Ultime notizie

AMBIENTE

La pioggia non ferma la Malindi che si autopulisce

Tanti residenti sabato 11 al secondo Clean Up Day

12-05-2019 di Freddie del Curatolo

Qualcuno temeva che la stagione delle piogge potesse già fermare un evento programmato per ogni secondo sabato del mese.
Non poteva essere così e infatti non lo è stato, nonostante l'acquazzone che si è scaricato sulla cittadina mezzora dopo la partenza del Malindi Clean Up Day dalla Cappella Portoghese sul lungomare, davanti al centenario baobab, uno dei simboli di Malindi, insieme con il pilastro dedicato a Vasco Da Gama che si staglia sullo sfondo.
Per il secondo mese di seguito, più di duecento persone si sono date appuntamento per dare un esempio importante alla cittadinanza e alle istituzioni, che peraltro hanno già scelto di partecipare, contribuire ed unirsi al progetto denominato "Malindi Greenandblue".
Sabato 11 maggio erano presenti, oltre al Town Manager Silas Ngundo, uno dei ferventi organizzatori, anche il County Commissioner di Kilifi, il nostro Prefetto regionale, Magu Mutindika. Notevole anche la presenza della comunità indiana, sorretta come sempre da Dhanji Naran che mette a disposizione ogni mese un suo camion per la raccolta dei sacchi della differenziata. Altri due mezzi della Contea raccolgono i rifiuti generici.
Fin dalle otto del mattino è confluita gente, questa volta anche famiglie con bambini e molti dipendenti di aziende locali, hotel e negozi.
Il percorso dei raccoglitori si è snodato dal baobab verso il tempio Hindu, poi alla Moschea Jummah ed infine a Uhuru Garden.
Durante il percorso la municipalità fin dal giorno prima aveva fatto sistemare i bidoni per la raccolta differenziata che resteranno sulla strada: verde per il generico, nero per la plastica e rosso per rifiuti metallici o comunque dannosi per l'ambiente.
Tre sono stati piazzati al baobab, tre di fronte al mercato del pesce, altri tre lungo la strada del mare e gli ultimi tre nella piazzetta del cambio.
Il progetto infatti prevede molti interventi concertati con le istituzioni, il Malindi Clean Up Day, come già detto, è solo la punta visibile dell'iceberg, ma il cammino per riportare Malindi alla fama di cittadina pulita e accogliente che era nel 2000, è già iniziato. E noi di malindikenya.net partecipiamo con entusiasmo, oltre ad essere tra gli ideatori ed organizzatori di Malindi Greenandblue. Aspettiamo i nostri lettori in alta stagione per condividere questa positiva, utile e gratificante esperienza insieme.

TAGS: malindi clean upmalindi greenandblueambiente malindipulizia malindi

Alla fine è arrivato anche il Vice Ministro dello Sviluppo Urbano del Kenya, Charles Hinga, per...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Malindi Clean Up day, lo avevamo annunciato, non è stato un evento né un iniziativa isolata: la...

LEGGI L'ARTICOLO

Avevamo presentato la splendida e originale iniziativa della Onlus "Flipflopi Expedition" (LEGGI QUI IL PRECEDENTE ARTICOLO) che illustrava la costruzione a Lamu di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un'iniziativa partita due mesi fa da un gruppo di associazioni ambientaliste e turistiche di Malindi e...

LEGGI L'ARTICOLO

Bastano trenta minuti al giorno da dedicare alla raccolta di rifiuti davanti alla propria attività, hotel o negozio che sia, ma...

LEGGI L'ARTICOLO

L'ultimo World Cleaning Day in Kenya ha rivelato numeri crescenti e preoccupanti di plastica sulle spiagge della costa.
Gli operatori...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' una storia che si ripete ogni anno: alla giornata internazionale della pulizia delle spiagge, a cui Malindi partecipa grazie all'organizzazione del Kenya Wildlife Service nella sede del Parco Marino, partecipano molti studenti, tanti volontari locali e anche qualche straniero,...

LEGGI TUTTO

In attesa del Malindi Cleaning Day di sabato 13, iniziativa che verrà ripetuta il secondo sabato di ogni mese, le...

LEGGI L'ARTICOLO

Spesso le immagini raccontano una storia meglio delle parole.
Noi di...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero dell'Ambiente del Kenya ha proibito, con termine ultimo il prossimo 31 marzo, l'utilizzo, la vendita e l'importazione dei sacchetti di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Una festa per celebrare i cinquant'anni del Parco Marino di Malindi e un weekend nel segno della pulizia della spiaggia cittadina e del ...

LEGGI L'ARTICOLO

L'occasione è offerta dalla Giornata Mondiale della pulizia delle spiagge, a cui il Kenya partecipa nelle più belle località della costa.
Ma in realtà quella di pulire la spiaggia da detriti, plastica ed altri rifiuti, dovrebbe essere un'abitudine a cui...

LEGGI TUTTO

Ieri l'annuncio del Presidente Uhuru Kenyatta: il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala è uno dei pochi segretari di gabinetto confermati nel loro ruolo anche per la seconda legislatura.
Balala ne era già...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un'altra mezza delusione per chi si attendeva, in periodo di alta stagione, una buona partecipazione di italiani ed altri europei, alla giornata di pulizia della spiaggia di Silversand, indetta dal Kenya Wildlife Service.
L'invito...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche per la serata di Ferragosto, oltre al sabato sera, la cena al Baby Marrow sarà ingentilita dalla bella voce della cantante keniana Linah, con le sue interpretazioni di classici soft internazionali.
Nel locale di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi diventa sempre più una località da soggiorni brevi o lunghi, che alle soluzioni alberghiere preferisce offrire ambienti residenziali con altri servizi che abbinano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY