Ultime notizie

NEWS

Coprifuoco Kenya partito, non senza qualche problema

Pestaggi a Likoni, tumulti a Kisumu. Nairobi e Malindi tranquille

28-03-2020 di redazione

E' partito ieri sera, venerdì 27 marzo, il coprifuoco in tutto il Kenya, imposto nell'ambito delle misure di prevenzione anti-contagio da Covid19 dal Governo keniano. Dalle 7 di sera alle 5 del mattino tutta la popolazione dovrà stare in casa o comunque non potrà essere trovata in giro, pena l'arresto oltre che gli ammonimenti, verbali e spesso anche fisici, delle forze dell'ordine.
Chi conosce l'Africa e la sua gente si attendeva che per la prima sera ci sarebbero stati disordini.
In realtà nel Paese, nonostante questa situazione inedita anche se ormai tristemente popolare per le notizie che anche qui arrivano dal mondo, c'è stata in generale un'ottima risposta.
i problemi maggiori si sono verificati a Likoni, cittadina in periferia di Mombasa nota per essere l'attracco del servizio di ferry che collegano la città isola keniana alla costa sud che va verso il confine con la Tanzania.
Ma Likoni è anche centro di commerci di strada frequentata da molti pendolari che usano il ferry al mattino e alla sera.
Qui molta gente, in particolare molti venditori ambulanti (la maggior parte donne) non hanno calcolato tempi e affollamenti del traghetto e si sono ritrovate in assembramento a ridosso del coprifuoco.
La polizia non ha usato metodi teneri nei loro confronti.
Il capo della polizia Owino aveva avvertito: "in casi di mancato rispetto delle regole già annunciate da giorni, saremo costretti ad usare maniere forti".
Al di là dei soliti poliziotti che si sono fatti prendere la mano con giornalisti e con qualche provocatore, si spera che il primo giorno sia stato abbastanza, e di insegnamento e non debba diventare la regola. anche se i keniani (come riferiscono molti di loro) sono abituati a questo approccio da parte di chi deve far rispettare le leggi. Questa volta poi è esclusivamente nel loro interesse e per il loro bene.
La speranza, come ribadiamo, è che misure preventive come questa, iniziate molto prima che in altri Paesi, possano avere un esito tangibile e ridurre i tempi dell’emergenza e la potenza deflagatoria del Covid19.

Ripubblichiamo la lista dei soggetti esclusi dall’obbligo del coprifuoco:
Professionisti medici e operatori sanitari

Ufficiali di sicurezza nazionale, amministrazione e coordinamento

Funzionari della sanità pubblica e dell'igiene nei governi della contea

Farmacie e farmacie autorizzate

Emittenti e media house autorizzate

Kenya Power Ltd

Rivenditori di prodotti alimentari, distributori, grossisti e trasportatori di prodotti agricoli

Supermercati su licenza, mini-mercati e ipermercati

Distributori e venditori al dettaglio autorizzati di petrolio e prodotti petroliferi e lubrificanti

Operatori di telecomunicazioni e fornitori di servizi autorizzati

Banche autorizzate, istituti finanziari e servizi finanziari di pagamento

Vigili del fuoco e altri servizi di pronto intervento

Società di sicurezza autorizzate

(foto AP)

TAGS: coprifuoco kenyaviolenze kenyapolizia kenya

Da troppi giorni non si hanno più novità riguardo alle ricerche di Silvia Romano, la volontaria ventitreenne dal 20 novembre scorso in mano ai suoi rapitori, che l'hanno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il coprifuoco nazionale, almeno in alcune Contee del Kenya, potrebbe terminare presto. Lo...

LEGGI L'ARTICOLO

L’Italia finanzierà “Let it not happen again”, un progetto contro la violenza sulle donne in Kenya, tramite...

LEGGI L'ARTICOLO

I media nazionali del Kenya riferiscono di una domenica tranquilla in tutto il Paese, dopo le proteste di ieri nelle baraccopoli di Nairobi e nelle periferie di Kisumu, che hanno portato a scontri tra facinorosi (e malviventi) e forze dell'ordine.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi sempre più unita per la prevenzione della pandemia mondiale Covid-19, arrivata ormai da ...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono stati rilasciati e già in viaggio per Malindi i due ragazzi italiani fermati ieri dalla polizia del villaggio di Ngao, nella regione keniana del Tana River, dove a loro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da questa sera alle 7 il Kenya si chiude in casa fino alle 5 del mattino e sarà così per tutte le notti a seguire, fino ...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono otto i nuovi positivi al virus Covid-19 in Kenya, dopo che nelle ultime ore sono stati resi noti i ...

LEGGI L'ARTICOLO

Coprifuoco ogni giorno dalle sette di sera alle cinque di mattina.
Il Kenya...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya attua una radicale riforma della Polizia di Stato.
Il Presidente della Repubblica Uhuru Kenyatta ha annunciato nei giorni scorsi cambiamenti importanti nelle forze di polizia, al fine di dare al Kenya un servizio più moderno e parificato a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E i leoni raggiunsero l'isola di Manda a Lamu.
Sembra incredibile...

LEGGI L'ARTICOLO

La IEBC (Indipendent Electoral and Boundaries Commission) ha dato oggi ufficialmente il via alla campagna elettorale in Kenya.
I candidati per la Presidenza della Repubblica e per un posto in Parlamento avranno più di due mesi di tempo per convincere...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

C’è una maggioranza assoluta, schiacciante in Kenya che non riguarda i candidati alla presidenza, né piccoli o grossi aspiranti ad altre cariche ben remunerate nelle sedi politiche di Nairobi e delle contee del Paese. 
 

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

L’emergenza Coronavirus, i lockdown parziali nelle contee e il coprifuoco notturno non frenano in ...

LEGGI L'ARTICOLO

La polizia di Ngao, villaggio nella regione del Tana River, dove da quasi due mesi si concentrano le ricerche di Silvia Romano, ha trattenuto in stato di fermo un volontario italiano, che collabora anche con la onlus Africa Milele per cui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya ha deciso di chiudere tutte le frontiere via terra con Tanzania e Somalia.
La ...

LEGGI L'ARTICOLO