Ultime notizie

NEWS

Come cambierà Mombasa col secondo ponte

Finanziamento approvato, via a giugno ai lavori a Nyali

20-02-2020 di redazione

Il Ministero del Tesoro del Kenya ha ottenuto finalmente l’ok ai finanziamenti da parte della Banca Mondiale per la costruzione del secondo ponte di Nyali a Mombasa, per collegare l’isola alla terraferma in direzione Malindi non solo attraverso l’unica via percorribile dell’attuale ponte, ma con una nuova struttura lunga 600 metri che sorgerà cinquecento metri ad est dell’attuale ponte di Nyali, costruito dai giapponesi nel 1980.
I lavori cominceranno con ogni probabilità a giugno di quest’anno, saranno 63 le attività rimosse, perlopiù non registrate (negozietti e commercianti locali, oltre a qualche hotel, bar e ristoranti che saranno rimborsati) e circa 200 le famiglie che dovranno essere ricollocate altrove.
I pilastri saranno posati oltre il Tamarind Hotel, in linea con Links Road, ed i 400 metri di strada sospesa a quattro corsie si congiungeranno con la città vecchia di Mombasa in Abdel Nasser Road, creando così una connessione diretta tra Nyali e il centro della città, mentre l’attuale direttrice potrà essere utilizzata da chi transita per andare nella zona industriale, al porto, all’aeroporto e collegarsi all’autostrada Mombasa-Nairobi.
Il progetto sarà realizzato secondo il modello del partenariato pubblico-privato, ovvero la costruzione verrà affidata ad un soggetto privato che poi recupererà il proprio investimento installando un casello per la riscossione dei pedaggi da parte degli automobilisti.
Questa soluzione rientra in una nuova logica che il Governo ha intenzione di attuare anche per la nuova, ventilata autostrada Mombasa-Nairobi i cui lavori però sono stati ritardati dalla titubanza degli Stati Uniti a volersene occupare. Ma dopo l’ultimo proficuo incontro tra il Presidente americano Donald Trump e il collega keniano Uhuru Kenyatta, anche quest’opera potrebbe sbloccarsi. La chiave per rinunciare alle proposte e ai prestiti delle aziende cinesi e rafforzare i rapporti con le altre potenze economiche mondiali potrebbe passare da questa formula di finanziamenti con ritorno a carico degli utenti e non dello Stato.
"Il Governo del Kenya ha ricevuto un finanziamento dalla Banca Mondiale per i costi del finanziamento delle infrastrutture e del PPP e intende destinare parte del ricavato ai servizi di consulenza. I servizi di consulenza saranno realizzati in un periodo di 24 mesi con data di inizio prevista per giugno 2020” si legge nel bando di gara.
In attesa degli studi di fattibilità e delle richieste di finanziamento per il ponte di Likoni, che collegherebbe l’altro lato dell’isola alla costa sud, che per ora è privo di qualsiasi ponte e ancora viene connesso tramite i ferry, questo sarà il più importante progetto dei prossimi anni per Mombasa, ed il suo impatto sul traffico e sul turismo sarà fondamentale, dato che, come riporta il quotidiano economico nazionale Business Daily, oltre il 70 per cento dei veicoli diretti a Mombasa arrivano da Nyali. D’altronde l’unico ponte disponibile è stato costruito quasi 40 anni fa quando la seconda città del Kenya contava poco più di 200 mila abitanti, ora ne ha sei volte tanto e secondo le proiezioni del Governo nel 2025 arriverà a 1.5 milioni di persone.

TAGS: mombasa trafficoponte nyalilavori mombasastrade kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

http://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Tra i progetti di infrastrutture presentati dal Ministero dei Trasporti a Mombasa, per rendere più agevole la viabilità urbana, c'è anche la costruzione di un secondo ponte a Nyali. 

LEGGI TUTTO

Il Governo keniano è salito a 4 miliardi e 200 milioni di scellini di finanziamenti per le strade della costa del Kenya.
Annunciando i...

LEGGI L'ARTICOLO

Un altro ponte costruito con l'aiuto dei giapponesi, dopo quello di Kilifi eretto sul creek nel 1991.
Il...

LEGGI L'ARTICOLO

Le forti piogge che da questa mattina stanno cadendo incessantemente sulla regione di Kilifi hanno causato grossi problemi al ponte di Mbogolo, sulla strada statale Malindi-Mombasa dopo il capoluogo di Contea. 
Il ponte è rimasto sommerso dall'acqua del piccolo fiume che vi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nella "vision 2030" del Governo keniano c'è anche il progetto del trasporto marittimo sulla costa e sul Lago Vittoria.
Lo ha annunciato nei giorni scorsi il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I lavori per la tangenziale che salterà il centro e il traffico cittadino di Mombasa sono a buon punto.
La prima parte...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dal prossimo agosto, una volta atterrati a Mombasa, raggiungere Malindi e Watamu diventerà più comodo e veloce.
Il Governo ha confermato recentemente che il primo anello di tangenziale che collega l'aeroporto internazionale Moi alla Mombasa-Malindi senza passare per il centro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un sopralluogo della Società dei Trasporti del Kenya ha stabilito che il ponte di Mbogolo, sulla strada Mombasa-Malindi poco lontano da Kilifi, sarà di nuovo transitabile, dopo che il livello delle acque sarà sceso.
Nessun crollo strutturale, come in un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' finalmente pronto ed agibile lo svincolo stradale che dall'aeroporto di Mombasa si collega alle grandi direttrici che portano a Nairobi, alla stazione ferroviaria, a Malindi e a Diani in costa sud (e quindi verso il confine con la Tanzania).LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Se ne parla da tanti anni, ma finalmente la costruzione del ponte stradale di Likoni, che collegherà la città-isola di Mombasa alla costa sud, Diani e il confine con la Tanzania, ha una data certa.
I lavori, del

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Lo ha confermato anche il Ministro del Turismo Najib Balala nel recente incontro con la stampa a Malindi, i lavori di allargamento della sede stradale della Mombasa-Malindi sono iniziati.
La prima fase...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La costa keniana ha vissuto un giorno e mezzo di straordinaria emergenza per piogge eccezionali sul ...

LEGGI L'ARTICOLO

Procedono e neanche tanto "pole pole" i lavori di asfaltatura della strada per lo Tsavo che parte da Malindi e arriva al Sala Gate, ovvero l'ingresso più a sud del grande Parco Nazionale dello Tsavo Est, meta di migliaia di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

“Safari to Malindi”. Da quando sono arrivato  in Kenya 63 anni fa, ho seguito una tradizione dei residenti locali  “upcountry” di prendere le ferie a dicembre, e passare alcune settimane alla costa, al mare, una specie di ferragosto alla kenyana....

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

anche l'ex Ministro e parlamentare malindino Dan Kazungu, ora Ambasciatore del Kenya in Tanzania, ad assistere alla ripresa dei lavori della Kenya Urban Rural Authority, l'ente...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Ci vogliono almeno 200 milioni di scellini per rifare l'intera rete stradale di Malindi. Il Governo deve mettere mano al portafogli e disporre i lavori con l'Autorità statale della viabilità". Questo è l'appello del parlamentare malindino Willy Mtengo, eletto lo...

LEGGI TUTTO