Ultime notizie

NEWS

Beach Boys a scuola di turismo per non importunare

Dalla Contea l'idea di un training per 5000 "operatori" di spiaggia

21-06-2018 di redazione

Sarà che è un periodo in cui l'idea della schedatura è tornata di moda, ma in questo caso si tratta di trovare una soluzione a un problema che limita il benessere dei turisti in vacanza sulle spiagge di Watamu e Malindi.
I "Beach boys", o meglio "Beach operators" come i gruppi organizzati amano farsi chiamare, sono una categoria di lavoratori non professionisti e spesso non professionali che hanno un tipo di approccio "non convenzionale" con gli stranieri che arrivano nei luoghi di villeggiatura marina del Kenya.
Questo accade da sempre, ma negli ultimi anni sicuramente ad alcuni gentili, preparati ed ormai esperti venditori da bagnasciuga (che infatti hanno anche aperto attività che li portano lontano dal lavoro di acchiappa-mzungu), si sono aggiunti personaggi che hanno poco a che vedere con l'indistria turistica e sembrano più propensi a guadagnarsi la pagnotta con ogni mezzo, spesso anche con eccessiva insistenza.
Proprio per questo il nuovo Ministro del Turismo della Contea di Kilifi, Nahida Mohamed, nel prossimo programma biennale del suo dicastero, ha proposto una vera e propria scuola di "beach operating" che porterà almeno cinquemila giovani a seguire dei corsi di approccio turistico e di informazione su come avvicinare chi è in vacanza.
"Il nostro modello è la Malesia - ha detto Nahida Mohamed - dove persino i guidatori di tuk-tuk sono degli ottimi operatori turistici, e conoscono ristoranti, hotel e luoghi di attrazione della destinazione in cui operano. Così dovrebbero fare i  nostri ragazzi in spiaggia, collaborare con gli hotel, non portare via loro i clienti. Lavorare su commissione, per convogliare l'offerta in servizi professionali, non occasionali".
Per questo motivo è tornata l'idea della schedatura, come già avviene sulle spiagge limitrofe a Mombasa, e spazi concessi agli operatori di spiaggia per le loro bancarelle e per far sì che sia il turista ad essere attratto, e non viceversa.
Mohamed ha citato l'esempio vincente della spiaggia della Garoda, dove non c'è "harassment" per via degli stessi negozianti delle colorate bancarelle. Una volta accadeva così anche a Silversand, sulla spiaggia tra il Tropical Village e il Coconut.

TAGS: malindi beach boysspiaggia watamuoperatori turistici kenya

Il problema dei beach-boys che tampinano i turisti sulle spiagge del Kenya potrebbe finalmente essere risolto in vista della prossima stagione.
E' uno dei punti toccati dal Ministro del Turismo Najib Balala a margine ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Osteria Beach è il ristorante con servizio spiaggia e lettini del marchio "Osteria".
Aperto nel

LEGGI TUTTA LA SCHEDA

Lo ammetto, quando un turista italiano o, peggio, un residente, chiama i banchi di sabbia che affiorano sullo splendido tratto di mare tra Malindi e Watamu “Sardegna 2”, ho un sussulto di cuore che si trasforma in empito di rabbia...

LEGGI TUTTO

In Kenya le demolizioni arrivano improvvisamente, ma c'è quasi sempre un perché, ovvero un "via libera" della Corte o degli Enti preposti.
Così sembrerebbe essere stato per lo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Chiude in bellezza anche quest'anno la stagione delle feste serali del Papa Remo Beach.
L'esclusivo locale sulla spiaggia dell'amore di Watamu da questa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come ogni anno, e per il tredicesimo consecutivo, la spiaggia organizzata più famosa di Malindi riapre i battenti.
Da domenica 15 luglio tornano i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una cena con menu à là carte di pesce o di carne e poi tutti con i piedi nudi sulla sabbia a ballare con il beach party.
Questo l'accattivante programma del Papa Remo Beach, il bar ristorante con spiaggia organizzata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' Jacaranda Bay la spiaggia più bella di Watamu, lo dicono centinaia di appassionati d'Africa, turisti e residenti italiani che amano la costa del Kenya.
LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA CLASSIFICA FINALE SU WATAMUKENYA.NET CLICCANDO QUI

Entra nel vivo la stagione del Paparemo Beach di Watamu.
Lo splendido locale sull'Oceano Indiano nella baia delle sette isole (detta anche baia dell'amore) abbina alle giornate di mare con i lettini sulla spiaggia, l'elegante ristorante e il chiringuito bar,...

LEGGI TUTTO

Non esiste la bassa stagione per Papa Remo Beach.
Il locale di Watamu non ha mai...

LEGGI TUTTO

La Malindi al femminile di Sara Cardelli colpisce nel segno e dipinge una realtà molto attuale e sganciata dai soliti luoghi comuni del turismo sessuale ai tropici o dell’avventura esotica.
 

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Chi è in vacanza sulla costa nord del Kenya si sarà reso conto di come questo sia il periodo d'oro di Malindi e delle sue spiagge. La cittadina turistica, rispetto alle vicine Watamu e Mambrui, solitamente non brilla certo per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come ogni anno, Rosada Beach saluta la stagione turistica di Malindi.
Oggi lo storico bar ristorante e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In cinque giorni abbiamo raccolto già 3000 euro, e siamo a più di un terzo dell'obbiettivo che ci siamo prefissi, 1 milione di scellini.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tante chiacchiere, tanto amore per questa cittadina, tanto dispiacere per come viene trattata la sua natura e l'ambiente.
Domattina ecco l'ennesima buona iniziativa, e vogliamo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La questione senza fine dell'aeroporto internazionale indigna sempre più gli imprenditori del turismo di Malindi e Watamu.
L'ultima notizia che ha fatto scattare un moto di insofferenza nelle sedi delle associazioni di categoria e nelle chat avviate dagli operatori turistici, proviene...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO