Ultime notizie

APPROFONDIMENTI

Ecco perché gli italiani potevano tornare prima

Cronistoria dal 24 febbraio al 31 marzo

02-05-2020 di Leni Frau

Se avessero davvero voluto, molti dei connazionali che si trovano ancora in Kenya, avrebbero potuto fare ritorno prima che l'emergenza coronavirus diventasse anche un'emergenza totale di spostamenti aerei.
Ecco una cronistoria recente di quello che è accaduto. 

Il 24 febbraio un volo Alitalia diretto da Roma a Mauritius viene fermato e i passeggeri sono stati controllati a bordo e dopo lunghe contrattazioni hanno potuto proseguire la vacanza, ma di fatto lo Stato africano ha interrotto i voli con l’Italia.
Il 25 febbraio l’Ente Nazionale italiano per l’Aviazione Civile (ENAC) avverte tutti i passeggeri con un comunicato sull’emergenza Coronavirus, che recita: Alla luce dell’aumento del numero dei Paesi che negli ultimi giorni hanno disposto prescrizioni di ingresso nei propri territori ai passeggeri provenienti dall’Italia, a causa della diffusione del COVID19 (Coronavirus), l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile consiglia a coloro che stanno per intraprendere un viaggio aereo di consultare preventivamente i siti Viaggiare Sicuri dellUnità di Crisi della Farnesina, del Ministero della Salute, sezione dedicata al COVID19 e invita i passeggeri a contattare la compagnia aerea di riferimento per verificare l’effettiva operatività del proprio volo. Da qui in poi il consiglio per quasi tutti gli italiani è quello di non partire per le vacanze, di cancellare o rimandare e di viaggiare solo per imprescindibili urgenze o lavoro.
Il 29 febbraio in Italia siamo in piena emergenza: ci sono 1049 casi attivi e già 29 morti, con una proiezione di aumento di un quarto dei casi al giorno.
Il 1 marzo la Turkish Airways sospende i voli con il Nord Italia e questo causa i primi disguidi per chi deve tornare dal Kenya via Istanbul.
Il 3 marzo la compagnia di charter NEOS sospende i voli diretti dal Nord Italia a Mombasa.
Il 4 marzo anche Qatar inizia a ridurre drasticamente i voli per Doha e le connessioni Italia-Kenya.
Il 9 di marzo Zanzibar chiude a tutti i charter dall’Italia, di conseguenza anche il Kenya vede cancellati i voli futuri. Per un’altra settimana NEOS tornerà a riprendere i turisti rimasti nei due Paesi (Kenya e Tanzania).
Il 10 marzo il Governo italiano annuncia il lockdown.
Il 13 marzo Kenya Airways chiude ufficialmente il volo Nairobi-Ginevra-Roma: sospensione effettiva almeno fino al 30 di aprile, si dice nel comunicato. La compagnia ha annunciato che avrebbe continuato ad operare verso l’Europa, grazie al codesharing con KLM e Airfrance.
Nello stesso giorno il Governo del Kenya annuncia il primo caso di Coronavirus nel Paese.
Il 14 marzo Ethiopian inizia a ridurre i voli da Addis Ababa all’Italia, chiudendo solo su Milano.
Il 15 marzo il Presidente Kenyatta annuncia che nelle successive 48 ore nessun turista straniero potrà entrare in Kenya e che residenti e cittadini keniani dovranno osservare l’autoquarantena di 14 giorni.
Il 19 di marzo arriva il primo comunicato da parte dell’Ambasciata d’Italia per l’organizzazione di un volo di rientro, si chiede di scaricare un modulo per essere identificati.
Il 22 di marzo il Governo annuncia che dal 25 di marzo saranno chiuse a tempo indeterminato le frontiere del Kenya. In questi tre giorni operano ancora con connessione per l’Italia (più Roma che Milano) voli Ethiopian, Qatar, Emirates, Egypt Air.
Il 25 di marzo alle 22, con collegamenti ancora aperti tra Malindi e Nairobi, viene organizzato il primo volo di rientro dell’Unione Europea da Nairobi ad Amsterdam, con possibilità di collegamenti su Roma.
Il 29 di marzo l’Ambasciata d’Italia in Kenya annuncia l’organizzazione di un volo commerciale di rientro da Mombasa e Nairobi a Milano Malpensa per il 31 marzo.
Il 31 di marzo l’Ambasciata d’Italia in Kenya segnala la possibilità di un volo speciale organizzato dall’Ambasciata tedesca in Kenya con partenza venerdì 3 aprile 2020 da Mombasa nella tarda mattinata e arrivo in serata dello stesso giorno a Francoforte, con possibilità di coincidenze con l’Italia.

TAGS: volo rientrokenya rimpatrio

Ancora un po’ di pazienza per i turisti italiani che pensavano di poter rientrare in Italia dal Kenya con...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono rientrati gli ultimi 240 italiani che avevano fatto domanda per poter usufruire del terzo ...

LEGGI L'ARTICOLO

E' arrivato finalmente il volo di rimpatrio per italiani in Kenya che debbano fare...

LEGGI L'ARTICOLO

In relazione alle richieste di informazioni concernenti la predisposizione di un eventuale nuovo volo speciale ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dodici pulman in quattro località diverse della costa keniana, 250 connazionali trasferiti all’aeroporto ...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

La neve che ha aggredito in questi giorni Istanbul ha reso difficile il rientro a decine di connazionali che avrebbero dovuto terminare le loro vacanze a Malindi e Watamu in questi giorni. 

LEGGI TUTTO

Secondo un parlamentare toscano della Lega, l'Onorevole Manfredi Potenti, il nostro Ministero degli Affari Esteri a...

LEGGI L'ARTICOLO

Non sono pochi i turisti italiani che avrebbero acquistato il biglietto per il volo di rimpatrio annunciato dalla...

LEGGI L'ARTICOLO

Come avevamo annunciato alcuni giorni fa, l'Ambasciata d'Italia in Kenya stava lavorando di concerto con...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo l’annunciato volo di rimpatrio per gli italiani di stanza in Kenya, l’Ambasciata d’Italia in Kenya...

LEGGI L'ARTICOLO

Si informa che, alla luce della progressiva sospensione di tutti i collegamenti aerei dal Kenya per...

LEGGI L'ARTICOLO

A poche ore dalla pubblicazione del volo di rientro organizzato dal Ministero degli Affari Esteri italiano, in ...

LEGGI L'ARTICOLO

La compagnia NEOS aprirà oggi le prenotazioni per il volo di rimpatrio di ...

LEGGI L'ARTICOLO

L'Ambasciata d'Italia in Kenya è alle prese con l'organizzazione di un secondo volo commerciale di

LEGGI L'ARTICOLO

L’Ambasciata d’Italia in Kenya ha appena comunicato date e modalità del volo di rientro per turisti italiani rimasti in...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya chiude le frontiere a tempo indeterminato.
Da mercoledì...

LEGGI L'ARTICOLO