Ultime notizie

NEWS

Silvia, troppe fandonie e poco rispetto, anche dai media keniani

Oggi conferenza stampa per denunciare fake news e congetture

22-11-2018 di redazione

Ore di tensione, tristezza e preoccupazione per la sorte della volontaria italiana Silvia Romano, scomparsa ormai da un giorno e mezzo e forse ancora in mano a un manipolo di banditi nell'entroterra costiero. 
Basterebbero questo, un po' di rispetto e di silenzio di attesa per ripulire una brutta storia che speriamo si concluda al meglio, dal fango mediatico come sempre caduto addosso a chiunque abbia a cuore le sorti dei nostri connazionali in Kenya e di questo Paese non facile ma molto meno insicuro ed inospitale di come lo si dipinge. Kenya troppe volte finito impropriamente sulle pagine dei giornali e dei (troppi) siti online che dovrebbero fare informazione, per non parlare del bordello dei social network.
Fandonie, esagerazioni, congetture e titoloni assurdi (alcuni fortunatamente ritrattati e modificati) hanno fatto da contorno a questa amara vicenda.
Oggi, sperando nel frattempo di ricevere buone notizie, rappresentanti della comunità italiana, delle istituzioni locali e del settore turistico hanno indetto una conferenza stampa a Malindi per fare chiarezza in primis con i media locali sull'informazione sensazionalista e tendenziosa che, anche se non sempre in malafede, rischia di aggiungere all'ansia per la sorte di Silvia un grave danno a questo Paese e alla sua gente, colpendolo nel settore turistico che è la maggiore fonte di guadagno della zona costiera.
Noi continuiamo a viaggiare controcorrente, cercando di informare in maniera seria, confutata e senza il bisogno di acchiappare lettori o clic, ma per raccontare le pieghe e le vicende di questo Paese e l'integrazione dei nostri connazionali in terra d'Africa.
 

TAGS: italiana rapitafake news kenyainformazione kenyasilvia romano

Un pensiero per Silvia Romano, la volontaria italiana rapita in Kenya ormai 195 giorni fa, è stato rivolto dall'Ambasciatore...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Presidente keniano Uhuru Kenyatta ha approvato una nuova legge che punirà con multe fino a 50 mila dollari (circa 5 milioni di scellini) o due anni di reclusione, chiunque divulghi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

“Siamo preoccupati più dalla disinformazione dei media che dal timore di perdere turisti. La vicenda della volontaria italiana, accaduta ben lontano dalle zone turistiche ci mette addosso grande tristezza e speranza che tutto si risolva bene. Siamo preoccupati per lei,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Silvia Romano è ancora in Kenya, non può essere stata portata in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Chi ci legge da tempo sa bene che sulla triste vicenda di Silvia Romano, la volontaria rapita il...

LEGGI L'ARTICOLO

Una domenica di preghiere, canti, unità tra cattolici, protestanti e islamici della costa keniana per solidarietà con gli italiani pensando alla volontaria Silvia Romano, rapita ormai da undici giorni da una banda di criminali nel villaggio di Chakama.
Quasi ogni...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Silvia Romano potrebbe essere stata portata in Somalia pochi giorni dopo il suo rapimento, questo...

LEGGI L'ARTICOLO

Secondo la polizia locale ed alcune fonti raccolte dai cronisti del quotidiano nazionale keniota "The Standard", nelle ultime ore si sarebbe ristretta l'area di ricerca delle forze congiunte keniane e italiane che stanno da giorni setacciando la vastissima area di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono momenti importanti, forse decisivi, per la risoluzione della drammatica vicenda del rapimento di Silvia Romano, da ormai una settimana nelle mani di una banda di criminali nascosti nella foresta di Dakacha, nel profondo entroterra della costa keniana.
Secondo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo una settimana senza news e dirette, le televisioni del Kenya sono state riattivate dall'Autorità delle Comunicazioni, su mandato del Governo.
Il Ministro della Sicurezza interna...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La polizia di Ngao, villaggio nella regione del Tana River, dove da quasi due mesi si concentrano le ricerche di Silvia Romano, ha trattenuto in stato di fermo un volontario italiano, che collabora anche con la onlus Africa Milele per cui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si è aperto ieri mattina in maniera inaspettata il processo ai due cittadini keniani accusati di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo la positiva serata di martedì scorso al Tamu Beach (ex Stephanie Sea Resort), nell'atmosfera...

LEGGI L'ARTICOLO

Avremmo potuto aggiornarvi ogni ora, nelle ultime 24 ore.
Le notizie si susseguono, di informazioni ne arrivano anche troppe e le testimonianze attendibili sono sempre poche, ma aiutano a comporre un quadro della situazione.
Questa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO