Ultime notizie

NEWS

Traffico di corna di rinoceronte dal Kenya al Vietnam

Oltre all'avorio, c'è da temere un business ancora più insulso

15-03-2017 di redazione

L'ultimo sequestro, avvenuto ieri in Vietnam, di cento chili di corna di rinoceronte provenienti dal Kenya, riporta alla triste attualità il contrabbando legato alle specie protette della savana africana.
La battaglia contro i bracconieri che uccidono elefanti procede con risultati anche incoraggianti e soprattutto il bando al commercio d'avorio di due grandi importatori come Cina e Thailandia negli ultimi due anni ha fatto calare la domanda.
I sequestri di zanne d'avorio sono calati del 70% al porto di Mombasa, ma questo è un dato che non può far gridare alla vittoria, dato che nei parchi nazionali continuano ad essere arrestate bande di potenziali assassini di pachidermi e ogni tanto viene ritrovato un esemplare privo di vita.
Ultimo nella serie il mitico Satao II, uno dei pochi elefanti dalle zanne giganti in circolazione, ucciso a Voi da dardi avvelenati da malviventi che oltretutto non sono riusciti poi a prelevargli il prezioso avorio.
Sul traffico di corna di rinoceronte il problema sembrerebbe minore ma di fatto è ancora più grave, perché di esemplari ce ne sono ancora meno e più che una specie da proteggere, si tratta di un animale in vera e propria via d'estinzione.
Il Vietnam rimane uno dei pochissimi Paesi dove il commercio delle corna di questo animale è attivissimo, e alla rabbia si unisce la tristezza nel sapere che la sua vendita è legata a credenze senza fondamento che vedono nella polvere delle corna di rinoceronte un potente afrodisiaco.
 

TAGS: Contrabbando KenyaCorna rinoceronte

E' morto Sudan, l'ultimo rappresentante maschile dei rinoceronti bianchi del nord ("Northern White Rhino").
E' stato sedato definitivamente, per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Due ippopotami trovati decapitati, un altro nella morsa di una trappola mortale, il classico laccio di acciaio stretto alla gola.
Il segnale inquietante che la caccia...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"La mia lotta per salvare i tesori naturali africani". 
Questo l'eloquente sottotitolo di un'autobiografia scritta a quattro mani con la giornalista Virginia Morell.
La vita del fondatore del Kenya Wildlife Service e del più strenuo difensore degli animali selvatici del...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Non sempre le cattive notizie ne portano altrettante, a volte piove sull'asciutto e non sul bagnato. L'inevitabile progresso che sta arrivando anche nelle cittadine turistiche costiere di Malindi e Watamu, con i relativi problemi di deforestazione per costruire nuove abitazioni...

LEGGI TUTTO

Kuki Gallman sta meglio e decide di rilasciare la prima intervista alla stampa, scegliendo la testata inglese "Daily Mail".
La scrittrice ferita lo scorso 23 aprile all'addome da una banda armata di pastori della tribù dei Pokot che sostavano illegalmente nelle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In quasi vent'anni di Kenya da amante dell'Africa e della sua Natura è diventato un punto di riferimento per la protezione e la conservazione delle specie animali e del loro habitat. Massimo Vallarin, torinese, ormai alterna l'organizzazione di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

E' andata in onda domenica scorsa su Rete 4 la seconda puntata del docu-reportage "Donnavventura" dedicata al Kenya.
Protagoniste della puntata, insieme ovviamente alle bellissime aspiranti videoblogger di viaggi ed avventura, sono...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La savana è la materia. 
E’ ciò di cui siamo fatti tutti e da cui tutti proveniamo. 
Non sono solo i mesozoici elefanti e le grottesche giraffe a ricordarcelo. 
Ce lo dicono le improvvise colline che sono frammenti della Rift...

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY

Nell'ambito della campagna contro il bracconaggio e il traffico illegale di ogni feticcio animale in Kenya, oltre alla tutela dell'ecosistema, vale la pena ricordare che da un po' di tempo la legge keniana è molto più severa e intransigente con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il suo corpo è stato trovato ormai senza vita dalla moglie, nella loro accogliente casa di Langata a Nairobi.
Esmond Bradley-Martin, settantacinque anni, era...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Alberto Sordi, lo sappiamo bene, non ha inventato niente. 
Malgrado i tentativi sgraziati o meno di ripulire il retroterra, di fabbricarci un nuovo pedigree di viaggiatori a-là-page, noi italiani rimaniamo sempre i simpatici buffoni che il mondo vede in giro...

LEGGI L'EDITORIALE COMPLETO

Gentile redazione di Malindikenya.net.
Vorrei fare riferimento ad un vostro articolo, pubblicato qualche settimana fa, nel quale si ricordava ai nostri connazionali l’esistenza di leggi ben precise relative a trofei , coralli, conchiglie e quant’altro.
Mi corre l’obbligo, quale Honorary...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Forse quel retrogusto di cetriolo per un attimo può lasciare interdetti, ma nel suo bouquet agrodolce ci potete sentire anche lime, passion e banana. Stiamo parlando del

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non più tardi di una settimana fa, nella piana di Aruba allo Tsavo East, abbiamo avuto la fortuna di fotografare alcuni Damalischi di Hunter, conosciuti anche con il nome di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Finalmente è arrivata la pioggia, gli animali escono dal loro torpore e dopo la disastrosa siccità ora è grande festa per tutti.
E la vita inizia a tornare.
Solo poche...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Matilde Calamai, autrice toscana con il Kenya nell'anima, torna in libreria con un nuovo romanzo, dal titolo "Moran". 
“Molte delle mie opere parlano dell’Africa, il mio posto dell’anima, a Mama Africa ho dedicato poesie e pennellate di sensazioni. Ho scritto un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO