Storie

STORIE DI MALINDI

Quando il ritrovo serale più frequentato di Malindi era tedesco

Biergarten, il pub sulla Lamu Road dove si incontrava...di tutto

24-02-2018 di Freddie del Curatolo

La storia della Malindi turistica inizia una quarantina di anni fa ma i primi alberghi, il primo afflusso stagionale copioso e di conseguenza i primi locali notturni, non erano italiano bensì tedeschi.
Quando il turismo di casa nostra iniziò a “invadere” felicemente Malindi, la comunità tedesca era già presente e numerosa. Negli anni ottanta, l’unica discoteca europea della cittadina, lo Stardust era stata costruita dalla famiglia Menyarth e gestita dal simpatico Bernard Graff. Di fianco, sorgeva l’unico pub all’aperto dove poter sorseggiare una birra con musica poco invadente e attendere le “ore piccole”, questo locale si chiamava “Biergarten” ed era gestito da un personaggio pittoresco di nome Hermann, una via di mezzo tra un motociclista baffuto stile Hells Angels e un wresteler alticcio. Non c’era sera che da una conversazione accesa, banale e magari anche divertente, complici dozzine di Tusker non si finisse in rissa. A volare non erano solo i boccali ma letteralmente anche le persone fuori dal pub. Il Biergarten era anche uno dei pochi luoghi di aggregazione dove far conoscenza con le ragazze locali che spesso avvicinavano le loro “prede” con la semplice richiesta di un drink; anche le “lucciole” ai tempi salutavano e parlavano più facilmente in tedesco che in italiano ma ben presto imparavano a preferire la cordialità un po’ grottesca dei nostri connazionali piuttosto che il rude e poco fantasioso approccio dei teutonici. Tuttavia anche loro, quando il grado alcolico saliva, iniziavano a litigare prendendosi per i capelli ( o meglio, per le extensions ) e dando vita a vere e proprie competizioni sulle quali Hermann accettava scommesse in marchi o in dollari. Tra il bancone e i tavolini di quel bar d’Africa confluivano le storie più disparate, colorite e paradossali di avventurieri, missionari, viaggiatori d’ogni nazione ed elementi così strani e diversi tra loro che solo un porto di mare africano come Malindi poteva riunire. Ogni tanto spuntava anche qualche tipaccio ancora più scorbutico di Hermann tanto che un bel giorno, nei primi anni novanta il baffone tedesco si prese una coltellata e decise di abdicare. Con il definitivo tramonto del turismo tedesco, il Biergarten fece posto ad una serie di iniziative italiane e locali che tuttavia non riuscirono mai a riproporre gli antichi fasti di un luogo unico e a suo modo leggendario.


 

TAGS: biergarten malindimalindi storiaitaliani kenyaitaliani malindimalindi italia

L'appuntamento è da non perdere, per gli italiani che sono a Malindi e dintorni in questo periodo. 
Sabato 15 ottobre alle ore 18 al Museo Nazionale di Malindi (ex DC office, dietro la piazzetta del cambio, Uhuru Garden) la direttrice...

LEGGI TUTTO

Un pranzo con musica per incontrarsi tra italiani in Kenya, organizzato da Comites, il Comitato degli Italiani all'Estero (organo consultativo dell'Ambasciata d'Italia in Kenya).

LEGGI TUTTO

Marco Cavalli, quarantacinquenne piemontese di Alessandria, è il nuovo Corrispondente Consolare Italiano a Watamu. 
Lo ha reso noto ufficialmente l'Ambasciata d'Italia a Nairobi. 

LEGGI TUTTO

Sono terminate le riprese del docufilm "Italiani in Kenya", mediometraggio commissionato dal Ministero degli Esteri italiano, tramite l'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi, nell'ambito della settimana della lingua italiana nel mondo. 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli italiani che vivono o frequentano assiduamente il Kenya sono migliaia, quelli della costa nord del Paese in particolar modo costituiscono una comunità ben assortita che ormai è stanziale da più di trent'anni. Comunità che spesso, a torto, viene additata...

PER SEGNALARE UN PERSONAGGIO DA INTERVISTARE, SCRIVERE A info@malindikenya.net

Sarà proiettato in anteprima a Malindi martedì 7 novembre il documentario del regista Giampaolo Montesanto "Italiani in Kenya".
La proiezione andrà in scena alle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'esplorazione malindina del regista Giampaolo Montesanto ha avuto il suo momento pubblico con la proiezione del documentario "Italiani in Eritrea" e la presentazione del progetto "Italiani in Kenya" a cura dell'Istituto Italiano di Cultura di Nairobi e finanziato dal Ministero...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Esce in questi giorni in Italia il nuovo romanzo dello scrittore e direttore di Malindikenya.net Freddie del Curatolo.
La notizia, se vogliamo, è che questa volta non si parla di Kenya e di Malindi.
Si tratta infatti di una storia...

LEGGI TUTTO

Può la storia degli italiani in Kenya essere racchiusa in una serata di racconti e canzoni?
L'unico che forse può provarci è Freddie del Curatolo, scrittore performer e direttore del portale malindikenya.net, con la preziosa collaborazione del Maestro Marco "Sbringo"...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

E' un grande giorno per l'archeologia marina keniana.
A Malindi sono arrivati tre esperti di fondali italiani: il sovraintendente del Mare della Regione Sicilia Sebastiano Tusa e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo quattro giorni di vacanze supplementari al Whitesands di Mombasa e in altri hotel cittadini, la truppa di 200 italiani circa che hanno dovuto rimandare il rientro in Italia via Istanbul con Turkish Airlines, per via dell'emergenza neve nella capitale...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' una storia che si ripete ogni anno: alla giornata internazionale della pulizia delle spiagge, a cui Malindi partecipa grazie all'organizzazione del Kenya Wildlife Service nella sede del Parco Marino, partecipano molti studenti, tanti volontari locali e anche qualche straniero,...

LEGGI TUTTO

Un bello spot positivo per Malindi grazie alla residente italiana Cristina "Cris" Vittici e alla trasmissione di Rai Italia "Cara Francesca" che da molti anni intervista connazionali residenti all'estero.

LEGGI TUTTO

Nella mia ormai non breve esperienza in Kenya, ho conosciuto ben sette Ambasciatori.
Con tutti ho intrattenuto, prima da comunissimo connazionale, poi da giornalista, esperto e storico degli italiani in questo Paese, rapporti cordiali.
Ho visto navigati diplomatici in pre-pensionamento,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si chiude giovedì sera, 11 gennaio, al Baby Marrow Art Restaurant di Malindi, la fortunata rassegna di racconti, canzoni, poesia e musica "Io conosco il canto dell'Africa", ideata da Freddie del Curatolo con la collaborazione artistica di Marco Bigi.
L'ultima delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prosegue l'iniziativa degli italiani di Malindi e dintorni "Amatriciana solidale per i terremotati", i residenti e i villeggianti italiani in Kenya aiutano i connazionali colpiti dalla sciagura che ha toccato Lazio, Umbria e Marche.

LEGGI TUTTO