Ultime notizie

NEWS

Asiatici diventano la tribù N. 44 del Kenya

Indo-arabi kenioti riconosciuti ufficialmente da Kenyatta

23-07-2017 di redazione

Il sospetto che farlo proprio adesso possa essere una mossa elettorale che sposta una piccolissima percentuale di voti, sorge spontaneo.
Sta di fatto che ciò che tanti cittadini kenioti di origine indiana, pakistana e del Bangladesh chiedevano da tempo e che era nell'aria, si è finalmente realizzato.
Gli asiatici del Kenya sono stati riconosciuti come quarantaquattresima tribù della nazione.
Indifferentemente di religione indù o mussulmana, e comprese le minoranze sikh, bohra e i goani di origine portoghese.
Il Presidente Kenyatta, nel dare l'annuncio, ha citato il grande apporto che gli asiatici hanno dato in oltre un secolo al Kenya, a partire dai primi immigrati portati dagli inglesi che costruirono la ferrovia Mombasa-Nairobi-Kampala.
"La nostra comunità di origine asiatica ha contribuito in maniera importante alla crescita del Paese - ha dichiarato il Ministro degli Interni e della Sicurezza Nazionale Fred Matiang'i - anche per questo motivo siamo felici di averli con noi, come parte della grande famiglia delle tribù keniote".
Alcuni attivisti per i diritti umani di origine indiana, da cinque anni chiedevano questo riconoscimento, e si sono detti molto soddisfatti.
"Gli indoasiatici sono stati di grande aiuto e lo sono tuttora - ha detto Kenyatta - non solo nella vita sociale, ma portando risultati e know-how in vari settori dell'economia".

TAGS: Indiani KenyaTribù Kenya

Il Kenya si posiziona tra i Paesi africani al top per il "Wedding Tourism", ovvero il turismo delle nozze e delle lune di miele.
La direttrice del Kenya Tourist Board Betty Radier ha confermato che l'organo di marketing del Ministero...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ben conosciamo la storia e i travagli del continente africano: pochi ceppi e migliaia di tribù sparse su una superficie di circa 30 milioni di chilometri quadrati, che hanno pagato un amaro dazio all’evoluzione del mondo occidentale, subendo eguale trattamento...

LEGGI TUTTA L'INTRODUZIONE

Il riso saltato al mango e anacardi è una specialità che gli indiani emigrati in Kenya nel secolo scorso hanno portato nella cucina della costa.
Abitudine favorita...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Un concerto unico nel suo genere, una "jam session" che è un incontro in musica tra India e Italia nel cuore della Malindi multietnica e multiculturale.
Questo pomeriggio alle 17 (ingresso libero con prenotazione posti obbligatoria, fino ad esaurimento degli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya è sempre più un paese per ricchi.
Sopratutto è nei desiderata dei billionari, che iniziano ad apprezzare il lusso e gli affari da fare a Nairobi, la quiete delle riserve nazionali come Maasai Mara e Samburu e la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non è una novità e non è da quest'anno che chi vive a Malindi, Watamu e Mambrui sta notando come il periodo che va dalla metà di settembre alla fine di ottobre sia in assoluto quello che vede affiacciarsi alla costa...

LEGGI TUTTO

Watamu la bella.
Malindi la magica.
Watamu la giovane e frizzante.
Malindi antica ma ancora interessante.
 

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Malindi cerca la sua identità di destinazione d'interesse non solo turistico, ma anche di richiamo internazionale per associazioni, organizzazioni, ricercatori, aziende che investono in settori paralleli e che comunque...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Più di trent'anni a Malindi con la stessa compagna, con lo stesso socio in affari, con inalterato amore per il Kenya, il suo clima e la sua natura. 
La storia di Armando Cerato, cuneese arrivato per la prima volta a...

LEGGI TUTTO

Aeroporto Internazionale di Malindi, un'accelerata benaugurante per l'allargamento della pista.
Ieri mattina c'è stato un incontro importante tra l'Associazione Turistica di Malindi e Watamu (MWTA) e il Consiglio popolare della Contea di Kilifi, in pratica un parlamento regionale composto dai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Poco importa che proprio ieri sia tornata l'acqua, poco a poco in tutta la Contea di Kilifi.
Il problema non è risolto, ma solo rimandato al prossimo mese.
Per questo motivo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

COSTA KENIANA

Mombasa

La seconda città del Kenya

di redazione

La capitale d’un tempo dell’est Africa, uno dei porti più importanti del continente, è in realtà una città-isola, collegata a nordest da un ponte, a sudovest dai ferry di Likoni e nell’entroterra solcata da una decina di canali e insenature...

LEGGI TUTTO SU MOMBASA

Fatalmente, dopo alcuni giorni in cui le granate di stampo somalo non fanno più risuonare la loro macabra eco nelle chiese di Nairobi o del Nord Est del Paese, è la costa keniota ad assurgere ai disonori della cronaca nazionale. LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministero del Turismo segnala che nei primi due mesi del 2017 l'ingresso di visitatori in vacanza è aumentato del 20 per cento rispetto all'anno prima e ha raggiunto cifre superiori a quelle delle ultime cinque stagioni, uno studio di un survey...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I residenti se la godono. 
A cena con i ristoratori di Malindi o nella piscina degli hotelier di Watamu esprimono solidarietà di comodo, fingono di preoccuparsi per la situazione ed elargiscono gratuite pacche sulla spalla: “vedrai, il Kenya si riprenderà”,...

LEGGI L'EDITORIALE COMPLETO