Ultime notizie

INTERVISTE

"Ecco perché il grattacielo a Watamu porterà solo benefici"

Parla l'ideatore di Palm Exotjca, edificio di 61 piani sulla costa del Kenya

12-03-2019 di Freddie del Curatolo

All'indomani di un positivo meeting con le comunità di Watamu e dintorni, in cui ha spiegato i benefici che Palm Exotjca, l'edificio di 61 piani di prossima costruzione, porterà alla popolazione locale, oltre che al turismo e al Paese, l'ideatore del progetto dell'incredibile grattacielo ci illustra la filosofia e la fattibilità di un sogno che sta per trasformarsi in realtà.
Giuseppe Moscarino non è un novizio del Kenya: frequenta Watamu da parecchi anni, ha una casa nell'elegante residence "Amani" e da tampo è proprietario di alcuni plot nella zona di Turtle Bay.
"Il piacere di frequentare questo posto ha incontrato quello di fare qualcosa di grande, di unico per il turismo, l'indotto e la splendida gente di Watamu - spiega Moscarino, di professione veterinario - così è nata l'idea di "Palm Exotjca", megaprogetto che ha riscosso subito consensi di addetti ai lavori, catene alberghiere ed importanti griffe. ma anche di banche internazionali pronte a finanziarlo".
Il progetto è davvero ambizioso: 61 piani, 250 suite d'albergo (pare che la catena Dusit Thani ci abbia messo gli occhi sopra) ed altri numeri che illustriamo nell'articolo a compendio di questo. Scettici e detrattori dicono sia troppo per una località come Watamu.
"Watamu è un gioiello di cui io mi sono innamorato a prima vista - spiega Moscarino - se davvero vogliamo lanciarla come località turistica internazionale, bisogna pensare in grande. Senza contare l'apporto che un'attività del genere darà allo sviluppo della comunità locale, all'occupazione e all'indotto. A partire dal cantiere, che impiegherà decine e decine di operai locali, alle scuole di formazione di personale qualificato che lavorerà all'interno di Palm Exotjca, ad altre iniziative sociali e di utilità per il territorio collegate".
Nel piano di sviluppo sostenibile presentato da Moscarino alla comunità di Watamu, è prevista la costruzione di una scuola secondaria a Dabaso, che sarà donata al Governo del Kenya. In più Palm Exotjca si occuperà di rifare la strada principale della località turistica a sue spese, allargandone la sede senza nessun esproprio, a beneficio di tutti.
"E' indubbio che un progetto del genere debba portare beneficio a tutti, a tutti i livelli.
Anche le altre attività commerciali di ogni tipo avranno i loro ritorni -spiega ancora Moscarino - Non a caso, a parte pochi ambientalisti che non hanno nemmeno presenziato all'ultima riunione e quindi non conoscono i dettagli della sostenibilità di Palm Exotjca, abbiamo avuto un plebiscito: a Watamu sono tutti con noi e speriamo entro quattro, cinque anni di inaugurare qualcosa di unico non solo sulla costa, ma in tutto il Kenya". 

TAGS: palm exotjcagrattacielo watamuturismo kenya

Il progetto del grattacielo di 61 piani Palm Exotjca a Watamu è stato studiato da anni nei minimi particolari, dallo...

LEGGI L'ARTICOLO

Il grattacielo di Watamu "Palm Exotjca", prossimo alla posa delle fondamenta, ha...

LEGGI L'ARTICOLO

Il progetto della costruzione di un grattacielo di 61 piani a Watamu, nella zona della Turtle Bay ...

LEGGI L'ARTICOLO

E' stato presentato ieri nella Sala Conferenze del Turtle Bay Hotel di Watamu il progetto del grattacielo di 61 piani che verrà edificato nella cittadina turistica kenyana.
Il grattacielo sorgerà nella zona della...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Dopo l'incontro di mercoledì scorso con il team che ha ideato il progetto del grattacielo di 61 piani "Palm Exotjca" a Watamu e lo vuole realizzare a partire dal prossimo dicembre, la comunità di residenti di Watamu chiede urgentemente ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un grattacielo di venti piani in riva all'Oceano Indiano.
Sorgerà a Malindi, sulle macerie dell'ex villaggio turistico...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mapango e Lily Palm di Watamu hanno organizzato per la serata di ferragosto una cena di gala (se le previsioni daranno pioggia si svolgerà al coperto, altrimenti nella veranda del Mapango e a bordo piscina) con a seguire uno spettacolo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nel panorama delle strutture che a Watamu si sono rilanciate e sono di nuovo attraenti, c'è da segnalare Il Sun Palm Beach Resort.
La nuova gestione VRclub che dalla scorsa stagione ha rilevato il resort, ha aperto le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi, Watamu e la Contea di Kilifi si promuovono anche quest’anno con il magazine in inglese ''What’s Best in Kilifi County’’.
E’ uscita in questi giorni.....

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una serata che ha fatto innamorare del Kenya decine di persone. 
Sabato sera a Riccione, nella cornice esclusiva del Bagno 71 e del suo "chiringuito", è andata in scena la "Serata Kenya " organizzata dal nostro portale, patrocinata dal Ministero...

LEGGI TUTTO

Il sabato sera è sempre festa grande al Bar Ristorante Mapango, sulla spiaggia del Lily Palm Resort a Watamu.
Il locale recentemente rinnovato propone una cena a buffet a KShs. 2000, con la possibilità di passatre insieme la serata tra...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In arrivo un docufilm sulla danza per esaltare le bellezze naturali della costa keniana. 
"Explorers in dance", nato dall'incontro tra la tersicorea di fama internazionale Tania Von Armine Oggero e il regista Francesco Malavenda, sta per essere presentato in Italia...

LEGGI TUTTO

E' uscito nei giorni scorsi il secondo numero del magazine semestrale in inglese "What's Best in Kilifi County", realizzato dallo studio grafico italiano Artemysia e coordinato da noi di Malindikenya.net, in collaborazione con Kenya Tourist Board, THR, Kenya Airport Authority...

LEGGI TUTTO E GUARDA IL MAGAZINE

Un incendio divampato questa mattina ha ridotto in cenere buona parte dei locali del ristorante bar Mapango di Watamu, appartenente alla struttura del Lily Palm Resort, che è rimasto illeso. 

LEGGI TUTTO E GUARDA LE SEQUENZE DELL'INCENDIO

In cinque giorni abbiamo raccolto già 3000 euro, e siamo a più di un terzo dell'obbiettivo che ci siamo prefissi, 1 milione di scellini.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tra le tante opere e infrastrutture che il Ministero del Turismo ha chiesto al Governo di ultimare, per migliorare la ricettività e i servizi delle località della costa keniota, c'è anche la strada asfaltata costiera che collegherebbe Malindi a Watamu.
In...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO