Archivio

ARCHIVIO

Maggio 2009

Tutte le notizie del mese

01-05-2009 di redazione

Alunni malindini più bravi, grazie anche agli italiani.
Studenti di malindi più bravi degli anni passati, in media e soprattutto nei "picchi" massimi raggiunti dai singoli. E' questo il dato più confortante emerso dal giorno delle premiazioni degli alunni meritevoli del distretto, celebrato ieri mattina nella scuola malindina di Central. Nel premiare i ragazzi che si sono contraddistinti in varie materie e discipline, l'Ufficiale Distrettuale per l'Educazione George Ogando, ha richiamato l'attenzione sugli effetti positivi degli aiuti italiani ai più giovani, e a fenomeni come l'adozione a distanza, che permette ai genitori adottivi di controllare la condotta scolastica dei "figli" e di spronare i giovani allo studio. 
Tra i dati positivi, quello ricavato da test attitudinali e la media dei giovani che finita la scuola dell'obbligo vogliono continuare a studiare. In poco tempo dal 2,6 per cento del distretto di Malindi, uno dei fanalini di coda del Kenya, si è passati al 9,6% proprio grazie agli sforzi economici di tanti italiani che conoscono la realtà keniota e vogliono migliorare le condizioni di vita della popolazione locale, attraverso la cultura e l'educazione.(29/05/2009)


Beach boys da sistemare, Balala chiede soldi.
Centocinquanta milioni di scellini. Questa è stata la richiesta che il Ministro del Turismo keniota Najib Balala ha formulato al suo Governo per risolvere una volta per tutte una questione che sta molto a cuore degli investitori stranieri sulla costa keniota: il problema dei beach boys. Tale somma nelle intenzioni del Ministro Balala, che ha ascoltato anche la voce dell'associazione che fa capo a questo portale e che rappresenta molti imprenditori di Malindi, Watamu e Mambrui, deve servire a costruire appositi spazi (bancarelle, negozi anche in muratura, chioschi) per dare spazi fissi a quegli ambulanti che offrono qualsiasi cosa ai turisti che si trovano a girare per le spiagge e che si improvvisano safaristi, artigiani o esperti sub, pur di guadagnare qualcosa e che spesso agiscono senza licenze e senza pagare regolari tasse, risultando così competitivi e accattivanti sul piano economico. "Questa situazione dovrà cambiare" ha spiegato il Ministro Balala. Intanto la locazione in aree ben precise potrebbe limitare il fenomeno dell'assalto (bonario ma fastidioso) dei beach boys nei confronti dei turisti, che nella passata stagione hanno segnalato molti casi di avvicinamento con abusi verbali e anche minacce. Anche questo problema, comunque, è destinato a risolversi.(27/05/2009)

Karibuni Onlus, meeting nazionale con grandi progetti per il Kenya
Grande successo del primo incontro nazionale della Karibuni Onlus in Toscana dal 22 al 24 maggio nella splendida cornice del Convento di Sandetole. Si è parlato di Kenya, di come migliorare gli interventi, del nuovo ospedale di Gede i cui lavori inizieranno a giorni e che dovrebbe essere gia' completato per dicembre, con l'apertura operativa del pronto soccorso gia' per agosto. E' stato fatto il punto su come ci si augura di portare anche una medicina di qualità, attraverso sopratutto medici italiani disposti a trascorrere dei periodi di lavoro in Kenya. Una medicina avanzata e di qualità: nella sanita' pubblica keniota, Karibuni, con la collaborazione della dottoressa Anisa Omar, responsabile sanitaria della costa, si punta a varare un programma di istruzione specifica per paramedici locali e sistemi di organizzazione e di cura coordinati anche attraverso un programma di telemedicina con due ospedali italiani. Obiettivo comune con la dottoressa Anisa è quello di trasformare l'attuale dispensario di Gede nel secondo ospedale della Provincia, dopo Malindi, un centro ben attrezzato e qualificato che grazie anche alla disponibilita' di terreni adiacenti nel tempo potrà svilupparsi sempre più. Con questo progetto, € 160 mila solo per la costruzione, ad essere sempre piu' onlus operativa e di riferimento, oltre alla scolarizzazione gia' ampiamente diffusa, per le comunita' di Gede, Mida e Watamu con cui già attivamente collabora.(26/05/2009)

Il Kenya convince le agenzie, agosto già pieno.
Il Kenya "tira" e i tour operator moltiplicano offerte e pacchetti viaggio per la prossima estate. Anche gli hotel e i villaggi turistici che fanno parte dell'associazione Malindi Watamu Tourism Welfare Group (guardare le finestre del nostro portale) hanno preparato possibilità di vacanze su misura per tutti. Ora la palla passa chiaramente alle agenzie di viaggio, che sono già state informate dalle mail della nostra agenzia di informazione e che sono state invitate a riproporre la costa keniota sulle vetrine e nei cataloghi delle loro sedi e filiali. Ogni villaggio di Malindi, Watamu e Mambrui ha le sue particolarità e quindi le sue offerte particolari. Per chiunque abbia l'intenzione e il desiderio di recarsi in Kenya quest'estate, c'è sicuramentre una possibilità su misura. Senza contare sulle novità di campi safari ed altre escursioni. Buona scelta e buone vacanze!(25/05/2009) 

Serata per il Kenya con Freddie lunedì 8 giugno.
Una serata per Malindi e per il Kenya, a colpi di solidarietà e di divertimento, di poesia e mal d'Africa. E' quella che Freddie ha organizzato per lunedì 8 giugno al Teatro Blu di via Cagliero 23 a Milano. Una serata che prevede la presenza di ospiti a sorpresa, tra cabarettisti, autori della tv ed ex animatori di villaggi turistici di Malindi e Watamu. Ma lo spettacolo sarà anche in platea, con tanti residenti e innamorati di Kenya. Tutto ruoterà intorno allo spettacolo tratto dal libro di Freddie del Curatolo "Malindi, Italia" edito dalla casa editrice Liberodiscrivere. Spettacolo musicato da Franco Cufone, ma sul palco appariranno anche Savino Cesario e Giorgio Centamore, un tempo animatori al Blue Bay e al Barracuda di Watamu, oggi rispettivamente musicista e autore tv, con partecipazioni a Mai dire Martedì e Rai 2, e autore dei testi di Enzo Iacchetti e di Colorado Cafè. Altri ospiti si aggiungeranno nei prossimi giorni.(23/05/2009)

I due "pomicioni" da spiaggia se la cavano con 20 mila scellini di multa.
Più bravo e convincente di un avvocato difensore da film americano: l'arringa difensiva di Adriano, l'italiano di 58 anni che qualche giorno fa era stato pizzicato da due agenti di polizia sulla spiaggia di Malindi mentre "pomiciava" in maniera un po' spinta con una donna locale di dieci anni più giovane, ha conquistato la giudice malindina Beatrice Jaden che ha inflitto alla coppia solamente 20.000 scellini di multa o quattro mesi da passare nelle poco confortevoli prigioni di Mtangani. L'italiano ha ammesso di essere stato poco rispettoso dell'ambiente e di essere stato trasportato dalle passioni, inoltre non credeva di contravvenire alle leggi keniote. La donna si è assunta le sue responsabilità di "femme fatale" tentatrice, e la storia ha avuto un lieto fine. "Ma che questo non suoni come un precedente" hanno sussurrato in Corte a Malindi "non vorremmo che i turisti esibizionisti pensassero che con ventimila scellini si può tranquillamente amoreggiare in spiaggia". Insomma, questa volta all'italiano è andata proprio bene, anche perchè la storia romantica è risultata credibile, se la ragazza avesse avuto parecchi anni di meno non se la sarebbe cavata così a buon prezzo.(22/05/2009) 

Rock per solidarietà con il Kenya a Cisano.
Beneficenza per il Kenya a tutto rock a Cisano Bergamasco, fino a domenica 24 maggio. Tutto questo grazie all'associazione "Senza far rumore", che da alcuni anni opera in kenya, dove ha costruito un orfanotrofio poco distante da Meru. Era stato il fondatore dell'associazione omonima, Giacomo, ad innamorarsi della povera ma semplice e affabile gente del Kenya, decidendo di aiutare i bambini rimasti senza genitori. Ora l'orfanotrofio è una realtà e l'associazione può integrare la sua opera con altri progetti simili. Da questa sera a domenica a Cisano Bergamasco si alterneranno sul palco della rassegna alcune delle migliori realtà del rock emergente italiano, come i Fratelli Calafuria (ieri sera), Julie's Haircut e The rogues (questa sera), Super Elastic Bubble Plastic (domani) e infine il bravissimo Diego Mancino (domenica) con dj set di Alessio Bertallot, storico "piatto" di Radio Deejay.(21/05/2009)

Fermato italiano sulla spiaggia di Malindi: amoreggiava con una donna locale.
Sarà l'aria d'Africa, la grande parvenza di libertà che la Natura keniota infonde. Sarà il sole che scalda le membra ma anche il cervello...sarà, ma spesso in Kenya ci si dimentica di rispettare le regole più banali, che il buon senso dovrebbe mandare alla ragione in automatico, qualora l'istinto si prendesse delle licenze. Così è capitato che ieri un turista "da stagione delle piogge", Adriano P. si sia intrattenuto con una signora locale, Clara M. Non un'incontro occasionale da discoteca, men che meno la ricerca di un'avventura con una ragazzina. Cinquantotto anni lui, quarantotto lei. Due persone mature, si suppone. Invece i due prendono ad amoreggiare sulla spiaggia davanti al Melinde, spingendosi certo più in là del confine della decenza. Prontamente avvertita, la polizia (il comando dista poco più di duecento metri) interviene e blocca i due, che vengono tradotti nei vicini uffici. L'italiano è ora in stato di fermo, stessa sorte per la donna. Tutto probabilmente si concluderà con una multa, esattamente come se fosse accaduto a Rimini, Alassio o Sabaudia. Con la differenza che qui c'è sempre chi crede di cavarsela, perchè siamo in Africa...(19/05/2009) 

Falsari di dollari sulla costa, arrestato un cuoco con 7 milioni.
Sventata dalla polizia di Malindi la messa in circolazione di dollari falsi destinati al riciclo sul mercato turistico. Il capo della polizia Peter Kattam ha arrestato un cuoco di Watamu, attualmente impiegato in una casa privata di stranieri. Si tratta di Tony Katana, 38 anni, che è stato trovato in possesso di "verdoni" per ben 7 milioni. Una quantità di dollari falsi, prodotti probabilmente da una zecca clandestina keniota, che non poteva evidentemente passare inosservata.
Katana non ha ancora detto agli inquirenti dove si è procurato le banconote false, e ci sarebbe già una pista che porterebbe agli stampatori di soldi contraffatti. 
Secondo il Capo della Polizia, le banconote americane erano pronte per essere lanciate sul mercato, semplicementre cambiandole con gli scellini dei turisti prossimi a rientrare in Europa. 
Non è escluso che nei prossimi giorni si possa giungere ai responsabili, che si ritiene essere a Nairobi o Mombasa, nel frattempo si avvisano tutti gli imprenditori e anche i pochi turisti che in questo periodo, piogge a parte, si recano a Malindi e dintorni, di fare attenzione ai dollari, controllare bene le banconote se si dovesse decidere di cambiarli in nero.(18/05/2009) 

Malindi, Italia di Freddie ad Andora.
Bella serata, sabato scorso al Centro Parrocchiale di Andora, in provincia di Savona. Da qui è ripreso lo spettacolo di Freddie con il musicista Franco Cufone "Maliindi, Italia", tratto dal fortunato e omonimo libro pubblicato in Italia dalle edizioni "Liberodiscrivere". Lo spettacolo è un viaggio ironico, attraverso gli anni, nella comunità italiana di Malindi, con un occhio particolare a quello che i media e i gossip non dicono, ovvero la solidarietà, gli splendori e i tanti italiani che vivono in sintonia e fanno del bene in questo Paese, facendo invece satira sui luoghi comuni propagandati da tempo riguardo alla cittadina keniota: i vip, la paura (inutile) della malaria, la malizia della stampa e i turisti sessuali. C'e da ridere ma anche da riflettere, ci sono canzoni e poesie, per una serata sicuramente unica nel suo genere. Ad Andora Freddie ha raccolto fondi per aiutare l'orfanotrofio di Mujeje "Mama Anakuja".I prossimi appuntamenti in calendario per la coppia sono al Cineteatro Gloria di Como venerdì 5 giugno (ore 21, ingresso € 6) e al Teatro Blu di Milano, via Cagliero 23 lunedì 8 giugno, per una serata tutta dedicata a Malindi, con raccolta fondi a favore della Karibuni Onlus per il progetto della scuola di Mida.(17/05/2009)

Ripulita Kilifi dalle bancarelle sulla strada.
L a foto ci è stata inviata da due lettori, residenti italiani di Kilifi. Nei giorni scorsi il Comune ha dato il via all'operazione "strade pulite", che già aveva creato nei mesi scorsi proteste e clamori a Mombasa e dintorni, sulla strada per Malindi. Ora a Kilifi sono state rimosse tutte le attività abusive (ma alcuni pagavano la tassa giornaliera di ambulanti, 20 scellini) ai bordi della strada, bancarelle improvvisate, baretti e chioschi senza licenze per vendere bevande e prodotti, "kibanda" di vestiti usati e quant'altro. Se l'operazione parrebbe ineccepibile e anche a vantaggio della visibilità delle attività che invece pagano regolarmente le tasse, in Kenya suona strano date le condizioni della gente e anche per il colore tipicamente africano dei chioschi. Alcuni di loro proponevano le squisitezze della costa, come samosa, chapati e altri snack poveri ma gustosi. Comprensibile quindi la protesta degli "squatter" che sono stati cacciati dalla strada, anche se in molti casi le licenze non costano molto e i marciapiedi sono ora percorribili. Ora toccherà a Malindi?(16/05/2009)

Maratona Safaricom, il Casino portabandiera di Malindi. Aiutiamolo. 
Si svolgerà il prossimo 27 giugno la Maratona Safaricom per beneficenza , importante appuntamento annuale con lo sport e la solidarietà al quale anche quest'anno il Casino di Malindi ha garantito la propria partecipazione con nove corridori e chiaramente un cospicuo aiuto monetario. Sarà la stessa casa da gioco a rappresentare Malindi, quindi chi avesse intenzione di unirsi, può farlo donando anche solo 1000 scellini (10 euro) al Casino. Chi risiede in Kenya può recarsi al Casino Malindi e chiedere di Jackson, oppure telefonare, gli altri possono scrivere a dcellini@casinomalindi.com. L'attività malindina conta di portare alla maratona 100 mila scellini. Basterebbero quindi cento persone che donino 1000 scellini a testa. Negli anni scorsi sono già stati raccolti oltre 70 milioni di scellini, utilizzati in progetti di solidarietà nelle regioni di Samburu, Isiolo e Meru. Solo nell'anno passato, grazie alle partecipazioni sono stati raccolti trenta milioni di scellini. Si corre all'interno della riserva naturale di Lewa, che è situata a nord delle più famose Buffalo Springs, e si eleva fino ad un'altitudine di mille e ottocento metri sul livello del mare. Un paradiso verde sulla strada per le riserve Samburu, quindi è anche, per chi ama la natura e ha velleità sportive, un meraviglioso scenario da conoscere. Le informazioni si trovano a questo indirizzo internet:http://www.lewa.org/lewa_marathon.php(15/05/2009)

Due nuovi membri per MWTWG.
L'impegno per rendere l'imprenditoria e il turismo italiano in Kenya più forte non si ferma certo con le piogge. L'associazione Malindi Watamu Tourism Welfare Group, che raduna ormai una quarantina tra investitori, operatori turistici e sostenitori privati che vivono o lavorano a Malindi e dintorni, va arricchendosi di presenze importanti e consolida il suo carattere di vera e propria associazione di categoria a sostegno delle imprese, rendendo più efficace il lavoro di questo portale tematico quotidiano e della relativa agenzia di informazione. In questi giorni sono entrati a far parte il Papa Remo Beach di Watamu, collegato al villaggio turistico Crystal Bay della famiglia Lenzi, e il Palm Tree, storico hotel controllato da My One Hotel che sarà diretto quest'anno da un volto noto di Malindi, Lidia Filini, che ha anni di esperienza non solo keniota alle spalle ed è sicuramente un ottimo acquisto anche per l'associazione stessa. Altri soci sono pronti a fare il loro ingresso nell'associazione a luglio, mentre nei prossimi giorni ufficializzeremo nuovi membri. Sono pochissimi i soci che devono rinnovare la loro quota d'iscrizione per l'anno 2009. Per modalità e informazioni vi rimandiamo alla sezione "chi siamo" oppure vi chiediamo di inviarci una mail a info@malindikenya.net(14/05/2009) 

A Como teatro benefico.
Como sempre più attiva nella beneficenza a favore del kenya, grazie soprattutto alla Karibuni Onlus. Questa sera la compagnia teatrale "Ariafrit" ha deciso di devolvere l'intero incasso della serata al teatro del Collegio Gallio, dove viene rappresentata la commedia brillante "La pensione della tranquillità" all'associazione che da anni si occupa attivamente di fare del bene nel distretto di Malindi. Il progetto che con questa serata si intende finanziare riguarda una precarissima Scuola Secondaria a circa 2 ore di pista sterrata all'interno della città di Malindi, che necessita di ogni primaria risorsa. L'Istituto San Carpoforo di Como ha già aderito al progetto e il Collegio Gallio (ingresso del teatro in via Barelli, ore 21) ha gentilmente offerto gratuitamente la struttura per poter rappresentare la commedia, che porta la regia di Roberto Delle Vedove, che è anche uno degli interpreti. Saranno in quindici gli attori sul palco per questa divertente rappresentazione in due atti.(13/05/2009) 

Ecco le piogge, si fa festa!
Hanno fatto festa i contadini, che da ormai troppe settimane guardavano il cielo con aria speranzosa e la terra con un disappunto che era un tuttuno con i morsi della fame e la tristezza per i campi secchi. Hanno danzato gli allevatori e i piccoli proprietari di capi di bestiame che da qualche giorno non potevano più vendere il latte sulla costa a causa del poco mangime a disposizione delle mucche. Hanno sorriso un po' tutti, "wazungu" compresi, per l'arrivo dei primi temporali costanti e prolungati, quello che possiamo definire il primo vero inizio della stagione delle piogge a Malindi e sulla costa keniota. Così ora per due mesi l'acqua dovrebbe farla da padrona, tornare a ristabilire l'equilibrio naturale delle cose, permettere agli "shamba", i campi coltivati, di ritrovare la loro funzione di sostegno per le comunità rurali e alla Natura di rifiatare dopo una bella stagione di gran caldo. Auguriamoci che sia un bel periodo di sfogo e che possa preparare al meglio una nuova, lunga estate calda.(11/05/2009) 

Aeroporto di Malindi, iniziano i lavori.
Un sopralluogo con il sottosegretario ai Trasporti e il parlamentare Gideon Mung'aro ha dato il via al progetto di allargamento dell'aeroporto di Malindi. Già nelle settimane scorse era stato deciso che una delle piste sarebbe stata allungata e che alcuni spazi sarebbero stati rivisti, ma dalla ricerca dei terreni liberi (o occupati dagli squatters) intorno all'aeroporto, sembra profilarsi una scelta ancor più promettente. Non è soltanto Briatore a spingere affinchè la struttura malindina diventi più moderna, efficiente e spaziosa, specie dopo la manovra che è costata quest'inverno un ala del jet privato di Fernando Alonso e una casetta dello stesso aeroporto. Malindi potrebbe ricevere in atterraggio occasionalmente anche piccoli voli internazionali, ed in questa ottica si inquadrano le numerose richieste in merito giunte allo stesso Onorevole Mung'aro e al Ministro del Turismo Najib Balala. si mormora che Air Italy avrebbe raggiunto un accordo per un volo straordinario diretto su Malindi per l'alta stagione. staremo a vedere, ma un aeroporto più grande e più sicutro sarebbe già un buon passo avanti.(10/09/2009) 

Un cantante malindino in Italia.
Un cantautore malindino al Premio Donida di Milano. L’evento va in scena questa sera al Derby di via Mascagni, lo storico locale che oggi non propone soltanto cabaret ma anche teatro e serate a sfondo sociale. Ed è in quest’ottica che il Premio Donida si pone, con le selezioni di giovani artisti stranieri che si distinguano proponendo la loro originalità. In finale quest’anno è giunto un keniota, Mohamed Said Ngana, popolarissimo sulla costa keniota con lo pseudonimo artistico di Mister Bado. Le sue canzoni sono trasmesse dalle radio locali e stanno scalando le classifiche di gradimento in tutto il Paese. E ora per lui la grande chance italiana, quella di potersi esibire sul palco milanese come ospite, in una kermesse che prevede anche un vincitore. A premiare i primi tre concorrenti classificati sarà nientemeno che il grande autore Mogol. 
L’associazione culturale “La Compagnia di Donida” indice ogni anno l’omonimo premio, finalizzato a diffondere il ricordo e  la testimonianza  del  Maestro Donida Labati e a trasmettere messaggi di carattere culturale e artistico che siano di esempio ai giovani.
Il Concorso ha come obiettivo la valorizzazione delle capacità degli artisti meritevoli per le loro qualità musicali, artistiche, interpretative oltre che per l’originalità complessiva della proposta. Quest’anno per la prima volta hanno partecipato alle selezioni del concorso ben cinque cantautori provenienti dal Distretto di Malindi, con brani dedicati al tema della tutela ambientale, della poverta’ e della promozione dei diritti dell’infanzia. Questa partecipazione e’ stata possibile anche grazie al sostegno del CISP e dell’Associazione Culturale del Distretto di Malindi (MADCA), impegnate in questi mesi alla realizzazione del ‘ Malindi Music Festival For Children” , evento musicale promosso dall’Associazione Turistica di Malindi e Watamu e dal CISP. Il Festival andrà in scena a Malindi il prossimo autunno e sicuramente Mister Bado sarà uno dei protagonisti.(08/05/2009)

Il Kenya "tira": già prenotazioni per agosto!
Alla faccia della crisi, c'è voglia di Kenya. Lo confermano le agenzie specializzate in Africa e soprattutto quelle che offrono i pacchetti "solo volo" per Mombasa. Ma lo dicono anche le numerose mail con richieste di informazione che giungono al nostro sito: ad agosto il Kenya tornerà a riempirsi di italiani come non ha potuto fare l'anno scorso (tranne la settimana di Ferragosto) per via delle scorie della crisi politica post-elettorale. "L'approccio di quest'anno è stato positivo - conferma Siria Scrano della Orobica Viaggi di Bergamo, da anni un punto di riferimento per chi ama il Paese Africano - le richieste sono molte e attendiamo la definizione del programma dei voli charter per poter soddisfare tutti fin da luglio". In sintonia anche altre agenzie e i tour operator, che riapriranno gli alberghi entro la prima metà del mese di luglio.(07/09/2009)

A Kogelo si balla con la nonna di Obama.
La nonna di Obama, Mama Sarah, 86 anni, vive a Kogelo, un villaggio nei pressi del Lago Vittoria.
Già da quando l'illustre nipote Barak andò a trovarla, lì é stata fatta una scuola superiore intitolata "Senator Obama".
Ora c'é come una gara a chi fà di più per lei e per il suo villaggio. Sul "Nation" del 2 maggiosi legge che : prima i Battisti volevano battezzarla, poi un ricco arabo le ha donato un viaggio in prima classe alla Mecca (pare lei sia Mussulmana) ed ora a Kogelo non solo sono arrivate come d'incanto acqua corrente e luce ma é stato anche costruito un centro culturale e molti hotels sono in fase di realizzazione. Ieri sono stati inaugurati alla presenza dell'ambasciatore ONU Remigio Maradona e dello sceicco miliardario e filantropo Dr.Suleiman Al-Fahim (che recentemente ha comprato il Mancester City) un'iniziativa per avvicinare i giovani al calcio e un progetto per lo sviluppo della coltivazione dell'alga Spirulina contro la malnutrizione infantile. Grande festa quindi con gruppi folkroristici famosi : i Pandeza Africa, i Dodo Dancers e gli Ohangla Boys. Mama Sarah (come si vede nella foto) ha danzato felice ed é diventata un'attrazione e tutti i giorni turisti da ogni parte del mondo accorrono per vederla, toccarla e, magari vederla ballare. Chissà, magari con tariffe "a prestazione" del tipo : incontro con la Mama: 5 euro, degustazione té con lei: euro 8, lei danzante: 20 euro. Tutto in fondo fà spettacolo e magari anche bene al Kenya...lunga vita a Mama Sarah!(06/05/2009)

Esperti Usa per studiare i ritadi delle piogge keniote.
Il sole continua a fare capolino sull costa keniota, mentre nel Nord del kenya la pioggia da respiro finalmente ai contadini e agli allevatori. Il clima invece a Malindi e dintorni è decisamente cambiato, come l'anno scorso la stagione delle piogge arriva tardi, le precipitazioni diminuiscono e si allungano come tempi, con il rischio che si possano estendere fino ad agosto e intaccare la stagione turistica, così come ora rovinano la stagione dei raccolti negli "shamba" dell'entroterra. Sono anche sbarcati esperti metereologi statunitensi che, unitamente ad un pool individuato dal Governo keniota, stanno studiando il fenomeno di questa prolungata siccità e soprattutto se da evento occasionale possa essersi trasformato in una mutazione climatica definitiva, come sta avvenendo da qualche tempo in gran parte del Pianeta a causa dell'effetto serra e dei problemi ban individuati da chi studia la terra e le conseguenze dell'eccessiva civilizzazione da parte dell'uomo.(05/05/2009)

In ritardo le piogge.
Ogni giorno sembra quello buono: un'avvisaglia di scroscio, un'innaffiata mattutina o un imporvviso annuvolamento con il cielo che si fa improvvisamente violaceo e incute timore. In realtà ormai, tranne qualche residente-turista dell'ultima ora, quasi tutti attendono come una doccia liberatoria la stagione delle piogge che invece tarda ad arrivare. La attende specialmente la popolazione locale, già segnata dalla mancanza d'acqua che ha creato problemi al raccolto. La semina del mais ad esempio è già avvenuta, ora ci vuole l'acqua che lo faccia crescere. Così nelle zone interne per il riso e la verdura. La siccità sta creando anche problemi agli allevamenti bovini, e la mancanza di latte e di prodotti affini inizia a diventare un piccolo problema. I metereologi (quelli che, specie su internet avevano dato per certo l'arrivo delle precipitazioni già la settimana dopo Pasqua) assicurano che da domani o al massimo mercoledì il cielo si trasformerà in un enorme catino anche sulla costa del kenya, come già in qualche zona del nord, senza bisogno di danze propiziatorie al grido di "Nvua Nvua(04/05/2009)

E' partito il tour "malindi Italia" 2009 di Freddie. 
Con un assaggio sabato scorso in un circolo culturale di Ascoli Piceno, è partito il tour italiano 2009 di Freddie del Curatolo, direttore di Malindikenya.net e autore-performer. Il suo libro "Malindi, Italia - Guida semiseria all'ultima colonia italiana d'Africa" è la pubblicazione italiana di due piccoli "best-seller" editio in Kenya dal titolo "Come diventare un perfetto residente italiano a Malindi" e "Come prendere il Mal d'Africa e altri 101 virus tropicali". 
Da un anno il libro è diventato anche uno spettacolo di teatro-canzone che Freddie porta a spasso durante la stagione delle piogge con l'inseparabile chitarrista Franco Cufone, un altro malato d'Africa che ha vissuto qualche anno a Malindi in passato. In questi giorni si sta definendo il cartellone delle date di giugno, per maggio è confermata la serata di sabato 16 ad Andora, in Liguria (Centro Parrocchiale, ore 21), per raccogliere fondi a vantaggio dell'orfanotrofio malindino Mama Anakuja di Mujeje.
Le date in Lombardia invece saranno supportate da un'iniziativa sociale in partnership con Karibuni Onlus, per un progetto di solidarietà nell'area di Gede. Lo spettacolo sarà a Milano, al Teatro Blu di via cAgliero, lunedì 8 giugno, ma anche a Como, Cineteatro Gloria, venerdì 5 alle 21.(03/05/2009)


L'aeroporto di Malindi si rifà il trucco.
Cento milioni di scellini per migliorare l'aeroporto di Malindi. Lo stanziamento da parte del Governo e avvenuto grazie alle pressioni del parlamentare ed ex sindaco di Malindi Gideon Mung'aro, è stato annunciato ieri dal capo dello scalo malindino Walter Agong, durante una riunione allo Scorpio Villas. Il progetto che ha richiesto questi fondi prevede la costruzione ex-novo di due piste di atterraggio più lunghe di quelle esistenti e del fissaggio di un nuovo sistema di drenaggio antipiogge. Il tutto potrebbe preludere, per la stagione entrante, alla richiesta di permessi speciali per occasioni particolari (come l'alta stagione) per effettuare voli charter dall'Italia direttamente su Malindi.(1/05/2009).
 

TAGS: