Ultime notizie

NEWS

La Corte di Malindi blocca l'aeroporto internazionale

Proprietari del terreno dove dovrebbe sorgere la pista fanno causa

16-05-2017 di redazione

Un ostacolo in più per l'espansione dell'aeroporto internazionale di Malindi e la costruzione della pista per accogliere i boeing provenienti dall'Europa e ogni altro velivolo dall'estero: 25 mila proprietari di case e terreni, tramite un avvocato, hanno da tempo presentato in Corte a Malindi un esposto contro l'acquisizione dello spazio necessario allo scalo malindino per completare i lavori, per cui da tempo il Governo ha stanziato i fondi necessari.
La protesta tradotta in causa è stata accolta in prima istanza dal Giudice di Malindi il quale ha ordinato il blocco dei lavori in attesa di accertamenti e che la questione sia discussa nelle opportune sedi.
Per adesso gli interessati, dal direttore dell'Aeroporto Walter Agong al Ministero dei Trasporti, hanno preferito non commentare. Quel che si sa è che è stato previsto un equo compenso ai legittimi proprietari di immobili o terreni, ma tanti sono gli abusivi o le persone in possesso di contratti o documenti non validi. In più esistono già cause pregresse che bloccano alcune altre proprietà.
Un caso che difficilmente verrà risolto prima delle prossime elezioni nazionali di agosto, in quanto una decisione impopolare potrebbe a livello locale spostare manciate consistenti di voti.

TAGS: Aeropporto Malindi