Ultime notizie

ULTIMORA

Silvia, si restringe l'area di ricerca tra Garsen e la Somalia

Ecco dove potrebbe essere la banda secondo polizia e fonti locali

04-12-2018 di redazione

Secondo la polizia locale ed alcune fonti raccolte dai cronisti del quotidiano nazionale keniota "The Standard", nelle ultime ore si sarebbe ristretta l'area di ricerca delle forze congiunte keniane e italiane che stanno da giorni setacciando la vastissima area di savana e foresta tra Garsen e il confine somalo in cerca della volontaria Silvia Romano e della banda che l'ha rapita.
Sarebbe questa una notizia positiva ma non aumenta concretamente le speranze di trovare la banda di criminali, anche perché oltre il fiume Tana si va verso l'impenetrabile ed infinita foresta di Boni, che arriva fino in Somalia.
Alcune indicazioni fornite al quotidiano keniano localizzerebbero gli sforzi delle intelligence impegnate nella ricerca nel subdistretto di Ijara, all'incirca a metà strada tra Garsen, da dove ancora partono molti convogli militari, e il confine, dove sono schierati nelle più importanti vie di fuga altri uomini dell'esercito keniano.
In mezzo a questo inestricabile nulla i rapitori di Silvia e lei stessa sarebbero nascosti e si muoverebbero a fatica, avendo forse perso l'orientamento.
Questo sempre secondo le fonti dello Standard.
L'impegno delle forze in campo, come già ribadito da rappresentanti dei due Governi, è massimo e c'è grande collaborazione.
L'obbiettivo a questo punto è anche una corsa contro il tempo per le condizioni estreme a cui sarebbe sottoposta la nostra connazionale.
C'è solo da sperare che le notizie siano veritiere e che la zona dove i criminali potrebbero nascondersi si restringa sempre più, col passare del tempo.
Sul posto sono all'opera anche cani addestrati per il ritrovamento delle persone.
 

TAGS: silvia romanorapimento volontariavolontaria kenya

Una domenica di preghiere, canti, unità tra cattolici, protestanti e islamici della costa keniana per solidarietà con gli italiani pensando alla volontaria Silvia Romano, rapita ormai da undici giorni da una banda di criminali nel villaggio di Chakama.
Quasi ogni...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Più di quattro giorni di silenzio, di attesa, di ricerche e operazioni coordinate del Governo italiano con le forze speciali del Kenya, di arresti e mandati di cattura da parte della polizia della costa.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministero degli Esteri britannico, alle porte dell'alta stagione e delle feste natalizie, ha dichiarato le mete turistiche del Kenya più battute dai propri connazionali, luoghi sicuri (consigliando la solita dovuta cautela da rispettare per chi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Alla luce degli ultimi avvenimenti per cui dal Kenya siamo tutti in ansia e pena, con notizie più o meno fondate che si susseguono e spifferi che alimentano solo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Vicepresidente del Kenya William Ruto è a Roma per una visita programmata per rinforzare i rapporti bilaterali, specialmente in chiave economica, tra Kenya ed Italia. A margine di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Diciotto ore dopo il rapimento della volontaria italiana Silvia Romano, ventitreenne milanese che prestava la sua opera sociale per la Onlus Africa Milele nel villaggio di Chakama, a più di sessanta chilometri dalla costa keniana, nella valle del fiume Galana...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una settimana di silenzio: quello sacrosanto di chi indaga sul rapimento di Silvia Romano a Chakama, datato ormai 20 giorni fa, quello rispettoso di chi, come noi, ha scelto di scrivere solo i fatti veri dal Kenya o le notizie...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ore di tensione, tristezza e preoccupazione per la sorte della volontaria italiana Silvia Romano, scomparsa ormai da un giorno e mezzo e forse ancora in mano a un manipolo di banditi nell'entroterra costiero. 
Basterebbero...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono momenti importanti, forse decisivi, per la risoluzione della drammatica vicenda del rapimento di Silvia Romano, da ormai una settimana nelle mani di una banda di criminali nascosti nella foresta di Dakacha, nel profondo entroterra della costa keniana.
Secondo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una ragazza italiana di 23 anni è scomparsa ieri sera, forse a causa di un rapimento successivo ad una rapina a mano armata nell'entroterra di Malindi, nel villaggio di Chakama.
Secondo i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono passati ormai nove interminabili giorni dall'improvviso, inaspettato rapimento della volontaria milanese Silvia Romano nell'entroterra della Contea di Kilifi, lungo le sponde del fiume Galana.
Ieri è stata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

“Siamo preoccupati più dalla disinformazione dei media che dal timore di perdere turisti. La vicenda della volontaria italiana, accaduta ben lontano dalle zone turistiche ci mette addosso grande tristezza e speranza che tutto si risolva bene. Siamo preoccupati per lei,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Questo "muretto" è dedicato a tutte le persone che hanno avuto a che fare con il Kenya, in vacanza, per lavoro, ospiti di un amico, per volontariato o altra scelta volontaria e involontaria, e hanno conosciuto la magia di questo...

inviate una mail a info@malindikenya.net

Il Ministro del Turismo keniano Najib Balala ha chiesto subito più sicurezza a Watamu e nelle località turistiche, in vista dell'alta stagione. La tragica fine del medico italiano Rita Fossaceca durante una rapina finita nel peggiore dei modi, ha messo...

LEGGI TUTTO

Avrebbero portato via Silvia Romano solo per proteggersi durante la fuga, sapendo che dopo gli spari al negozietto nella piazza del villaggio di Chakama, sarebbe presto arrivata la polizia da Langobaya.
Forse se...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una stagione turistica che si prospettava ottima, sarà comunque molto soddisfacente per Malindi e Watamu.
Questa la sensazione confrontando i numeri degli anni passati con quelli che si prospettano a partire dalle prossime vacanze natalizie.
"Abbiamo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO