Ultime notizie

AEROPORTO

Malindi Internazionale: lo sgombero passo decisivo

Bisogna allargare la pista per fare atterrare i boeing

14-03-2015 di redazione

Aeroporto Internazionale di Malindi, un'accelerata benaugurante per l'allargamento della pista.
Ieri mattina c'è stato un incontro importante tra l'Associazione Turistica di Malindi e Watamu (MWTA) e il Consiglio popolare della Contea di Kilifi, in pratica un parlamento regionale composto dai rappresentati eletti dai villaggi e dalle comunità rurali.
Sono loro i referenti più importanti da avere come alleati per la questione dell'esproprio dei terreni adiacenti allo scalo internazionale per poter allungare e allargare la pista che dovrà ospitare i Boeing provenienti direttamente da ogni destinazione del mondo. 
Questa è l'intenzione prioritaria degli imprenditori malindini, del Kenya Tourist Board e del Governatore di Kilifi Amason Kingi. Una questione che da tempo è anche uno dei caposaldi del Presidente Kenyatta per rilanciare il turismo sulla costa keniota, rilanciato dalla Task Force di cui fa parte il nostro Roberto Marini, ormai stanziale a Nairobi.
Il meeting ha segnato una crescita dell'interesse riguardo all'associazione Malindi Watamu da parte della comunità locale. Erano presenti infatti componenti di ogni gruppo religioso ed etnico, imprenditori kenioti, indiani e di origine araba, dirigenti delle più importanti banche ed altri interlocutori che hanno influenza a livello regionale e non solo.
"L'incontro tra noi dell'associazione e il Consiglio di Kilifi è stato fondamentale - spiega Roberto Lenzi, vicepresidente di MWTA - perché dopo che il responsabile dell'Aeroporto di Malindi ha illustrato il progetto di allungamento della pista, tutti hanno compreso che il prossimo urgente passo è quello di quantificare la cifra complessiva che servirà per riqualificare i cosiddetti squatters che ormai abitano nella zona che serve allo scalo di Malindi. Entro due settimane ci sarà una stima definitiva di quante persone dovranno essere rimborsate, dopodiché si capirà entro quanto si potrà procedere. Ma è desiderio di tutte le parti in causa, compresa Kenya Airways una cui delegazione era presente, agire il più presto possibile. La parola d'ordine del meeting è stata "Azione, azione, azione!".
La prima azione, da parte di MWTA, è stata la creazione di una Task Force, con la presenza di importanti interlocutori locali come Philemon Mawala (Southern Sky Safaris), Philip Chai (Kenya Hotel Keepers Association) e Geoffrey Karume (Baobab Restaurant e Green Malindi Movement), oltre a Lenzi e Bertoni, che detterà tempi e modalità dell'intervento, cercando di arrivare il più presto possibile a quantificare le spese e riferire ai Ministeri competenti a Nairobi.
Contemporaneamente non bisogna dimenticare il buon lavoro dell'Ambasciatore Britannico in Kenya Christian Turner, che ieri ha incontrato i Governatori della costa ai quali ha ribadito l'importanza dell'aeroporto internazionale a Malindi, per rilanciare il turismo e la volontà di convincere il proprio governo che la costa keniota è sicura e tranquilla e che non c'è motivo di accomunarla alle regioni del Paese al confine con la Somalia.

TAGS: Aeroporto Internazionale MalindiMalindi International AirportPhilemon MawalaPhilip ChaiGuido Bertoni

Giorno importante, quasi storico per la promozione turistica di Malindi e Watamu.
Domani alle 18 nella sala conferenze dell'Ocean Beach resort si presenta un'associazione alla quale per la prima volta partecipano in forma attiva sia gli imprenditori che le istituzioni...

LEGGI TUTTO

E' una donna giovane e grintosa, preparata ed assolutamente in linea con le esigenze degli imprenditori del settore turistico della Contea di Kilifi e della Costa Nord del Kenya.
Maureen Awuor, General Manager...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Governo ha ripreso i colloqui per terminare i lavori dello scalo internazionale di Malindi.
In un incontro con i vertici delle autorità aeroportuali della KAA, il Ministero dei Trasporti del Kenya nei giorni scorsi ha ribadito che Malindi rientra...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Flavio Briatore ha deciso di vendere il suo prestigioso resort-Spa Lion In The Sun a Malindi.
L'annuncio è arrivato durante una conferenza stampa del suo manager Philip Chai, che è anche il direttore dell'associazione degli hotelier della costa nord keniana. Dichiarazione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La questione senza fine dell'aeroporto internazionale indigna sempre più gli imprenditori del turismo di Malindi e Watamu.
L'ultima notizia che ha fatto scattare un moto di insofferenza nelle sedi delle associazioni di categoria e nelle chat avviate dagli operatori turistici, proviene...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Aeroporto Internazionale di Malindi: un manager scandinavo si occuperà di far rispettare i tempi di esecuzione del progetto.
Il norvegese Jonny Andersen è stato nominato direttore generale della Kenya Airport Authority (KAA), tre mesi dopo il siluramento dell’ex manager Lucy...

LEGGI TUTTA LA NOTIZIA

Con un meeting tra il Ministro delle risorse minerarie e parlamentare malindino Dan Kazungu e il direttore dell'aeroporto di Malindi Walter Agong, è ufficialmente iniziata ieri la "fase due" dell'adeguamento dello...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Una priorità assoluta". Questo il refrain scandito dall'Associazione Turistica di Malindi e Watamu alla fiera di Nairobi appena conclusa, riguardo all'Aeroporto Internazionale di Malindi. 
Tutti d'accordo che il rilancio della destinazione deve partire da quest'opera indispensabile.

LEGGI TUTTO

Che la neonata associazione turistica Malindi Watamu facesse sul serio lo avevamo già scritto.
Ora si attendeva l'impegno delle istituzioni nazionali e regionali a sostegno delle iniziative di promozione della costa nord del Kenya, portate avanti da questa nuova unione...

LEGGI TUTTO

Una decisione storica, quella della compagnia di bandiera keniana Kenya Airways, di tornare a volare da Nairobi a Mogadiscio.
Annunciata nelle scorse settimane, la rotta dalla capitale del Kenya a quella della travagliata nazione confinante, sarà operativa da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nei villaggi dell'entroterra vicini all'impianto di Baricho l'acqua sta già arrivando e la popolazione, ancora incredula, si sta avviando con le taniche ai rubinetti pubblici "perchè non si sa mai".
Le proteste e gli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Finalmente anche l'aeroporto internazionale di Malindi ha il suo snack bar-ristorante.
E' ufficialmente aperto il "Break Point", il locale gestito dall'italiano Remo Briziarelli che nel 2017 aveva vinto l'appalto per aggiudicarsi gli spazi messi a disposizione dalla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come malindikenya.net aveva annunciato in anteprima alcune settimane fa, una nuova linea aerea low-cost ha deciso di aprire alla tratta Nairobi-Malindi e di incentivare anche il turismo e gli affari tra Malindi e Lamu.
Si tratta di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non facciamoci illusioni, particolarmente noi italiani conosciamo i politici e il "politichese", ma la dichiarazione del Governatore della Contea di Kilifi Amason Jeffah Kingi è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' pressing da più parti sul Governatore della Contea di Kilifi Amason Kingi per migliorare Malindi, dopo le dichiarazioni di qualche giorno da di Flavio Briatore, riprese da stampa e media nazionali.
Un fuoco...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una settimana senz'acqua a Malindi e Watamu, e non ci sono buoni segnali che i rubinetti possano essere riaperti a breve.
Il problema che da anni quasi ogni mese affligge la popolazione, i residenti stranieri e di conseguenza il comparto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO