Ultime notizie

NEWS

Prigione e multe salate: editto Kilifi County contro il rumore

Inquinamento acustico: le comunità di residenti ottengono risultati

10-01-2019 di redazione

Decisa presa di posizione della Contea di Kilifi contro l'inquinamento acustico dei locali notturni.
Dopo le proteste e gli appelli dei residenti di Watamu e Malindi (LEGGI QUI) per far rispettare la legge sul rumore (perché sinceramente non si può chiamare musica, quella che fuoriesce dalle casse di certi locali notturni della costa), il Ministero delle Risorse Naturali e dell'Ambiente della Contea di Kilifi ha partorito una regolamentazione ferrea contro l'inquinamento acustico. 
Applicando la legge nazionale già esistente (che limita l'emissione di decibel a 35 durante il giorno e 25 di notte e dovrebbe limitare la licenza di fare musica fino alle 2 del mattino, salvo ricorrenze particolari e richieste particolareggiate) il Ministro Maryam  Jeneby ha comunicato un giro di vite per cui i proprietari dei locali che non rispetteranno la legge rischieranno fino a quattro anni di reclusione o una multa fino a cinque milioni di scellini (più di 40 mila euro).
Nel comunicato emesso dalla Contea si ricorda che le ispezioni potranno essere effettuate in qualsiasi momento e a quanto si sa, alcune sono già state effettuate nei giorni scorsi, a titolo di ammonizione, per certi locali che erano già stati segnalati sia per l'eccessivo rumore sia per gli orari di chiusura addirittura oltre l'alba. 
Nei mesi scorsi c'è stato anche un divieto alla musica alta durante i matrimoni o i funerali locali, pratica diventata ormai abituale. Se un tempo infatti si svolgevano danze e musiche tradizionali non amplificate, oggi le nuove generazioni puntano a trasformare qualsiasi evento nel pretesto per allestire una discoteca a cielo aperto e poter consumare alcolici "h 24".
Il recente divieto alle cosiddette "Disco Matanga" dei funerali, sulla costa ha scatenato l'ira di giovani disagiati. Sulla questione è intervenuto anche il Ministro degli Interni e della Sicurezza Nazionale Fred Matiang'i, collegando alle "disco matanga" anche il numero esponenziale delle gravidanze precoci nella Contea di Kilifi.
Usanze locali (e deviazioni generazionali) a parte, come abbiamo più volte ricordato, Watamu e Malindi in particolare sono luoghi turistici ed è sacrosanto che ci siano locali dove poter ballare e ascoltare musica. Ma così come ogni attività del settore del divertimento o del relax, anche discoteche ed eventi di massa devono rispettare le regole, utilizzando strumentazioni acconce che possano limitare la diffusione sonora ed allo stesso tempo garantire ai propri clienti un buon servizio.
Vi possiamo assicurare che questo è possibile e già molti hotel e locali pubblici si sono adeguati, senza perdere affatto clienti.
 

TAGS: inquinamento acusticovolume kenyadecibel kenyadiscoteche kenyaresidenti watamu

Vita breve per i locali notturni che "sparano" musica troppo alta?
A giudicare dalle investigazioni partite nei giorni scorsi a Nairobi da parte della National Environmental Management Authority (NEMA), sembrerebbe di sì. L'inquinamento acustico...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli imprenditori, i residenti e le associazioni di Watamu denunciano l'aumento esponenziale dell'inquinamento acustico durante le feste natalizie nella cittadina che in questi giorni accoglie migliaia di visitatori.
Le località turistiche di tutto il mondo, si sa, hanno tante cose...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La voce dei residenti e dei proprietari di case di due zone residenziali di Malindi, sfocia sui quotidiani nazionali e sulle televisioni, secondo un sistema che ultimamente sta dando i suoi frutti, come li può dare anche unirsi per una...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nel futuro prossimo i Tuk Tuk a benzina vecchio stile spariranno da Malindi e dalla costa keniota. Iniziative, spostamento del mercato e regolamentazioni da più parti nella società keniana portano in questa direzione.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Luci sulla stagione di Paparemo Beach, iniziata giovedì scorso con il primo beach party "a fari spenti" per scaldare i motori.
Serata andata oltre le aspettative per un classico di Watamu che era già molto atteso e che da qui in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' Jacaranda Bay la spiaggia più bella di Watamu, lo dicono centinaia di appassionati d'Africa, turisti e residenti italiani che amano la costa del Kenya.
LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA CLASSIFICA FINALE SU WATAMUKENYA.NET CLICCANDO QUI

Non esiste la bassa stagione per Papa Remo Beach.
Il locale di Watamu non ha mai...

LEGGI TUTTO

Ci sono anche due spiagge della costa keniana nella classifica delle 21 più affascinanti del mondo, redatta dal sito dedicato "beach-inspector.com".
Gli esperti del sito hanno girato per tre anni in 1500 lidi ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ancora rimandato il trasferimento in Sardegna di Mario Mele, l'ex residente di Malindi proprietario del Mario's Lounge al Nakumatt, arrestato dall'Interpol il 29 marzo scorso durante un'operazione congiunta con la polizia della regione costiera del Kenya.
Una volta estradato in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' ufficiale: Malindi ha un nuovo Console Onorario Italiano. 
E' Ivan Del Prete, 43 anni, connazionale residente a Malindi dal 1997 e già da tempo attivo volontariamente nel garantire la sicurezza ai nostri connazionali a Malindi, Watamu e Mambrui. 

LEGGI TUTTO

Anche il 2017, come già la stagione precedente, si è chiuso come uno degli anni più tranquilli e sicuri per il Kenya e la Contea di Kilifi ha confermato questa tendenza.
Specialmente se...

LEGGI TUTTO

Grande restyiling per Papa Remo Beach, la storica spiaggia organizzata di Watamu che riapre i battenti oggi, giovedì 20 luglio per la stagione.
Quel che salterà agli occhi subito è il salto di qualità d'eleganza con il bianco a farla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cala la richiesta d’avorio del mercato nero mondiale, e i contrabbandieri in Kenya e Tanzania si lanciano sul legno legno di Sandalo.  
Il noto legno aromatico è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo l'incontro di mercoledì scorso con il team che ha ideato il progetto del grattacielo di 61 piani "Palm Exotjca" a Watamu e lo vuole realizzare a partire dal prossimo dicembre, la comunità di residenti di Watamu chiede urgentemente ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tra i progetti di infrastrutture per la Costa del Kenya presentati con la nuova finanziaria c'è anche quello per la costruzione della linea ferroviaria Mombasa-Malindi-Lamu.
Il progetto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da settembre 2017 niente più sacchetti di plastica in Kenya.
Una splendida notizia per la tutela dell'ambiente.
Il Paese africano in continua crescita, deve fare i conti con l'inquinamento non solo dell'aria a Nairobi e Mombasa, ma anche con quello...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO