Ultime notizie

CELEBRAZIONI

Oggi festa in Kenya: un "giorno degli eroi" particolare

Il "Mashujaa day" simboleggia l'unità in un Paese mai così diviso

20-10-2017 di redazione

Originariamente era il "Kenyatta Day", il giorno che ricordava la data di nascita di Jomo, primo Presidente del Kenya indipendente, 20 ottobre 1889.
Dal 2010, dopo la stesura della nuova costituzione, la festa nazionale è stata dedicata anche agli altri eroi che hanno preso parte alla liberazione del Paese dal governo coloniale britannico, dal 1952 al 1963.
Mai come quest'anno questa ricorrenza è simbolica, non soltanto perché avviene a sei giorni dalle nuove elezioni (che ancora non si sa in quale forma e in che clima verranno effettuate), ma perché una festa che è simbolo di unità nazionale e di riconciliazione, viene celebrata in un clima di divisione e di spaccatura in due del Paese.
La strada della democrazia in questo Paese non è mai stata così ampia e visibile, ma allo stesso tempo così piena di insidie.
Tutte le componenti di una Nazione libera, dal parlamento alla magistratura, dai giudici della Corte Suprema a una commissione elettorale, dagli avvocati ai settori privati, finanche ai Governatori delle Contee che, con il federalismo, hanno aggiunto istituzioni alle istituzioni, se non concorrono al bene del Kenya, possono solo creare anarchia e problemi.
Non era certo questa la visione dei "Kapenguria Six", ovvero Kenyatta ed altri cinque attivisti Bildad Kaggia, Kung'u Karumba, Fred Kubai, Paul Ngei, e Achieng Oneko, che furono arrestati dal governatore britannico proprio il 20 ottobre del 1952, con l'accusa di essere le menti dell'organizzazione di resistenza dei Mau Mau.
La ribellione del popolo conseguente all'arresto fece scattare nel popolo keniano la molla indipendentista. 
Il Mashujaa Day è generalmente celebrato con un evento al Nyayo Stadium di Nairobi. Una sfilata militare si svolge con truppe che indossano colorate divise che ricordano il rosso, il nero e il verde sulla bandiera keniota.
Solo oggi si saprà se il presidente Kenyatta avrà allestito una cerimonia diversa dal solito, o approfitterà dell'occasione per parlare alla nazione da Presidente.

TAGS: Giorno Eroi KenyaKenya festeKenya festivitàKenya celebrazioniKenya indipendenzaKenya eroi

S'intitola "Giriama Warriors" la mostra che Gian Paolo Tomasi inaugura venerdì prossimo, 15 dicembre, alle 18 presso la nuova galleria d'arte "Artistaste" di Nairobi, attigua al ristorante italiano "La Salumeria".
La mostra, già presentata in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Oggi in Kenya è festa nazionale. Si celebra infatti il "Jamhuri Day".
E' il giorno della Repubblica, ovvero la data in cui entrò ufficialmente in vigore l'Indipendenza del Kenya, il 12 dicembre 1963, con Jomo Kenyatta primo presidente.   
Jamhuri è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cinquantaquattro anni fa, il 1 giugno del 1963, il Governo Ombra keniano, con Jomo Kenyatta Presidente, forgiò il primo stralcio della Costituzione del Kenya, che poi sarebbe entrata in vigore il 12 dicembre dello stesso anno.
Per questo oggi in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La savana brucia e lo Tsavo East è ormai una distesa di terra rossastra con ciuffi d’erba ed alberi secchi.
Erbe aride e polverose mosse dal vento che solleva un velo impalpabile che si deposita ovunque.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Durante le prossime feste natalizie e di fine anno, a Watamu e sulla costa del Kenya arriveranno circa 5 mila italiani, secondo le stime di tour operators, siti di prenotazioni online e compagnie di volo.
Ecco dieci regole che conviene seguire...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Almeno per ora, non ci sarà nessuna cerimonia di investitura di Raila Odinga quale "Presidente del Popolo del Kenya".
Lo "swearing-in" del candidato dell'Opposizione e del suo Vice Kalonzo Musyoka, annunciato una prima...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Che sia una mossa elettorale o meno, quel che è importante per oltre 15 milioni di lavoratori che ne sono interessati, in Kenya da domani il salario minimo viene aumentato del 18%. Lo ha annunciato il Presidente Uhuru Kenyatta durante...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

OPINIONI

Il giorno della memoria in Kenya

In Africa

di Freddie del Curatolo

Oggi in tutto il mondo è il “Giorno della Memoria”, ma qui in Kenya in pochi sanno cosa sia. 
La memoria serve a nulla da queste parti e il giorno sopporta a malapena il peso di se stesso. 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Osteria Beach è il ristorante con servizio spiaggia e lettini del marchio "Osteria".
Aperto nel

LEGGI TUTTA LA SCHEDA

Le grandi soddisfazioni sono spesso inaspettate.
E quanto più sono inattese tanto più sono stupefacenti. 
Sono un po’ come le stelle cadenti.

LEGGI TUTTO

Christopher intaglia il legno al mercatino dell'artigianato locale. 
Dalle sue mani escono giraffe, elefanti, guerrieri maasai. 
Martin porta in giro la gente dei sobborghi di Malindi con il suo "piki piki", la motocicletta cinese che ha comperato a rate infinite.LEGGI TUTTO E GUARDA LE FOTO

Sto camminando in mezzo a centoventicinque eroi. 
Anacronistici, meravigliosi eroi che tentano, da soli, di salvare la loro cultura e le loro tradizioni. 
Non si chiamano aborigeni o pellerossa. Anche per questo non hanno alle spalle nemmeno una fondazione, un’associazione,...

LEGGI TUTTO E GUARDA LA GALLERY FOTOGRAFICA

Di quanto i keniani amino le "public holiday", ovvero le feste nazionali, abbiamo già parlato più volte su questo portale.
E' di ieri la notizia che il Governo ha proclamato per martedì prossimo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Festa grande anche sulla costa del Kenya, come in tutto il mondo arabo, per il nuovo anno islamico, che scocca alla mezzanotte tra oggi e domani.
Per la gente di fede mussulmana stanotte entreremo nel 1438. Il calendario islamico tiene conto della...

LEGGI TUTTO

Il 2017 a Malindi e Watamu incomincia nel segno dei personaggi che scelgono il Kenya per riposarsi e prendere un po' di caldo.
C'è chi ha deciso di far passare le feste (o aveva il classico impegno inderogabile del concerto...

LEGGI TUTTO

Sono molto lieta quando i turisti sono spinti da tanta generosità e buon cuore nei confronti della gente del Kenya. 
Prima di essere residente sono stata turista anch’io e io stessa ho avuto questo immenso piacere e tante emozioni. 
In...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO