Ultime notizie

ECONOMIA

Kenya in crisi, il turismo può salvarlo

Debito pubblico sale e la guerra alla corruzione non è vinta

28-05-2019 di redazione

Il Kenya sta attraversando un periodo molto difficile economicamente da cui non potrà uscire velocemente ma per il quale deve prendere tempestive contromisure.
L'allarme è scattato nei giorni scorsi, quando la Banca Mondiale si è riservata di decidere sulla richiesta di un ulteriore prestito di 75 miliardi di scellini (poco meno di 700 milioni di euro) da parte del Ministro del Tesoro keniano Henry Rotich.
Da mesi il Governo sta cercando di riportare nelle proprie casse ingenti fondi sottratti ai beni pubblici da politici e amministratori locali per quella che ormai non viene più chiamata lotta alla corruzione, ma "caccia ai ladri", come l'ha definita il leader dell'opposizione Musalia Mudavadi.
La situazione paradossale di un Paese che ha confortanti dati di crescita (Pil tra il 5,5 e il 6,5% in proiezione) ma una disoccupazione giovanile che sfiora il 10%, che ha numerosi progetti in cantiere co-finanziati da imprese internazionali e che ha accettato partnership e contratti capestro rolex replica con il gigante cinese, fa sì che il Kenya rischi a breve tempo la bancarotta. L'operato del Governo per fermare l'emorragia di risorse che la corruzione alimenta è strenuo ed ogni giorno si susseguono arresti di dirigenti, parlamentari e addirittura Governatori di Contea. Dal lato suo la Banca Centrale ha deciso di mantenere i tassi d'interesse al 9%.
Gli esperti forniscono, oltre ad azioni ancora più risolute nei confronti dei disonesti, una serie di ricette per cercare di risollevare una Nazione che ha tantissime risorse per essere uno dei Paesi più benestanti del Continente Africano.
Settori come Agricoltura e Turismo vengono indicati come i possibili traini per l'economia ed è su questo che il Governo deve lavorare: specialmente rendendo più facile agli stranieri l'iter per investire in Kenya e la burocrazia, creando vie d'accesso preferenziali per chi può portare professionalità, risorse e benefici attraverso attività turistiche che possono attirare clienti, operatori e investitori in Kenya.
Affidarsi a specialisti del marketing e ad esperti di formazione, consulenti e fornitori di servizi, sembra più che mai indispensabile per dare competitività al comparto turistico, che rappresenta uno dei continui rubinetti da cui attingere grazie a visti d'ingresso, permessi e licenze, oltre che per tutto l'indotto che nuove attività possono portare al sistema-Kenya. La bellezza di questo Paese, la sua unicità e accessibilità è sotto gli occhi di tutti, ma non bisogna darla per scontata ma coltivarla e adeguarla ai tempi e alla concorrenza.
D'altronde quando un bel palazzo inizia ad aver bisogno di un restyiling, prima di elevarlo di un altro piano per guadagnare su nuovi affittuari, sarebbe meglio migliorare gli appartamenti che ci sono già.

TAGS: kenya economiakenya crisikenya turismo

Dall'Italia arrivano finalmente spiragli di luce per la costa keniota. 
Dopo una stagione terribile, per colpe non certo di Malindi e Watamu, ma di congiunture astrali mondiali che tra crisi economica, terrorismo internazionale e paure ingiustificate (virus ebola a migliaia...

LEGGI TUTTO

Il rimpasto del Governo voluto dal Presidente Uhuru Kenyatta per fronteggiare una crisi politica dovuta a scandali e truffe che hanno coinvolto alcuni ministri, ha fatto sì che al Ministero del Turismo tornasse una vecchia conoscenza degli imprenditori e dei...

LEGGI TUTTO

Lo ha annunciato il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala: il Governo keniano vuole veder atterrare voli delle compagnie aeree low cost sulla costa, per incrementare il turismo particolarmente delle spiagge e dei safari nei parchi vicini.
La richiesta...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Flavio Briatore ha deciso di vendere il suo prestigioso resort-Spa Lion In The Sun a Malindi.
L'annuncio è arrivato durante una conferenza stampa del suo manager Philip Chai, che è anche il direttore dell'associazione degli hotelier della costa nord keniana. Dichiarazione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un intervento chiaro, diretto e senza fronzoli quello dell'Ambasciatore d'Italia in Kenya al Business Forum di Malindi.
Il primo rappresentante del Governo Italiano in Kenya ha voluto conoscere in prima persona la realtà dei connazionali malindini e le reali possibilità...

LEGGI TUTTO

Il Governo ha ripreso i colloqui per terminare i lavori dello scalo internazionale di Malindi.
In un incontro con i vertici delle autorità aeroportuali della KAA, il Ministero dei Trasporti del Kenya nei giorni scorsi ha ribadito che Malindi rientra...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I dati che arrivano dalle agenzie di viaggio e dalle biglietterie non sono gratificanti per il turismo e specialmente per quanto riguarda le prenotazioni per le mete a lungo raggio come di fatto lo è il Kenya.

LEGGI TUTTO IL SERVIZIO

Secondo la ricerca "Africa Risk-Reward Index", pubblicata da Nkc African Economics, il Kenya e l'Etiopia sono i Paesi leader del prossimo futuro nel Continente Nero.
Il rapporto, che mette a confronto investimenti, PIL, sicurezza e molti altri fattori di supporto all'economia,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Piogge permettendo, i lavori di allargamento e si spera asfaltatura del tratto costiero Malindi-Watamu, proseguiranno da entrambi i lati.
Dopo avervi riferito...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un'ora di incontro serrato a Malindi, sul tavolo la continuità di importanti progetti del Governo italiano nel campo della sanità e dell'educazione, ma anche la questione aeroporto internazionale. E al termine una...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il forum di Nairobi organizzato dal Ministro del Turismo Najib Balala a Nairobi nei giorni scorsi lo ha ribadito: Malindi avrà il suo aeroporto internazionale.
Le cause dei privati saranno risolte presto e si procederà, perché il progetto Malindi fa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un'ottima notizia per l'economia e per il turismo del Kenya. 
Dopo anni di attesa, l'aeroporto internazionale Jomo Kenyatta di Nairobi ha ottenuto la certificazione di Categoria A per poter effettuare e ricevere voli diretti dagli Stati Uniti, compresi cargo ed...

LEGGI TUTTO

Il Fondo Monetario Internazionale ha considerato nei giorni scorsi la svalutazione dello Scellino keniota e considerato che la moneta del Kenya rimarrà su valori bassi, rispetto a dollaro ed euro, almeno per 4 mesi.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sinceramente non riusciamo più a starci dietro. 
Si è creata una tale catena di disinformazione sul Kenya che ormai qualsiasi pseudogiornalista, freelance e anche qualcuno bravo (è il caso dello scrittore ed esperto d'Africa Raffaele Masto) si sente autorizzato a...

LEGGI TUTTO

L'Unità di Crisi della Farnesina ha implementato la sua app per i telefonini smartphone e iphone, per dare a chi ...

LEGGI L'ARTICOLO

Convegno a Nairobi sul Referendum Costituzionale organizzato in collaborazione con Senza Bavaglio Centro Studi per il Giornalismo.
Parteciperanno il costituzionalista Lorenzo Spadaccini, professore all’università di Brescia, il professore di economia Giovanni La Torre ed il senatore del Movimento Cinque Stelle...

LEGGI TUTTO