Ultime notizie

SOLIDARIETA'

UN PANETTONE "KENIANO" PER AIUTARE MALINDI E DINTORNI

L'iniziativa di Karibuni, che non si è mai fermata durante il Covid-19

18-11-2020 di redazione

In questo autunno di seconde ondate bilaterali, che purtroppo stanno riguardando sia l’Italia che il Kenya, nonostante tutti i riflettori siano puntati ancora sull’emergenza Covid-19, ci sono realtà che non possono essere dimenticate e nemmeno tralasciate per un po’ di tempo. Ci sono progetti in divenire che non possono essere accantonati, situazioni che non devono essere sminuite perchè spesso si tratta di questioni di vitale importanza o di lenti e costanti processi di crescita di una comunità, di persone vulnerabili e in difficoltà.
In questo caso non conta dove si trovino, perché se è vero che tutto il mondo è stato toccato dalla stessa malevola sorte, è vero che questo dovrebbe farci riflettere sul fatto che ogni singolo individuo dovrebbe essere assistito, aiutato e messo in grado di poter provvedere al proprio autosostentamento e partecipare a quello della propria comunità, per migliorare insieme.
Una delle grandi e instancabili realtà del sociale e della solidarietà che in questo periodo non hanno mollato la presa su tutte le cose buone che hanno fatto in Kenya da quindici anni a questa parte è Karibuni Onlus.
Negli ultimi tempi anzi, se possibile, hanno profuso ancora più energie e risorse per avviare nuovi progetti, operare ritocchi e lavori di emergenza e soprattutto curare e migliorare tutte le iniziative in essere che in questi anni hanno contribuito a fare dell’associazione lombarda una delle migliori Onlus italiane che operano nell’Africa Subsahariana.
I continui lavori e aggiustamenti alle fattorie di Langobaya (con il maltempo che ha recentemente divelto alcune serre), nonostante il calo del turismo abbia limitato le vendite di polli e verdure che alimentano un’intera comunità e le chiusure delle scuole supportate dai “food program”, l’affiancamento alla Diocesi di Malindi per l’emergenza pandemia che ha creato nuove situazioni di povertà estrema che hanno consigliato un intervento diretto di aiuti alimentari, sono solo due dei principali impegni di Karibuni.
C’è poi l’aiuto alle ragazze dell’entroterra a cui sono stati donati assorbenti lavabili nell’ambito di una campagna di sensibilizzazione insieme alla Contea e quello agli anziani mijikenda in pericolo a cui saranno costruite casette migliori, considerato anche che molti vivono ancora nelle tende della Croce Rossa dall’ultima inondazione del Sabaki di due anni e mezzo fa ed altri non hanno più casa perché perseguitati a causa di accuse fittizie di stregoneria.
Per questo e per tutti gli altri progetti, Karibuni Onlus come ogni anno lancia la campagna di raccolta fondi con i “panettoni solidali”, arricchiti da una confezione prodotta dalle donne di Malindi e dintorni.
“Saranno giorni durissimi – il Presidente di Karibuni Gianfranco Ranieri - Sarà un Natale ben diverso da come tutti avremmo desiderato. Ma si deve andare avanti. Babbo Natale non si ferma e noi di Karibuni Onlus gli abbiamo chiesto aiuto per portarvi un po' del calore del Kenya. I panettoni sono prodotti in Italia con materie prime del commercio equo e solidale e confezionati in borsine coloratissime prodotte in Kenya”.
Con la vendita dei panettoni e dei pandori Karibuni si augura di raccogliere i fondi per costruire la centrale a pannelli solari per il pozzo d'acqua a Langobaya. Sarebbe fantastico se su ognuna delle vostre tavole ci sarà un panettone solidale di Karibuni”.
Per ordinare i panettoni, inviare una mail a progettispeciali.karibuni@gmail.com

TAGS: Panettone kenyasolidarietà kenyakaribuni onlus

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

http://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Gli sforzi e la generosità della comunità italiana, del nostro portale e di molti imprenditori del settore turistico di Malindi e Watamu sta per concretizzarsi con la prima importante donazione per le famiglie degli sfollati dell'entroterra malindino.
Nei prossimi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

A giugno è partito il nuovo progetto di Karibuni Onlus a favore della comunità dell’area di Langobaya.
L’idea è nata dal team delle fattorie di Karibuni, che, osservando la persistente insicurezza alimentare di quest’area semi arida soggetta a carestie e...

LEGGI TUTTO

Non si ferma l'opera sociale di Karibuni Onlus nell'entroterra malindino, grazie anche alla generosità degli italiani.
E' stata consegnata ieri alle autorità locali la nuova "Tiziana Nursery School" a Langobaya.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

la NGO italiana Karibuni ha avviato un nuovo progetto in collaboraIone con le autorità dell’educazione della Contea di Kilifi e con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Quindici anni di impegno senza pari per il distretto di Malindi, quindici anni di serietà e di...

LEGGI L'ARTICOLO

La più importante ed organizzata realtà solidale italiana della costa del Kenya, Karibuni Onlus, ha...

LEGGI L'ARTICOLO

Una bimba giriama che sorride a una piccola compagna di giochi della tribù dei masai, è l'immagine più bella di integrazione razziale in Kenya, all'alba della campagna per le prossime elezioni nazionali.
Siamo a Baolala, nell'estremo entroterra di Malindi. Uno degli ultimi...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

Spesso la nostra visione della solidarietà possibile e costruttiva in Kenya combacia con ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo quella donata alcuni mesi fa all'ospedale di Gede, altre due motoambulanze donate dalla NGO italiana Karibuni, grazie al contributo importante di associazioni italiane e privati, per aiutare le strutture sanitarie della costa del Kenya. 
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da una Onlus di amici comaschi e i progetti di Mida con il primo Vescovo di Malindi, Francis Baldacchino, alle tante iniziative scolastiche, di sanità (la maternità di Marafa e l'ospedale di Gede soprattutto), al microcredito e infine all'autosostentamento agricolo, con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Due giornate indimenticabili, quelle del 28 e 29 ottobre, insieme a Domenico di Genni, noto artista che negli ultimi anni ha scelto come casa il Kenya, in un asilo di Malanga sostenuto da Karibuni Onlus.
Aveva ragione il Piccolo Principe:...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una serata al sapore di Kenya con tanta buona musica e un amico di Malindi per aiutare la farm di Langobaya della ONG Karibuni.
Domenica alle 19 al Hall of Fame bistrot di Piazza Piemonte...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli italiani non abbandonano gli sfollati della valle del Galana.
Dopo i due mesi di aiuti continui da parte degli italiani che hanno contribuito alla ripresa dei senzatetto dei campi della Croce Rossa e dopo che da luglio ci si...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le grandi soddisfazioni sono spesso inaspettate.
E quanto più sono inattese tanto più sono stupefacenti. 
Sono un po’ come le stelle cadenti.

LEGGI TUTTO

In Kenya gli italiani hanno fatto moltissime opere di bene. C’è tanta solidarietà nei confronti del popolo keniano e i progetti sociali abbondano.
Ciò che scaturisce dal cuore, dalla generosità e dall’incapacità di voltare lo sguardo dall’altra parte è sempre...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

Karibuni nasce da un viaggio di un gruppo di amici nel 2002 e la conoscenza delle realta’ locali ci ha portato a fare i primi interventi di aiuto e sostegno. Alla fine del 2004 decidiamo di costituire Karibuni onlus (in...

LEGGI TUTTO