Ultime notizie

POLITICA

26 ottobre: i possibili scenari per il Kenya

Ecco cosa potrebbe succedere prima, durante e dopo le elezioni

06-10-2017 di Freddie del Curatolo

Da un'approfondita e quotidiana lettura della situazione politica attuale in Kenya, emerge sicuramente un quadro confuso e di difficile interpretazione di quel che potrebbe accadere il 26 ottobre, giorno delle nuove elezioni presidenziali. Ma anche immediatamente prima e subito dopo.
Proviamo ad immaginare, con l'aiuto delle informazioni in nostro possesso e prendendo in esame l'evolversi di una situazione inedita per l'Africa e per le stesse persone coinvolte, i possibili scenari.

1. ELEZIONI REGOLARI, VINCE KENYATTA: Il Paese riprende il cammino interrotto, il sistema economico nazionale ed internazionale tira un sospiro di sollievo, così come i tanti investitori e le banche di tutto il mondo. Il Governo si rimette al lavoro, con moltissime questioni da risolvere, soprattutto i dilaganti scioperi nel settore pubblico e parastatale. Riprende la "Vision 2030" di infrastrutture, strade, industrializzazione. Si riprende anche il turismo.

2. ELEZIONI REGOLARI, VINCE ODINGA: Il Kenya ha un nuovo Presidente, ma non ha la maggioranza in Parlamento. Quindi governare e legiferare diventa per lui difficile. Può cercare di convincere alcuni parlamentari della neo-opposizione della bontà della sua politica per avere di volta in volta i loro voti, proseguire sulla strada tracciata da Kenyatta oppure cercare di delegittimare la maggioranza. Potrà a sua volta essere ripudiato ("Impeachment") per legge costituzionale da due terzi dei parlamentari. 

3. ALLEANZA "NASA" NON PARTECIPA ALLE ELEZIONI:

4. ALLEANZA "NASA" CERCA DI BLOCCARE LE ELEZIONI 

TAGS: