Ultime notizie

NEWS

Kenya, aumenta in modo preoccupante la povertà

Più della metà delle persone vive sotto la soglia

14-08-2020 di redazione

Aumenta la povertà in Kenya e l’emergenza Covid-19 di certo non aiuta.
Un rapporto del Kenya National Bureau of Statistics (KNBS) indica una preoccupante curva verso il basso della condizione economica di più della metà della popolazione.
Il Comprehensive Poverty Report del 2020, primo tentativo credibile di misurare il grado di (non) benessere in Kenya, segnala che 23,4 milioni di cittadini su 44,2 (53%) sono economicamente indigenti secondo i parametri mondiali, in maniera multidimensionale, ovvero vivono sotto la soglia dei bisogni fondamentali che sono , l'alimentazione, la salute, l'educazione, la protezione dell'infanzia, l'informazione, l'acqua, i servizi igienici e l'alloggio. Un individuo viene considerato “multidimensionalmente” povero se gli mancano almeno 3 di queste sette voci fondamentali.
Di questa maggioranza, 15,9 milioni (36%) non hanno abbastanza denaro per affrontare la quotidianità in maniera appena decorosa e vive sotto la soglia dell’umana sopportazione.
Basti pensare che in media un keniano adulto che risiede nelle aree rurali del Paese guadagna circa 3250 scellini (meno di 30 euro) al mese, mentre chi vive nelle zone urbane arriva a 6000 (50 euro circa), essendo spesso un capofamiglia e dovendo quindi con quel profitto sfamare un nucleo di 3-5 elementi in media.
Il rapporto ha rilevato che i bambini costituiscono la quota maggiore dei poveri multidimensionali (48%), seguiti dai giovani (25%). Gli anziani rappresentano la percentuale più piccola dei poveri multidimensionali con solo il 6 per cento.
Le disparità geografiche nella povertà indicano che ci sono disuguaglianze nell'accessibilità e nella disponibilità dei servizi.
L'incidenza della povertà multidimensionale nelle aree rurali (67%) è più del doppio di quella delle aree urbane (27%).
Il rapporto rivela che crescono le disparità nel benessere finanziario e nel soddisfacimento dei bisogni e dei diritti fondamentali nelle diverse contee.
Più di un quarto della popolazione povera in termini monetari e multidimensionali (2,8 per cento su 11,8 milioni) risiede nelle contee di Turkana, Kakamega, Kilifi, Mandera e Kitui. Le contee di Isiolo, Lamu e Nyeri ospitano insieme solo lo 0,9 per cento dei più vulnerabili.
L'altra interessante constatazione è che i ragazzi hanno più probabilità di essere multidimensionalmente poveri rispetto alle ragazze, ma la differenza è di soli 3 punti percentuali.

TAGS: povertà kenyasoglia kenyamiseria kenyarapporto kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

http://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Una delle tante piaghe del Kenya è quella delle continue interruzioni dell’energia elettrica (black-out). 
Le altre, tra le molte, sono la mancanza d’acqua potabile nelle case, che porta i politici, in cerca di voti, a promettere: “Se mi eleggete prometto...

LEGGI TUTTO

Quando abbiamo deciso di scortare Gad Lerner e l'entourage della sua trasmissione "Ricchi e Poveri" in giro per Malindi, sapevamo che il rischio di imbatterci in un personaggio, e relativo  "format", che aveva già in mente cosa voler portare a casa di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya ti prende l'anima, se hai l'anima per farti conquistare.
Perchè anche l'animale più selvaggio, il felino più temuto, il cuore più coraggioso e più spavaldo, prima o poi si farà catturare da qualcosa o da qualcuno.
Allora meglio...

LEGGI IL RESTO

Il Kenya è tra le prime dieci nazioni del mondo in cui crescono i milionari (in dollari, considerando il patrimonio complessivo).
Questo appare tra i risultati della ricerca annuale dell'azienda di sondaggi Wealth-X, che ha pubblicato l'edizione 2018 della ricerca...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La notizia è di quelle che fanno ben sperare per la ripresa del turismo italiano nella costa nord del Kenya, a Watamu, Malindi e Mambrui.
Con l'arrivo di un buon numero di villeggianti, nelle due settimane centrali di agosto, si...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Di quale Kenya vorrà parlare il giornalista e anchorman Gad Lerner, all'interno del suo nuovo programma "Ricchi e Poveri" che esordisce domani sera, domenica 12 novembre, in seconda serata su Rai Tre?

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Secondo la ricerca "Africa Risk-Reward Index", pubblicata da Nkc African Economics, il Kenya e l'Etiopia sono i Paesi leader del prossimo futuro nel Continente Nero.
Il rapporto, che mette a confronto investimenti, PIL, sicurezza e molti altri fattori di supporto all'economia,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya è diventato uno dei primi Paesi africani per il turismo del benessere.
Le strutture sanitarie e SPA private hanno portato il Kenya sul podio tra le destinazioni di "turismo medico" nel Continente Nero, come riportato dal rapporto redatto dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

LIBRI KENYA

Nata Libera - Joy Adamson

Bompiani

di redazione

"Nata libera" è il primo romanzo, autobiografico, che racconta la storia di un rapporto di amicizia tra esseri umani e animali selvaggi e feroci della Savana, che nessuno precedentemente aveva immaginato potesse rivelarsi così profondo.
Questo il motivo principale del...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Roberto, 70 anni, lombardo e vedovo con due figli, torna nella casa di Malindi per la prima volta dopo la perdita della moglie.
Incontra Monica, una ragazza locale di 23 anni che lavora in un negozio di parrucchiere.
Da qui...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Il Kenya a quasi tre mesi dal primo caso di Coronavirus nel Paese, oggi varcherà la soglia dei ...

LEGGI L'ARTICOLO

Christopher intaglia il legno al mercatino dell'artigianato locale. 
Dalle sue mani escono giraffe, elefanti, guerrieri maasai. 
Martin porta in giro la gente dei sobborghi di Malindi con il suo "piki piki", la motocicletta cinese che ha comperato a rate infinite.LEGGI TUTTO E GUARDA LE FOTO

Sono venuto per la prima volta in Kenya perché il mio più caro amico ci è stato 6 volte e quando tornava mi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'ospitalità alberghiera in Kenya nel febbraio 2019 può decisamente vedere i suoi numeri...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo i primi 15 giorni dalla riapertura delle frontiere e dall’andirivieni di aerei in ...

LEGGI L'ARTICOLO

In Italia l’età del consenso è una delle più basse d'Europa e del mondo, infatti è fissata a ...

LEGGI L'ARTICOLO