Ultime notizie

NEWS

Una App tutta keniana per gli acquisti a domicilio

Si chiama My BIG Order, connetterà venditori e clienti di tutto il Kenya

26-03-2018 di redazione

Una società keniota di sviluppo tecnologico ha lanciato MyBIGOrder, la prima applicazione integrata per l'ordine e acquisto di prodotti in Kenya. 
L'app è stata pensata per unire i commercianti con i clienti tramite una rete di driver che trasporteranno i prodotti, sulla falsariga del servizio di taxi "Uber".
Alphonce Juma, il CEO dell'azienda telematica keniana Oracom ha presentato il progetto ai media, raccontando che da sei anni sta perfezionando questa piattaforma.
Ecco come funziona: l'acquirente accede al portale e fa un ordine.
La richiesta d'ordine va sia al commerciante che all'autista. Il commerciante poi assegna l'autista più vicino a fare la consegna.
"Abbiamo già ottanta commercianti che si sono iscritti in sole due settimane", ha detto Juma.
L'applicazione utilizza il geo-fencing, una tecnologia che rileva la posizione esatta degli acquirenti per individuare le aziende nelle vicinanze.
Aiuta inoltre gli acquirenti ad acquistare beni e servizi direttamente dal produttore senza coinvolgere gli intermediari.
L'applicazione di "e-commerce" ha lo scopo di migliorare l'attività delle imprese collegando i venditori a un maggior numero di consumatori.
Per gli imprenditori che vogliono iscriversi, viene addebitata una quota di adesione compresa tra Kshs 450 e Kshs 450.000.
Ad esempio, se paghi un abbonamento 450 scellini, potrai pubblicare solo cinque prodotti e vendere a non più di 15 persone, e così via a salire.
Secondo Juma, utilizzare l'applicazione consente di risparmiare tempo per l'acquisto, aumenta le vendite, aiuta a promuovere le imprese e le marche ed è conveniente.
Inoltre, è efficace nel ridurre i costi in quanto è dotato di un sistema di consegna automatizzato.
"Una volta che l'acquirente effettua un ordine, la consegna viene effettuata in un certo lasso di tempo. Il tempo massimo stimato è di 30 minuti perché i beni e i servizi devono essere acquistati dal commerciante più vicino", ha detto Juma.
L'azienda dispone di un centro di assistenza clienti attivo 24 ore su 24, dove i clienti possono comunicare tramite chat su WhatsApp.
I mezzi di pagamento includono assegni, carte di credito e M-PESA.
"Il nostro obiettivo non è solo quello di acquistare e vendere beni e servizi, ma anche quello di creare opportunità di lavoro per autisti, proprietari di pickup, mezzi a due ruote e chiunque altro si occuperà della consegna" ha aggiunto Juma.
Per saperne di più https://www.mybigorder.com/

TAGS: app kenyaacquisti kenyaordini kenyaservizi kenyamy big order kenya

Una APP sviluppata in Kenya per farsi prescrivere medicinali e trovarli nella farmacia più vicina.
L’intelligente invenzione farmaceutico-telematica si chiama “My Dawa” (dove “dawa” in swahili sta proprio per “medicina”) ed è stata sviluppata dalla ION Equity.
Scaricandola sul telefonino,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mpesa e gli altri servizi di pagamento collegati con l'utilizzo della telefonia mobile fanno registrare un vertiginoso aumento nel 2017, rispetto all'anno precedente.
Secondo i dati trasmessi dall'Autorità per le Comunicazioni del Kenya, i soldi inviati via telefonini e quelli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Diventa sempre più grave l'emergenza siccità in tutto il Kenya e in particolare nell'entroterra delle regioni costiere.
Dai problemi ingenti per l'allevamento e l'agricoltura, e per gli animali della savana, si è passati a quelli che affliggono direttamente le persone.LEGGI TUTTO

Una App stile "Uber" anche per i Tuk Tuk sulla costa keniana.
Taxify, una delle app per il "ride sharing" più utilizzate nel mondo, ha lanciato a Mombasa Taxify Tuk Tuk.
La presentazione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Conchiglie nelle abitazioni keniote: basta una ricevuta del negoziante, o della bancarella (con timbro o dati certi del venditore) e non ci saranno problemi.
Un altro passo avanti per la corretta detenzione di conchiglie nelle case di Malindi.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo aver inventato il "mobile banking" con Mpesa, ormai diventato il metodo di transazioni economiche numero uno in Est Africa, la compagnia di telecomunicazioni Safaricom ha lanciato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La tristezza è grande per gli appassionati di savana che, dopo tanti safari, avevano imparato a riconoscerlo.
Satao II, uno dei pochi elefanti dalle zanne giganti rimasti in Kenya, i "big tuskers" (secondo le stime ce ne sarebbero non più di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Arriva la prima delle tante iniziative a cui la Malindi Watamu Tourism Association, insieme con il Governo della Contea di Kilifi e il Kenya Tourist Board, parteciperanno per promuovere il turismo sulla costa nord keniota a livello internazionale e per...

LEGGI TUTTO

Il Ministro del Turismo Najib Balala ha annunciato una nuova iniziativa per rilanciare il turismo, particolarmente sulla costa keniana, dove a suo dire molte strutture alberghiere sono ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una svolta nel look delle banconote del Kenya.
La Central Bank del Paese africano ha annunciato che presto verranno immesse sul mercato le nuove banconote da 1000, 500, 200, 100 e 50 scellini che avranno...
 

CLICCA QUI E GUARDA LE NUOVE BANCONOTE

Steven Spielberg ha scelto Watamu per girare il suo prossimo film, un kolossal hollywoodiano che racconterà il sogno africano di un’ambientalista, tra mille avventure e disavventure.
La notizia è rimbalzata ieri sui più importanti siti di cinema americani ed ha...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La catena di supermercati keniana Nakumatt ha deciso di chiudere tre delle sue filiali. 
La decisione fa parte della politica di tagli dei costi dell'azienda, che si è prefissa di ridurre di KShs. 1.5 miliardi le spese per il prossimo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

A due passi dalla splendida Silversand Beach, immersa nell'atmosfera tropicale del Coral Key Park, a pochi metri dal mare e affacciata su una 
delle splendide piscine della struttura, è in vendita una prestigiosa ed elegante villa su due piani, completamente arredata.
La villa è...

Il Kenya è diventato uno dei primi Paesi africani per il turismo del benessere.
Le strutture sanitarie e SPA private hanno portato il Kenya sul podio tra le destinazioni di "turismo medico" nel Continente Nero, come riportato dal rapporto redatto dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo soli due anni dalla sua formazione, a fine mese chiude a Malindi l’Associazione Italiana Kilifi County. E’ un grande peccato e allo stesso tempo una sconfitta per tutta la comunità italiana di Malindi, Watamu e Mambrui.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' partita ieri mattina la raccolta di solidarietà della comunità italiana in Kenya e di tutti i connazionali che lo frequentano.
Su iniziativa del nostro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO