Ultime notizie

NEWS

Bloccate le scommesse sportive in Kenya

Il Governo sospende le licenze e chiude i conti Mpesa

13-07-2019 di redazione

Il Governo del Kenya ha bloccato ieri la possibilità di accedere alle due più importanti agenzie di scommesse sportive online del Paese, SportPesa e Betin.
La decisione del Ministero degli Interni è maturata dopo che alle due agenzie era stato imposto di regolarizzarsi con il pagamento delle tasse e dopo un braccio di ferro che va avanti da due anni sull’aumento delle tasse per il gioco d’azzardo.
Dapprima il Ministero ha sospeso le licenze di 27 società di scommesse che operano in Kenya affermando che non avrebbero soddisfatto i requisiti per il rinnovo in sospeso e quindi le loro licenze, in scadenza questo mese, non sono state rinnovate.
In serata è arrivata la protesta ufficiale del “gigante” SportPesa, che partendo dal Kenya è ormai radicato in tutta l’Africa e anche in Europa, dove ha acquistato la piattaforma di scommesse online della Gazzetta dello Sport ed è in società con il media tycoon Urbano Cairo, e in Inghilterra dove tra l’altro sponsorizza la squadra di Premier League dell’Everton.
Dati nazionali della società di ricerche media, Reelforge, indicano il settore delle scommesse e del gioco d’azzardo come il più grande giro d’affari del Paese, cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi cinque anni e destinato ad aumentare ulteriormente i suoi fatturati.
L'anno scorso le società di scommesse hanno rappresentato il 22 percento dei 95 miliardi di scellini che i media hanno guadagnato in entrate pubblicitarie, partendo dallo 0,3 percento del 2014.
“SportPesa è estremamente deluso dalle recenti azioni dannose da parte del Betting Control and Licensing Board (BCLC) che hanno bloccato i nostri sistemi di pagamento via Mpesa, nonostante un’ordine della Corte lo impedisse” ha dichiarato l’azienda, sottolineando che da parte sua non ci sono inadempienze ai requisiti fiscali e legali in Kenya.
“Il nostro business oltretutto ha stimolato in modo unico e coerente lo sviluppo sportivo nel paese e non abbiamo ridotto il nostro sostegno agli investimenti per la comunità – ha proseguito SportPesa – il nostro impegno è testimoniato dal nostro impatto in settori come il calcio, la boxe, il rugby e i progetti sociali che coinvolgono l'accesso all'acqua, l'ambiente e il miglioramento delle competenze nel paese. Azioni che sono ora a grave rischio a seguito delle misure adottate dalla BCLB".
SportPesa, tuttavia, ha dichiarato che presenterà prontamente ricorso in Tribunale.
Anche Betin, protagonista di campagne pubblicitarie milionarie che hanno come testimonial il popolare ex calciatore dell’Inter McDonald Mariga, ha inviato una protesta ufficiale, ribadendo il rispetto degli obblighi fiscali come richiesto dalla legge e confermando che il Governo non ha saputo dare una spiegazione specifica sulle inadempienze dell’azienda.

TAGS: scommesse kenyasport kenyagoverno kenyatasse kenya

Nuove tasse e regole obbligatorie per i piccoli trasporti pubblici in Kenya.
Lo...

LEGGI L'ARTICOLO

Proprio qualche giorno dopo il blocco delle licenze delle agenzie di scommesse in Kenya da parte del ...

LEGGI L'ARTICOLO

Sarà la più importante azienda cinese di connettività a dare internet veloce tramite fibre ottiche a tutto il Kenya.
L'accordo è stato siglato da

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per essere in regola nell'ospitare a pagamento turisti nella propria casa in Kenya, o per affittarla a terzi, bisogna OBBLIGATORIAMENTE seguire questo iter:

LEGGI QUI L'ITER DA SEGUIRE

Tredici grandi catene alberghiere apriranno nei prossimi cinque anni in Kenya.
Secondo un rapporto di “Hotel Outlook”, pubblicato dall’agenzia di consulenza PwC, entro il 2021 il Paese, e soprattutto Nairobi, disporrà di 2400 nuove camere.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'ufficio della Tourism Regulatory Authority di Malindi ci ha chiesto di diffondere la lista dei Bed & Breakfast, Boutique Hotel, case private o appartamenti che affittano tramite internet.
Le autorità...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La multinazionale francese di articoli sportivi Decathlon è pronta a sbarcare in Kenya.
Aprirà il prossimo anno il suo primo retail shop a Nairobi, contando sullo sviluppo della capitale e della possibilità di raggiungere tutto il Paese tramite il negozio online (già...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'intero staff del Ministero del Turismo keniano, ad eccezione del capo di Gabinetto, Najib Balala, nei giorni scorsi si è recato in visita all'Aeroporto Internazionale di Malindi.
Motivo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una lunga giornata dagli amici del Kilili Baharini di Malindi, conclusa con una cena conviviale a parlare e ricevere consigli sul futuro della cittadina turistica e sul rilancio dell'economia in questo angolo di costa.
L'alleanza tra il Ministro delle Risorse...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono 13 i miliardi di scellini stanziati dalla Contea di Kilifi con la nuova finanziaria, approvata nei giorni scorsi dall'Assemblea del Parlamento regionale.
Grazie agli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Due anni fa, dopo l'Expo di Milano a cui il Presidente Uhuru Kenyatta partecipò insieme a varie delegazioni di ministri e sottosegretari, sembrava cosa fatta. L'accordo per rimuovere la doppia imposizione fiscale tra i due Paesi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"La guerra contro la corruzione nel nostro Paese è solamente all'inizio, non ci sarà tregua perchè chi ruba non lo fa a nome di una comunità, ma ruba per se stesso. Non è un discorso...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La velocissima crescita tecnologica del Kenya non può che avere qualche rovescio della medaglia.
Secondo una ricerca pubblicata dall'agenzia Serianu in collaborazione con la United States University of Kenya e sulla base di un sondaggio del Price Waterhouse Coopers (PWC),...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La maggior parte dei cittadini kenioti vive con stipendi o introiti che non superano i 100 euro al mese.
Da quando ha ottenuto l'indipendenza, il Kenya non ha mai fatto molto per elevare lo status del suo popolo, specialmente creandone...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Un giorno di disagi dell'operatore telefonico keniano Safaricom (affiliato Vodafone) hanno mandato in crisi l'intero Paese, soprattutto per quanto riguarda il blocco delle transazioni di pagamento Mpesa, il metodo più utilizzato dai kenioti per inviare e ricevere soldi e per...

Un importante incontro tra i vertici nazionali e locali dei due organismi del Ministero del Turismo keniano che si occupano di tasse e licenze legate all'hospitality.
Sul piatto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO