapina, che avrebbero già confessato e fatto il nome del mandante.

LEGGI TUTTO

ARCHIVIO

Dicembre 2015

Tutte le notizie del mese

01-12-2015 di redazione

Osteria Real Estate, per vendere la vostra proprietà anche a Nairobi
Da oggi c'è una possibilità in più per chi vuole vendere la sua villa, appartamento o anche residence e resort così come terreni ed altre proprietà, a Malindi e dintorni.
Il Gruppo Osteria, conosciuto in tutto il Kenya per i suoi ristoranti italiani di qualità, le sue discoteche, gelaterie e le tante attività trasversali, ha aperto ora anche un Real Estate per sviluppare il commercio immobiliare particolarmente sull'asse Nairobi-Kilifi County. 
Si sà che i residenti nella capitale sono in piena crescita economica e stanno facendo investimenti importanti nel settore edilizio. Molti di loro hanno puntato l'interesse anche sulla costa, per rilanciare il turismo ed investire nell'imminenza del miglioramento del settore, con la costruzione di nuove infrastrutture, prima tra le quali l'Aeroporto Internazionale di Malindi. Fidando delle sue conoscenze e di una clientela facoltosa e ben disposta agli affari.
"Questo progetto fa parte della filosofia dell'azienda di proporre Malindi e la costa nord a chi può portare benefici, investendo e migliorando le località turistiche - spiega il titolare del marchio Osteria, Maurizio Corti - attraverso un portafoglio clienti consolidato negli anni, abbiamo le possibilità di mettere in contatto chi vuole vendere la sua proprietà con persone dalle ampie possibilità economiche che sono ben disposte ad acquistare e farsi guidare dal nostro team di esperti".
Riguardo agli italiani, il sito www.osteriarealestate.com ovviamente non è stato pensato solo per chi vuole vendere, ma è anche un'esaustiva vetrina per chi dall'Italia è interessato a mettere radici in Kenya, a trovare una residenza per le sue vacanze o fare un investimento di lavoro. Tra le varie possibilità ci sono anche residence e resort, oltre a ville private tra Casuarina e Watamu, Mambrui e Mayungu.(01/12/2015)

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE