L'angolo di Freddie

SATIRA

Cianni Pino: "Malindi mi ha imparato tante cose"

Ultima puntata della saga dell'italiano mediobasso in Kenya

24-09-2017 di Cianni Pino

Oggi ho un po’ triste, perché devo tornare in Italia.
Se sarebbe per me resterei a Malindi tutta la vita e anche di più. 
Ma primo tengo famiglia, secondo tengo una moglie terzo tengo un lavoro in nero e di questi tempi in Italia ha molto difficile una cosa del genere.
Però di sicuro in Kenya appena posso ci torno anche in barca.
All'incontrario.
Il mio amico beach boy Salvatore ha detto che ho preso il mal d’Africa.
L’importante è che non ho preso l’AIDS ci ho detto, e lui rideva e io ridevo e lui rideva ancora e poi mi ha chiesto mille scellini per comprare le medicine a sua sorella che l’AIDS ce l’ha veramente.
Ma io so’ capito che cosa è il Mal d’Africa.
Il Mal d’Africa è quanto pensi “mi sa che ho preso il mal d’Africa”.
E’ quanto ti svegli al mattino e pensi “che bello essere qui e non a Benevento”.
E’ quanto sei al bar italiano a vedere Benevento-Roma 0-4 e pensi “che bello essere qui e non allo stadio”
E’ quanto fumi queste sigarette di merda che si chiamano sporsmen o empassi e dici “che buone queste sigarette che mi fanno la tosse”
E’ che se hai voglia ti puoi andare a fare un safari a vedere gli animali (io non avevo voglia, ma se hai voglia è bellissimo)
E’ quanto senti per la centesima volta quella canzone del cacchio che dice “ciampo buana musuri sana” e dici “ma che carina questa canzone!”
Il mal d'Africa è anche quanto pensi che anche se hai fatto il muratore per tutta la vita ti puoi affittare un ristorante sulla spiaccia e farci lavorare la tua fidanzata africana.
E’ quanto dopo vai nella spiaccia del tuo nuovo ristorante e la fidanzata ti spalma l’olio di cocco e prendi il sole e poi ti senti friggere tutto e ti butti in mare, ma l’odore di cocco non ti va via lo stesso.
E’ quanto l’avvocato ti dice che il ristorante che hai affittato te lo puoi anche comprare e tu sei contento contento.
E’ quanto un altro avvocato ti dice che il ristorante che hai comprato non è tuo e tu sei arrabbiato ma poco poco.
Perché è vero che a Malindi puoi prendere qualche frecatura, ma dopo un po’ impari e non le prendi più, anzi magari impari a darle tu.
A me Malindi mi ha imparato tante cose.
Numero A: gli africani che vivono a Malindi non sono extracomunitari
Numero B: gli italiani che vivono a Malindi sono davvero italiani
Numero C: qualsiasi cosa hai bisogno basta che chiedi a uno con un nome arabo
Numero D: se bevi un succo di frutta col ghiaccio ti viene la cacarella
Numero E: le ragazze che conosci sono tutte studiate, oltre che bonazze
Numero F: il tuc tuc costa 100 scellini (di solito)
Domani torno a casa con la valigia piena di portachiavi di legno ma sono comprato anche tanti regali belli nei negozi di Malindi.
Un pareo colorato con scritto meid in India
Un paio di sandali con scritto meid in Cina
Una bottiglia di vino Versus con scritto meid in Sautafrica 
Ma che cacchio posso portare meid in Kenya che a Susan non me la posso portare?
Come dite voi, qua eri Malindi.
E qua ci vengo ancora stai sicuro!

TAGS: Malindi italianiMalindi raccontiitaliani Kenya

Quest'anno Freddie del Curatolo ha scelto i bambini come pubblico per raccontare le sue storie di Kenya, tra natura, solidarietà e momenti divertenti.
Sono le scuole elementari, particolarmente le quarte e le quinte, ad ascoltare i racconti che partono dai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una serata di racconti sul Kenya e sull'etnia Mijikenda questo martedì a Figino Serenza in provincia di Como.
Con ingresso gratuito, nella splendida ed elegante cornice di Villa Ferranti, sede della biblioteca comunale, il direttore di Malindikenya.net presenta "Il Viaggio dei Mijikenda...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono terminate le riprese del docufilm "Italiani in Kenya", mediometraggio commissionato dal Ministero degli Esteri italiano, tramite l'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, nell'ambito della settimana della lingua italiana nel mondo. 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'appuntamento è da non perdere, per gli italiani che sono a Malindi e dintorni in questo periodo. 
Sabato 15 ottobre alle ore 18 al Museo Nazionale di Malindi (ex DC office, dietro la piazzetta del cambio, Uhuru Garden) la direttrice...

LEGGI TUTTO

Una storia appassionante, di tempi che furono e di chi sogna di riviverli, fino a tornare dove i racconti che ha ascoltato nacquero.
E' il Kenya di "Il signore delle pianure", il libro dello scrittore spagnolo Javier Yanes, pubblicato in Italia...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Prosegue l'iniziativa degli italiani di Malindi e dintorni "Amatriciana solidale per i terremotati", i residenti e i villeggianti italiani in Kenya aiutano i connazionali colpiti dalla sciagura che ha toccato Lazio, Umbria e Marche.

LEGGI TUTTO

Un pranzo con musica per incontrarsi tra italiani in Kenya, organizzato da Comites, il Comitato degli Italiani all'Estero (organo consultativo dell'Ambasciata d'Italia in Kenya).

LEGGI TUTTO

Non stiamo parlando certo di un best seller internazionale, nonostante l'autore abbia una penna di tutto rispetto, ma di certo è il libro su Malindi che ha venduto di più in Italia. 
Alfredo "Freddie" del Curatolo mette a frutto la...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Un documentario sugli italiani in Kenya. E' l'idea, appoggiata dall'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, del regista italiano Giampaolo Montesanto.
Montesanto ha da poco ultimato e messo in circolazione un lungometraggio simile, sui nostri connazionali in Eritrea ed è pronto...

LEGGI TUTTO

Sarà proiettato in anteprima a Malindi martedì 7 novembre il documentario del regista Giampaolo Montesanto "Italiani in Kenya".
La proiezione andrà in scena alle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Marco Cavalli, quarantacinquenne piemontese di Alessandria, è il nuovo Corrispondente Consolare Italiano a Watamu. 
Lo ha reso noto ufficialmente l'Ambasciata d'Italia a Nairobi. 

LEGGI TUTTO

Un bello spot positivo per Malindi grazie alla residente italiana Cristina "Cris" Vittici e alla trasmissione di Rai Italia "Cara Francesca" che da molti anni intervista connazionali residenti all'estero.

LEGGI TUTTO

Una serata d'altri tempi e forse d'altra Malindi, quando si riempiva la discoteca Stardust, tempio delle notti brave della costa, anche di pomeriggio.
Tempi in cui le partite di calcio venivano trasmesse...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La tournée di Freddie del Curatolo nelle sue molteplici versioni sta per volgere al termine.
Per chi ancora non lo avesse visto all'opera nelle sue "serate Kenya" o nella presentazione della sua ultima fatica musicale (con tanti riferimenti africani) "Esilio...

LEGGI TUTTO

Per quasi 20 ore le trasmissioni del canale italiano per connazionali all'estero nell'etere keniota sono state interrotte.
Da ieri pomeriggio fino alle 14 di oggi il satellite di RAI ITALIA non è stato visibile in Kenya, Tanzania e Uganda. Sullo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'esplorazione malindina del regista Giampaolo Montesanto ha avuto il suo momento pubblico con la proiezione del documentario "Italiani in Eritrea" e la presentazione del progetto "Italiani in Kenya" a cura dell'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi e finanziato dal Ministero...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO