Ultime notizie

AMBIENTE

Malindi e Watamu tornano a ripopolarsi di scimmie

Colobi e babbuini si riportano sul mare per siccità e deforestazione

06-02-2017 di redazione

Non sempre le cattive notizie ne portano altrettante, a volte piove sull'asciutto e non sul bagnato. L'inevitabile progresso che sta arrivando anche nelle cittadine turistiche costiere di Malindi e Watamu, con i relativi problemi di deforestazione per costruire nuove abitazioni e capannoni, e il cambiamento climatico che rende più arida la terra in certi periodi dell'anno sulla costa, stanno facendo sì che alcune specie animali cerchino nuovi habitat per muoversi meglio e trovare cibo e situazioni favorevoli alla loro vita e alla riproduzione.
In questo caso, secondo i dati di due associazioni ambientaliste che hanno condotto studi a Watamu e Mida Creek, stanno tornando sul mare, anche a Malindi da cui erano quasi scomparse, le scimmie e i babbuini.
A Watamu nella zona della Turtle Bay si rivedono i colobo, che solitamente popolano un'altra località turistica del Kenya sul mare, Diani Beach.
Ma è sempre più probabile vedere i babbuini, sia tra la folta vegetazione marina di Casuarina a Malindi (tra il Kilili Baharini e il Dorado Cottages) che sulla strada Malindi-Gede. Si sa che nella foresta di Gede i babbuini sono numerosi. Molti di loro stanno spostandosi dalla foresta di Arabuko Sokoke a causa dei lavori appaltati dai cinesi alla ricerca di gas naturali e petrolio nelle vicinanze. Lavori che da qualche mese si sono fermati.
Qualcuno nella zona dice anche che scimmie e cani, a Gede, sarebbero stati venduti di contrabbando ai cinesi stessi per essere mangiati.
Ma, nonostante la diminuzione di queste specie animali nel 2015, non ci sono prove che sia successo questo.

TAGS: Scimmie MalindiMonkey KenyaBabbuini Malindi

Qualche tempo fa apparve sul quotidiano Nation l'ennesima notizia della "caccia" alle scimmie nei dintorni di Gede, dettata dalle condizioni di fame degli abitanti del luogo. Si calcola infatti che...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Diani è stato il primo luogo di villeggiatura degli inglesi all’inizio del Novecento. Marittimi e avventurieri, coloni e commercianti, scoprivano la natura e il mare a soli 25 chilometri da Mombasa, dove lavoravano e progettavano il loro East Africa, unendo...

LEGGI TUTTO

Sono 64 i parchi e le riserve nazionali del Kenya, che è il Paese del mondo con la più ampia varietà di specie animali in libertà.
Anche la vegetazione varia da parco a parco e con essa il microclima e...

LEGGI TUTTO

Se volete ammirare la rara antilope acquatica Sitatunga, c’è solo un parco in Kenya dove potete andare, ed è il più piccolo di tutto il Paese.
Si tratta del Parco Nazionale di Saiwa, vicino a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Lo avevamo annunciato in esclusiva alcune settimane fa, quando il fotografo Andrea Varani e la top model italo-venezuelana Mariangela Bonanni erano sbarcati a...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Si chiama "Virry VR: Wild Encounters" (incontri selvaggi), ed è un nuovo videogame per Playstation che sta per essere lanciato in tutto il mondo.
La particolarità è che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nell'ambito della campagna contro il bracconaggio e il traffico illegale di ogni feticcio animale in Kenya, oltre alla tutela dell'ecosistema, vale la pena ricordare che da un po' di tempo la legge keniana è molto più severa e intransigente con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Parco Nazionale del Monte Longonot ed il suo ecosistema si trovano a circa 90 km da Nairobi. 
La riserva si estende su circa cinquanta chilometri quadrati, di cui la maggior parte è occupata dalla montagna stessa, che di fatto...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Venti chilometri prima di Malindi, dopo i villaggi di Chumani e Matsangoni, s'incontra l'insenatura di Mida, caratterizzata da foreste di mangrovie, piante le cui radici sono in acqua salata. 
A Mida si possono osservare specie molto rare e affascinanti di...

LEGGI TUTTO

Un'italiana, non turista, vola dalla Nigeria a Istanbul (aeroporto di Kano) con la malaria, vomita e viene trattata come un caso sospetto di ebola. Santa precauzione, si direbbe, ci può stare benissimo, anche perché in Nigeria (168 milioni di abitanti,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da oggi potete chiamarmi tranquillamente Mbogo Kimera e mi volterò per rispondervi, con un sorriso fiero. 
E' un grande onore per me essere diventato un giriama ed essere stato investito di questa "tribalità onoraria" durante una cerimonia ufficiale nel villaggio...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da mezzo secolo le leggende attorno alle fatidiche malattie africane si moltiplicano, tanto che gli stessi insetti ed animali faticano a stare dietro ai nuovi virus scoperti.
Figuriamoci la medicina, sempre...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Rispolveriamo un brano da noi tradotto, tratto da un divertente, ironico e ormai introvabile libretto del giornalista e scrittore keniano Binyavanga Wainaina, che prende in giro i luoghi comuni degli scrittori occidentali che si cimentano con l'argomento africa.

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

ARCHIVIO

Agosto 2013

Tutte le notizie del mese

di redazione

Stagione al via, a Malindi e Watamu i resort si riempiono
La stagione keniota segna il suo inizio in questi giorni. Arrivano i primi charter e i resort si riempiono. 190 turisti all'Aquarius e anche la Garoda di Watamu, così...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE

La trovarono in un secchio abbandonato sotto una tettoia di mabati nella foresta.
Un secchio rosso senza manici, sfregiato da una crepa nera.
Era una mattina di fine luglio, aveva piovuto tutta la notte e c’erano fango e pozzanghere ovunque.LEGGI TUTTO IL RACCONTO

ARCHIVIO

Maggio 2012

Tutte le notizie del mese

di redazione

Torneo Karibuni Onlus
Anche quest'anno il Torneo Karibuni Onlus, evento di solidarietà che coinvolge orfanotrofi, squadre di quartieri disagiati e le leve calcistiche della scuola calcio Malindi United, ha segnato un momento importante di solidarietà e di gioia per la...

LEGGI TUTTO L'ARCHIVIO MENSILE