Personaggi

PERSONAGGI

Aldo, dal mal d'Africa alla scommessa della Malindina

15 anni di Kenya tra passione, coraggio e spirito imprenditoriale

16-03-2019 di Leni Frau

Dal “mal d’Africa” ad una scommessa di stile a Malindi.
I quindici anni in Kenya di Aldo Menduni, sessantenne imprenditore foggiano, raccontano una storia italiana fatta di passione, coraggio, partecipazione e voglia di condividere belle esperienze.
Come tanti connazionali, da una vacanza è nato il sogno di una casa, poi una fruttuosa idea residenziale e ora l’avventura di far tornare lo storico boutique hotel e ristorante “La Malindina” a fasti neanche troppo antichi.
“Arrivai la prima volta a Malindi come turista nel 2004 – racconta Aldo -  e rimasi come tanti stregato, anzi letteralmente “fregato” da questi luoghi magici ed incontaminati, dalla gente disponibile e sorridente, capace di donarti leggerezza e semplicità e di dimostrare gratitudine e riconoscenza per i più banali gesti di solidarietà. Colori, profumi e sensazioni africano hanno fatto il resto: così è cresciuto subito il desiderio di avere una residenza sulle rive dell’Oceano Indiano”.
Il vulcanico pugliese l’anno dopo acquista un terreno a due passi dall’hotel dove aveva soggiornato la prima volta e dove era scoccata la scintilla. Quasi un segno del destino.
“Balabala House” diventerà molto più di un piccolo paradiso residenziale: Aldo ama circondarsi di amici, organizzare feste divertenti e originali, con musica e artisti keniani, preparare cene luculliane.
In poco tempo tutte le altre villette del suo complesso sono vendute e l’atmosfera resta quella di un luogo magico ed appartato, sicuro e allegro, sobrio ed elegante ma in totale sintonia con l’Africa.
Con la moglie Antonella, innamorata del Kenya almeno quanto lui, arriveranno anche a fare cinque viaggi all’anno dall’Italia.
Da qui, nel 2018, la voglia di trascorrere ancora più tempo a Malindi e di lanciarsi in una nuova, stimolante esperienza, passando dall’hobby alla professione, senza abbandonare l’entusiasmo e la passione che sono alla base dei suoi successi nella vita.
“Raggiunta l’etá della ragione, mi sono reso conto che niente come il Kenya mi rasserena. Qui riesco a vedere con piú leggerezza e lucidità i problemi e certe logiche che in Italia invece mi assillano.
Con questa serenità ho voluto cercare qualcosa di importante da fare, accettare una sfida  professionale impegnativa, senza abbandonare la mia filosofia di attenzione alla bellezza e alla socialità. Inevitabile l’approdo alla Malindina. Questa mitica struttura, emblema della Malindi italiana che ha saputo conquistare tutti, meritava di essere rilanciata e di tornare a risorgere e risplendere insieme ai gioielli più preziosi e ricchi di fascino della nostra cittadina”.
La ricetta di Aldo è di quelle da sostenere e promuovere, il “salotto buono” della Malindina non è solo un bar ristorante, ma un contenitore di eventi, iniziative culturali, feste e concerti che aumentano e migliorano l’offerta turistica di una destinazione votata a qualcosa di diverso e più coinvolgente della semplice vacanza mare-sole-savana.   
Dallo scorso dicembre, Aldo accoglie ogni giorno i suoi clienti a bordo piscina, tra i comodi divani dello spazio lounge sotto lo storico imponente makuti.
Il cocktail bar è sempre aperto e il ristorante ha ripreso la tradizione della storica Malindina con la formula del menu unico a base di pesce sempre fresco (e sempre con quello di carne o veg su prenotazione) e l’esperienza dello storico cuoco Nzai della “vecchia” malindina.
In più Aldo ha creato l’appuntamento settimanale del venerdì, con una una cena con musica dal vivo ad un prezzo invitante. Il clou degli eventi della Malindina si è avuto lo scorso 8 marzo: per celebrare l’universo femminile è stata allestita una sontuosa sfilata di moda di una stilista keniana, Stella, con la presenza di bellissime modelle e della guest star Mary Esther Were, Miss Universo Kenya.
“Per la prossima stagione mi aspetto di vedere la Malindina crescere giorno per giorno – rivela Aldo – con la speranza che torni ad essere la casa di tutti, da chi vuole gustare un caffé a bordo piscina nell’inimitabile rilassante atmosfera tranquilla, o godersi un aperitivo sotto l’imponente makuti dela bar. Riportarla ad essere il punto di riferimento di chi a Malindi pensa ad una cena di classe o ad un week end romantico e chi, come ho fatto io tanti anni fa, sogna ancora di innamorarsi di un luogo magico, dell’Africa, della vita”.

TAGS: la malindinapersonaggi malindi

Il concerto di Natale di Malindi è nella storica ed elegante location della Malindina.
L'appuntamento è per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Torna la voglia di vivere Malindi e torna il piacere delle feste degli italiani nelle tante splendide ville di Casuarina e dintorni.
Un sintomo felice della ritrovata serenità e sicurezza della località turistica che spesso viene data per morente o...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

La Malindina si propone sempre più come la "casa di tutti" a Malindi.
Lo storico ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un San Valentino particolare alla Malindina, nell'atmosfera unica ed indimenticabile dello storico locale della cittadina.
Questo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le piogge fanno bene alla Natura Africana e se un’attività di Malindi ha la fortuna di essere...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo una stagione nel segno del rilancio e delle sorprese, la nuova conduzione dello ...

LEGGI L'ARTICOLO

Cosa c'è di meglio che una cena a bordo piscina nel "salotto" storico ed esclusivo di Malindi, guardando...

LEGGI L'ARTICOLO

Dall'apericena ad un vero e proprio dinner nello stile Malindina, questo venerdì nello storico locale dove gli eventi sono sempre di classe e in una cornice magica e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Due venerdì speciali nel salotto più affascinante di Malindi, tra un rigoglioso giardino tropicale, imponenti tetti di makuti che sovrastano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il 2017 a Malindi e Watamu incomincia nel segno dei personaggi che scelgono il Kenya per riposarsi e prendere un po' di caldo.
C'è chi ha deciso di far passare le feste (o aveva il classico impegno inderogabile del concerto...

LEGGI TUTTO

Ha riaperto da pochi giorni e già è pronta a far respirare a turisti e residenti la sua magica, storica atmosfera elegante, raffinata ma informale.
Stiamo parlando de La Malindina che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tra qualche mese compirà 35 anni.
Quando Mario Frascione, per gli amici Mimì, aprì le porte della sua villa africana agli amanti della compagnia e della buona cucina, a raffinati artisti e uomini d'affari, stilisti ed altleti, musici e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Questa mattina, venerdì 25 agosto, alle 11 alla S.Anthony Church di Malindi dietro Lamu Road a Malindi, verrà dato l'ultimo saluto al "Colonnello" di Malindi Tiziano Traldi, scomparso la scorsa settimana a ottantacinque anni. (LEGGI QUI IL RICORDO...

"Magda, Caterina, Nicola e Lucrezia ringraziano tutti coloro che, con il loro affetto e il loro calore, li hanno confortati e supportati e sono stati vicini al loro dolore in questo tragico momento". Queste le parole affidate a Malindikenya.net dalla famiglia...

LEGGI TUTTO

Una lunga malattia che non dava speranza, ma un animo indomito che fino alla fine ha pensato all'arte e alla sua amata Africa.
Isaia Mabellini, universalmente conosciuto come Sarenco, è stato molto più di un mecenate, più di un eclettico...

LEGGI TUTTO IL RICORDO E GUARDA LE FOTO