Ultime notizie

NEWS

Fiamme nello slum di Deep Sea a Nairobi

Oltre 200 famiglie senza nulla. Come aiutare

19-09-2020 di redazione

Si chiama Deep Sea, “Mare Profondo” ed è uno degli slum meno considerati della Capitale del Kenya.
Non fa notizia come Mathare o Kibera, è abbarbicato a ridosso dei quartieri residenziali di Westlands e Parklands.
Ci vivono migliaia di disperati, disadattati, molti anziani ma anche tanti ragazzi che vorrebbero avere una possibilità dalla vita.
Più volte in passato le amministrazioni locali hanno minacciato lo sgombero della baraccopoli, senza dare soluzioni alternative a migliaia di concittadini che lottano quotidianamente per arrivare al limite della soglia di povertà.
Nei giorni scorsi Deep Sea è diventata un inferno nell’inferno.
Un grosso incendio scoppiato a tarda sera è divampato forse per un corto circuito di vecchi fili della luce connessi alla bell’e meglio su pali di legno traballanti e si è insinuato tra le lamiere di tetti e pareti bruciando i pochi stracci e arredamenti di più di 200 famiglie, che hanno dormito all’addiaccio in una nottata abbastanza fredda e con l’alba hanno visto i danni di aver perso persino le pochissime e misere cose che avevano.
“Per fortuna non ci sono stati morti – ha scritto l’associazione Fursa Trust, che opera da tempo nello slum per aiutare i più vulnerabili ed indigenti - i nostri locali sono sicuri, ma molte case sono state distrutte lasciando i residenti senza niente. Le famiglie che abbiamo sostenuto sono ora senza casa e mentre la comunità si sta riunendo hanno urgente bisogno del nostro aiuto”.
Decine di bambini, anche neonati ora si trovano senza cibo e senza un giaciglio e qualcosa di caldo da bere, se non proprio mangiare che a Deep Sea è un’impresa.
Ci sono due modi per aiutare, il primo e più diretto, per chi risiede a Nairobi, è donare beni di prima necessità: Oggi, 19 settembre dalle 9.00 alle 11.00 presso la Moschea di Parklands, Mpaka Rd, ci sarà un punto di raccolta per i seguenti articoli: Cibo, Abbigliamento / Scarpe (adulti e bambini), Piatti / Tazze / Casseruole, Biancheria da letto / Materassi.
Si prega di assicurarsi che le donazioni siano pulite e in una borsa o scatola robusta.
Si può anche effettuare una donazione tramite Mpesa, al numero +254797045580

TAGS: slum nairobiincendio kenyaaiuti kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

http://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Un pauroso incendio sta avvolgendo da un'ora circa l'elegante zona residenziale di Casuarina a...

LEGGI L'ARTICOLO

Una villa di pregio nel quartiere residenziale malindino di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Oltre settanta ettari della splendida e incontaminata foresta di Aberdare, a sud dell'area di Kinangop, bruciano...

LEGGI L'ARTICOLO

Quando abbiamo messo in piedi la raccolta di fondi per aiutare le popolazioni dell'entroterra malindino vittime dell'alluvione e della conseguente esondazione del fiume Galana, ci eravamo posti l'obbiettivo di raggiungere entro il 20 maggio la cifra di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un incendio divampato per cause ancora da accertare ha bruciato parte del  Breeze Point Hotel di Malindi, struttura gestita da un italiano, Paolo Da Fano e da una cittadina...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un improvviso incendio è divampato in serata al Mombasa Hospital, la più antica e importante struttura...

LEGGI L'ARTICOLO

Un incendio improvviso propagatosi velocemente a causa del fortissimo vento di oggi, ha ridotto in cenere il resort malindino "Dorado Cottages", a Casuarina.
L'incendio sembrerebbe partito da

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un incendio divampato durante la notte tra sabato e domenica e buona parte del mercato più grande...

LEGGI L'ARTICOLO

Se il grande incendio sul Monte Kenya che rischiava di fare grandissimi danni all'interno della...

LEGGI L'ARTICOLO

Il giorno dopo l'incendio che ha colpito la zona turistica di Casuarina a Malindi, si fa la conta dei danni.
Oltre al popolare e storico Dorado Cottages, gestito dal tour operator Viaggi di Atlantide, è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Brucia la più alta montagna d’Africa, il Kilimanjaro è in fiamme da 16 ore per cause...

LEGGI L'ARTICOLO

Un'incendio di vastissime proporzioni che per una settimana ha tenuto sotto scacco la...

LEGGI L'ARTICOLO

Un disastro in uno degli storici e lussuosi resort della costa sud keniana.
Delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Due sceneggiatori e un disegnatore raccontano la vita estrema in uno slum di Nairobi.
Esce in ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ancora una volta, dopo uno spaventoso incendio come a Malindi non se ne vedevano da dieci anni, torna...

LEGGI L'ARTICOLO

Un incendio di vaste proporzioni, quello divampato nella tarda mattinata di oggi nella zona residenziale di Casuarina a...

LEGGI L'ARTICOLO