Personaggi

PERSONAGGI

Marina, la signora in blu di Watamu

Dal nord Italia al Kenya, una scelta di vita e d'amore

06-09-2015 di redazione

Nei suoi occhi blu ci trovi il cielo e il mare di Watamu. La solarità di una donna che ha trovato il suo equilibrio, la serenità che cercava.
Faresti fatica a dire che Marina Mauro arriva dal Nord Italia (friulana di nascita, venticinque anni a Pavia e altri 18 a Vicenza). 
Molto più facile raccontare che nel 2002 è rimasta folgorata dal Kenya, nel 2007 dopo una lunga reciproca conoscenza si è sposata con Carlos, un simpatico ragazzo di Watamu, che ha provato a vivere con lui anche in Italia ma poi non ce l'ha fatta più. 
Il richiamo del suo blu ha prevalso, ma non solo.
"I ritmi di vita, la semplicità della gente, la loro filosofia - spiega Marina - ho voluto sperimentare la vita da africana, non quella da turista. E mi ha conquistato definitivamente".
Così poco per volta ha iniziato a costruire un Bed&Breakfast e un Bar ristorante sul terreno di famiglia di Carlos a Watamu, di fronte al Blue Bay Village. Poi due anni fa il grande salto. Il locale di proprietà di suo marito è pronto e anche lei decide di trasferirsi e lasciare quel lavoro in banca per quasi venticinque anni aveva costituito la sua sicurezza.
"Addormentarmi ogni sera con il rumore dell'oceano è una delle cose impagabili di vivere in questo posto - ammette Marina - ma la vera Africa, quella che sognavo fin da bambina e che ho letto da ragazza nel romanzo di Karen Blixen, è quella che amo. Ogni volta che torno in Italia mi mancano gli spazi aperti". 
Ora si gode l'attività che ha creato per Carlos, che la dirige con capacità imprenditoriale e buon gusto.
"Il "Marina" è nato come bar ma ci siamo ampliati in ristorante, da poco abbiamo costruito anche il forno per la pizza e abbiniamo la cucina africana a qualche specialità italiana. In più ci sono le tre camere del B&B, con i lettini nella baia a pochi passi". Spiega la signora in blu, come tutto blu e azzurro è la casa che divide con Carlos e il locale che il marito keniano gestisce.
Marina dimostra la sua italianità quando parla del popolo keniano della costa. "Ogni tanto mi arrabbio con loro, per l'affetto che ho nei loro confronti. Dovrebbero essere più consapevoli delle loro potenzialità e mettere da parte certe abitudini, crescere tutti insieme al di là del tribalismo. Anche se poi il loro modo di vivere nel presente, quel fatalismo che è quasi un'autodifesa, mi ha sempre attratto, in contrapposizione all'incapacità del mondo occidentale di godere degli attimi". 

TAGS: Marina MauroMarina CarlosMarina Watamu

Sono passati sette mesi dalla scomparsa di Giancarlo Cecchetti, anima dell'Associazione Italiana Kilifi County da lui fondata con la moglie Marina, che ha dispensato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una bella notizia di vita in questo agosto un po' triste per eventi che ci hanno privato di amici e connazionali della comunità italiana sulla costa del Kenya.
Ieri notte a Mombasa è nato Francesco, il figlio primogenito di Simone...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'evento organizzato dall'Istituto Italiano di Cultura domani sera a Malindi avrà come ospite d'onore l'Ambasciatore d'Italia a Nairobi Mauro Massoni.
Al Museo Nazionale della cittadina, dietro Uhuru Garden, verrà infatti inaugurata la mostra "Immersions" che mette a confronto l'archeologia marina...

LEGGI TUTTO

Un altro appuntamento per l'Esilio Volontario di Freddie del Curatolo. Sabato sera sarà la volta di Marina di Carrara, dove risiede una vera "malata d'Africa", Tiziana Nicodemi titolare del Bagno Principe e del Ristorante Calasole, che già l'anno precedente aveva...

LEGGI TUTTO

Un grande bis per il violinista italiano Francesco D'Orazio, che dopo aver incantato i presenti al Museo Nazionale di Malindi martedì scorso, due giorni fa si è esibito al National Theatre di Nairobi, davanti a una platea che da giorni...

LEGGI TUTTO

LISTA ATTIVITA' DI KILIFI, WATAMU E MALINDI CHE SI PROMUOVONO SU INTERNET (sui siti Booking.com, Airbnb o altri, o ancora con siti propri o pagine social)...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Grande tristezza e commozione alla chiesa malindina di S.Anthony per dare l'ultimo saluto a Giancarlo Cecchetti, membro della comunità di residenti italiani di Malindi ma soprattutto un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per l'ennesima volta, anche quest'anno alle porte della stagione, malindikenya.net è costretta ad un'avvertenza che vorremmo non dover più fare, ma purtroppo ci sono già arrivate delle spiacevoli segnalazioni in merito.
Si tratta...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi potrebbe essere una delle mete più importanti dell'Africa per l'archeologia marina.
Nei fondali al largo della costa nord del kenya sono nascosti segreti di oltre 2000 anni di storia.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo soli due anni dalla sua formazione, a fine mese chiude a Malindi l’Associazione Italiana Kilifi County. E’ un grande peccato e allo stesso tempo una sconfitta per tutta la comunità italiana di Malindi, Watamu e Mambrui.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le potenzialità del Kenya nel campo della ricerca archeologia sono note, anche se soprattutto si tratta di quelle di terra, collegate soprattutto agli importanti ritrovamenti che riguardano nostri proto-antenati nella zona del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi cerca la sua identità di destinazione d'interesse non solo turistico, ma anche di richiamo internazionale per associazioni, organizzazioni, ricercatori, aziende che investono in settori paralleli e che comunque...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Con il ritorno del turismo di massa a Watamu e Malindi, tornano anche le mode imbecilli favorite da una parte dall'ignoranza e dalla disabitudine della popolazione locale alla protezione della Natura, dall'altra dalla superficialità...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non sempre le cattive notizie ne portano altrettante, a volte piove sull'asciutto e non sul bagnato. L'inevitabile progresso che sta arrivando anche nelle cittadine turistiche costiere di Malindi e Watamu, con i relativi problemi di deforestazione per costruire nuove abitazioni...

LEGGI TUTTO

Si chiama PEACE (acronimo di  Pakistan East Africa Connecting Europe) il progetto di cavi sottomarini in fibra ottica avviato nei giorni scorsi, che entro il 2019 collegherà...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una serata speciale a Malindi.
Non tanto per gustare pizza a volontà, come il People Bar & Restaurant ci ha abituato a fare per molti lunedì dell'anno, né solo per la buona musica del piano bar di Filippo, o ancora per la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO