Ultime notizie

NEWS

Precisazione sui salari minimi per dipendenti kenioti

Il salario minimo non è lo stipendio finale e non include contributi e spese

13-05-2017 di redazione

Alcune precisazioni sui nuovi aumenti dei salari minimi per dipendenti in Kenya.
Riguardo alle tabelle ufficiali che il nostro portale ha messo a disposizione e sicuramente non facilissime da leggere (oltre alla lingua, non vengono specificati bene ruoli e fasce di appartenenza, benché abbiamo aggiunto nei due precedenti articoli una specie di "legenda") ci sono da fare degli appunti.
Innanzitutto al salario minimo di un dipendente regolarmente contrattualizzato, bisognerà aggiungere il 15% di "house allowance", oltre che il pagamento dei contributi sanitari e previdenziali. Già solo con l'house allowance, ad esempio, lo stipendio minimo di un collaboratore domestico in contratto base diventa Kshs. 13.716. Ai quali poi bisognerà aggiungere, a secondo della durata del contratto, altre spese (come la travelling allowance durante le ferie).
La seconda precisazione è che il comunicato firmato dal Ministro del Lavoro keniota è datato 1 maggio 2017, ma l'aumento e i nuovi salari saranno effettivi da quando verranno ufficialmente gazzettati.
In ogni caso, per i contratti che iniziano da oggi, conviene già adeguarsi per evitare qualsiasi malinteso e prepararsi alle nuove disposizioni che molto probabilmente diventeranno effettive dai prossimi mesi.
In ogni caso, prima di leggere il documento e trarre delle conclusioni affrettate (lo diciamo in forza delle tante mail e telefonate che ci sono arrivate) conviene chiedere a un avvocato o al vostro amministratore, leggere bene anche i nostri articoli ed evitare di affidarsi alle chiacchiere da social network.
Infine, ripetiamo per l'ennesima volta che la categoria in cui rientrano Malindi, Watamu e Mambrui è quella delle "FORMER MUNICIPALITIES" e che la prima tabella riguarda solo i dipendenti del settore agricolo.

TAGS: Salari KenyaStipendi KenyaHouseboy KenyaDipendenti Kenya

Dopo la promessa del Presidente Kenyatta di aumentare i salari minimi dei dipendenti keniani del 18% e il rilancio dei sindacati che vorrebbero un aumento del 22% (probabile si possa trovare l'intesa intorno al 20), alcuni lettori ci hanno chiesto...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

L'aumento dei salari minimi nazionali promessi dal presidente del Kenya Uhuru Kenyatta durante i festeggiamenti del 1 maggio sono già realtà.
Il decreto legge firmato 1 maggio 2017 che porta il nome del Ministro del Lavoro Phyllis Kandie propone tutti...

CLICCA QUI PER SCARICARE IL DOCUMENTO

Che sia una mossa elettorale o meno, quel che è importante per oltre 15 milioni di lavoratori che ne sono interessati, in Kenya da domani il salario minimo viene aumentato del 18%. Lo ha annunciato il Presidente Uhuru Kenyatta durante...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il supermercato Nakumatt di Diani, punto di riferimento commerciale della località turistica della costa sud keniana, ha chiuso i battenti fino a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Quanto può costare veramente vivere a Malindi e Watamu senza lavorare?
Con quanto un pensionato o chi ha una rendita può campare assaporando il dolce far niente?
Tramite sondaggi ed esperienze "sul campo", noi di malindikenya.net abbiamo provato a stilare...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tempi durissimi per la catena di supermercati Nakumatt e i relativi centri commerciali dove le sue filiali sono situate.
Entrata nel tunnel di una crisi che sembra irreversibile, l'azienda keniana fondata più di vent'anni fa dalla famiglia indiana Shah di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non stiamo parlando certo di un best seller internazionale, nonostante l'autore abbia una penna di tutto rispetto, ma di certo è il libro su Malindi che ha venduto di più in Italia. 
Alfredo "Freddie" del Curatolo mette a frutto la...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Sono 13 i miliardi di scellini stanziati dalla Contea di Kilifi con la nuova finanziaria, approvata nei giorni scorsi dall'Assemblea del Parlamento regionale.
Grazie agli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dal Ministero degli Affari Esteri del Kenya è arrivato un nuovo decreto legge: ogni venerdì i dipendenti pubblici si dovranno vestire con abiti tradizionali africani. La decisione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il "mondo bianco" della costa keniota si trova una trentina di chilometri a nord di Malindi.
Dopo la spiaggia dorata di Che Shale, oltre la base italiana del progetto aerospaziale San Marco, la vista dell'oceano sparisce e appaiono chilometri e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tante chiacchiere, tanto amore per questa cittadina, tanto dispiacere per come viene trattata la sua natura e l'ambiente.
Domattina ecco l'ennesima buona iniziativa, e vogliamo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In Italia non ne potete più di tasse, stress, politica e malaffare?
E' ora di emigrare altrove!
Finalmente una rubrica seria che vi spiega come trasferirvi, vivere e lavorare felicemente a Malindi e in generale sulla costa del Kenya dove,...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Apre i battenti a Nairobi il primo hotel all'interno dell'aeroporto internazionale Jomo Kenyatta. 
Si tratta del Lazizi Hotel, di proprietà di una compagnia indiana e gestito dalla catena Sarovar.
L'hotel ha 144 camere ed è pronto ad ospitare, oltre agli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una legge che privilegia l'occupazione locale e gli indigeni della costa.
E' quella passata nel parlamento della Contea di Kilifi nei giorni scorsi.
Una regolamentazione che dal prossimo anno obbligherà le aziende della Contea...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Attendiamo di poter scrivere il tuo nome.
Sì, proprio il tuo, di te che stai leggendo.
Tu che frequenti il Kenya, che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Macchine della verità come quelle utilizzate dai Servizi Segreti americani, ed esperti grafologi per condurre esami sulla scrittura.
Questo uno dei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO