Ultime notizie

NEWS

Vita sempre più dura per i pedofili stranieri in Kenya

La polizia keniana e quelle europee lavorano insieme. Il caso di un inglese a Kilifi

24-05-2018 di redazione

Si stringe sempre di più la morsa attorno alla pedofilia praticata dagli stranieri in Kenya.
La polizia keniana e quelle europee ormai collaborano in maniera costante e fattiva sulle segnalazioni di casi in tutto il Paese, e le investigazioni spesso vanno a buon fine.
E' il caso di un cittadino inglese che ha subito un processo in patria e la cui sentenza sarà letta il prossimo 17 giugno a Leeds. 
Il turista rischia una pena esemplare per aver molestato sessualmente alcuni bambini di 9 e 10 anni a Kilifi.
Secondo gli investigatori Keith Morris, questo il nome del pensionato settantaduenne di passaporto britannico, avrebbe approfittato di bambini particolarmente vulnerabili di un villaggio dell'entroterra di Kilifi, dopo essersi presentato loro come un amico generoso.
Una di queste piccole vittime ha testimoniato in videoconferenza in una delle sedute del processo, dichiarando di aver subito "cose molto brutte" da Morris in un hotel della cittadina costiera del Kenya.
Quello del pensionato inglese è solo l'ultimo di una serie di casi che hanno visto la collaborazione tra forze dell'ordine e servizi investigativi, nei mesi scorsi stessa sorte era toccata a un tedesco e ancora prima a un cittadino belga. 

TAGS: pedofilia kenyaabusi kenyapolizia kenya

Ranger Onorario del KWS.
Un riconoscimento ufficiale, arrivato nei giorni scorsi e pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale keniana.
Per Adriano Ghirardello si tratta di un importante riconoscimento arrivato a compendio di tanti anni di attività di assistenza, aiuto e coordinamento con...

LEGGI TUTTO

Il Kenya attua una radicale riforma della Polizia di Stato.
Il Presidente della Repubblica Uhuru Kenyatta ha annunciato nei giorni scorsi cambiamenti importanti nelle forze di polizia, al fine di dare al Kenya un servizio più moderno e parificato a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un treno che trasportava carburante si è ribaltato rovesciando migliaia di litri di benzina super, di cui una parte nell'Oceano Indiano nei pressi dell'isola di Mombasa.
I trasporti...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Niente perquisizioni o sanzioni della polizia in Kenya per i sacchetti di plastica.
Con una comunicazione riportata dalla Kenya Tourist Federation, la National Environment Management Authority (NEMA), l'organo che si occupa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tre persone, keniani residenti a Nairobi, hanno cercato di riciclare a Malindi banconote palesemente false da Kshs. 1000 ma due di loro sono stati fermati dalla polizia della cittadina mentre erano già diretti altrove con la loro automobile, sulla strada per Watamu.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un gruppo di criminali armati ha cercato questa mattina di assaltare un bus del Politecnico di Kwale, in Costa Sud, nelle vicinanze della cittadina di Ukunda.
Secondo le prime ricostruzioni dei testimoni

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Problemi di servizio elettrico oggi in una parte di Malindi. La Kenya Power si scusa con i suoi utenti ma ha dovuto staccare la spina per lavori in una parte della cittadina, che include Coop Bank, Stazione di Polizia, tutta...

Siamo più abituati a vedere certe cose sulla stampa italiana, ma bisogna tristemente notare che anche i giornalisti kenioti hanno imparato l'arte di confezionare il "titolo forte" e la notizia che colpisca. Quando poi c'è da sparare sugli italiani di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministro del Turismo keniano Najib Balala ha chiesto subito più sicurezza a Watamu e nelle località turistiche, in vista dell'alta stagione. La tragica fine del medico italiano Rita Fossaceca durante una rapina finita nel peggiore dei modi, ha messo...

LEGGI TUTTO

I media nazionali del Kenya riferiscono di una domenica tranquilla in tutto il Paese, dopo le proteste di ieri nelle baraccopoli di Nairobi e nelle periferie di Kisumu, che hanno portato a scontri tra facinorosi (e malviventi) e forze dell'ordine.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Continuiamo a dirlo: vita durissima da un po' di tempo a questa parte per i latitanti italiani in Kenya: la collaborazione tra le due polizie, tra le magistrature e tra i Ministeri degli Esteri sta portando ad un lavoro di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Omicidio o tragica fatalità?
E' ancora avvolta nel mistero la morte a Malindi di Jacinta Njoki, proprietaria del locale Uk Lounge Club, disco-pub molto frequentato appena fuori Malindi, sulla strada che porta a Mombasa, all'altezza del villaggio di Msabaha.
La donna...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una mattinata di ordinaria follia a Nairobi, in concomitanza con l'arrivo nella Capitale di Raila Odinga, dopo un viaggio all'estero tra Stati Uniti e Germania. Una folla di

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono già quasi duecento gli stranieri fermati sulla costa keniana con permessi scaduti o irregolari, o con documenti falsi di attesa di work permit ed altri documenti non regolari. Dopo quasi due mesi dall'inizio dei controlli successivo alle registrazioni dei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Recentemente su questo portale abbiamo riportato nella sezione “brevi dal Kenya”, senza inutili allarmismi ma con l’asciuttezza propria di chi, per dettami di linea editoriale, si occupa solo marginalmente di cronaca locale e sempre con la sintesi (e l’asetticità se...

LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

Le vacanze degli italiani in Kenya durante le feste sono principalmente sinonimo di relax, di avventura e scoperta delle tante meraviglie del Paese africano. 
Chi si reca sulla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO