Ultime notizie

MALINDI

Buche sulle strade di Malindi, le sistemiamo noi!

Malindi Green And Blue riceve l'approvazione dalla Contea

27-07-2019 di Freddie del Curatolo

Non è stato troppo difficile. Per certe cose ci vuole buona volontà, la collaborazione di amministrazioni sensibili e soprattutto mettere da parte gli istinti di protesta, le polemiche e le sterili lamentele che ormai si è capito benissimo non servono a nulla, se non a sfogare le proprie frustrazioni.
Ormai malindikenya.net si è allineata sulle posizioni dell'associazione di cittadini Progress Welfare Association Malindi (PWAM) e dopo aver creato con loro il movimento Malindi Green And Blue, sta trasformando le idee e i propositi di migliorare Malindi in realtà.
Questa volta abbiamo deciso di non aspettare i futuri lavori di riasfaltatura della strada del lungomare di Malindi (che arriveranno e dopo vi spieghiamo perché stavolta ne siamo pressoché certi) ma di chiedere il permesso di poter svolgere dei rattoppi temporanei, ma fatti bene, al Sub distretto di Malindi del Governo della Contea di Kilifi.
Avendo a che fare ormai quotidianamente con loro, abbiamo scoperto dirigenti spinti dal nostro stesso entusiasmo e volontà di far tornare Malindi agli antichi fasti. Dal Town Manager Silas, al nuovo Amministratore Dadu, al capo ufficiale delle strade Kerongo, così come da tempo lavoriamo molto bene con l'intero dipartimento dell'Ambiente.
Così abbiamo ottenuto l'approvazione e in men che non si dica abbiamo trovato l'aiuto di un residente generoso che tiene a Malindi come noi, vivendoci da 36 anni. Fernando "Masharubu" Vischi ha messo a disposizione un camion, i suoi dipendenti, gli attrezzi e il materiale serio per coprire più che temporaneamente le buche. Ieri mattina siamo partiti dal mercato del pesce, dove c'era la voragine più grossa che oltretutto qualcuno aveva cercato di coprire grossolanamente con dei pietroni che abbiamo dovuto rimuovere. 
In una giornata, per fare le cose come si deve, abbiamo coperto tutte le buche fino a davanti alla Casa delle Colonne portoghese che ospita il museo etnografico e la biblioteca di Malindi. 
L'altra buona notizia è l'effetto collaterale di questa iniziativa: da Mombasa nel pomeriggio è arrivato il responsabile della ditta di Mombasa che ha già preso l'appalto dei lavori di rifacimento del manto stradale dall'ufficio postale a Casuarina. La prima sezione dei lavori riguarderà appunto il lungomare fino a Silversand (Mariposa). Il contractor ha assicurato che i lavori inizieranno al più presto e l'accordo prevede tempi non più lunghi di otto mesi.
Intanto però noi andiamo avanti, sempre grazie a Masharubu e speriamo all'aiuto di altri imprenditori o semplici residenti. Da lunedì si riprende.
Nel frattempo chi volesse fare la stessa cosa per il primo tratto di Casuarina, o la zona del Parco Marino, può chiedere a noi e non è detto che si possano avere altre autorizzazioni temporanee.  

FOTO GALLERY
TAGS: buche malindilavori malindistrade malindi

E' un Flavio Briatore appassionato ma anche deluso e pessimista, quello intervistato nei giorni scorsi dal quotidiano nazionale The Star.
La sua invettiva riguarda soprattutto lo stato di abbandono in cui, a suo parere, è stata lasciata la costa nord...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo le abbondanti piogge di maggio e della scorsa settimana, il comparto stradale del Ministero dei Trasporti ha deciso di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo la pressione esercitata dall'associazione degli imprenditori del Turismo di Malindi e Watamu, ieri mattina finalmente si sono visti gli operai della Municipalità di Malindi con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' stato ufficialmente tagliato il nastro ieri ai lavori di ripavimentazione della strada del...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Non solo strade: a Malindi ieri è stato inaugurato anche l'edificio che ospita il nuovo "mercato vecchio" nel ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

"Ci vogliono almeno 200 milioni di scellini per rifare l'intera rete stradale di Malindi. Il Governo deve mettere mano al portafogli e disporre i lavori con l'Autorità statale della viabilità". Questo è l'appello del parlamentare malindino Willy Mtengo, eletto lo...

LEGGI TUTTO

Le buche di Malindi arrivaron "pole pole"
dopo anni di alternanza della pioggia con il sole.
C’è chi dice le portarono i persiani
col cumino il tè e gli zafferani
esistevano ancora prima dell’asfalto
come caverne tra le rocce di...

LEGGI TUTTA LA POESIA

anche l'ex Ministro e parlamentare malindino Dan Kazungu, ora Ambasciatore del Kenya in Tanzania, ad assistere alla ripresa dei lavori della Kenya Urban Rural Authority, l'ente...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Finalmente il Lungomare di Malindi sta per essere sistemato, almeno così sembra.
In questi giorni sono apparsi operai dall'aria più seria di quelli che tempo fa avevano semplicemente coperto le tante buche sulla strada che collega il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prosegue la "pavimentazione" di Malindi, al fine di snellire il traffico che con lo sviluppo della cittadina aumenta di giorno in giorno.
Sono terminati in questi giorni i lavori di posa e di tutto il tratto che dalla strada dell'aeroporto...

LEGGI ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Il Governo keniano è salito a 4 miliardi e 200 milioni di scellini di finanziamenti per le strade della costa del Kenya.
Annunciando i...

LEGGI L'ARTICOLO

Lavori in corso a Malindi.
Sono quelli già annunciati nei giorni scorsi sul nostro portale, e...

GUARDA LA FOTO GALLERY

Nonostante la crisi politica e l'attesa delle elezioni.bis, il Governo non si ferma e prosegue i suoi progetti di riqualificazione delle strade della costa.
Il Viceministro dei Trasporti e delle Infrastrutture John Mosonik ha presenziato lunedì scorso ai

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Politici locali, associazioni, imprenditori locali e stranieri, uomini di Chiesa e comunità di villaggi: tutti uniti nel puntare il ...

LEGGI L'ARTICOLO

E' ufficiale: la Contea di Kilifi si prepara ad appaltare i lavori di rifacimento della sede stradale di sua competenza nella...

LEGGI L'ARTICOLO

E’ inutile cercare scuse, gli italiani sono un popolo di provinciali.
Credono che tutto il mondo ruoti attorno alle poche...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO