Ambiente

AMBIENTE

Kisumundogo, molto più di una semplice pulizia

Cronaca di una giornata importante nella periferia di Malindi

09-06-2019 di Freddie del Curatolo

Il terzo appuntamento mensile con le comunità malindine per educare alla pulizia, alla raccolta differenziata e all’importanza di mantenere il proprio quartiere sano ed accogliente, si è rivelato il più importante e utile.
Il gruppo di cittadini responsabili (registrato sotto l’egida di Malindi Stakeholders) e le associazioni ambientaliste, tra cui la nostra Malindi GreenandBlue, questa volta si sono ritrovate a Kisumundogo, periferia della cittadina verso l’Aeroporto: non certo un luogo turistico ma uno dei quartieri più popolosi e più a rischio malattie e disagi per la sporcizia diffusa in giro.
Ormai il gruppo di residenti è rodato, ci si conosce e si sa come agire, ma questa volta oltre a dirigenti, ufficiali e dipendenti della Contea di Kilifi e della Municipalità di Malindi, si sono uniti gli agenti della polizia, con la presenza del Capo della Polizia e di molti ufficiali.
Una presenza importantissima, perché al di là del mettersi in prima persona, vanga in mano, a spalare e raccogliere rifiuti, hanno dimostrato agli abitanti di Kisumundogo che la polizia è qui non solo per far rispettare le leggi e “punire” chi non le applica o va contro, ma soprattutto per dare un sostegno al cittadino, sia in termini di sicurezza che di insegnamento.
“Elimu”, sensibilizzazione ed educazione civica, questo è stato fatto per due ore, lungo la strada principale che attraversa Kisumundogo.
Ed i risultati si sono visti subito: frotte di bambini che hanno chiesto guanti e sacchetti per “imitare” gli adulti e raccogliere plastica, vetro ed altri oggetti lasciati al loro destino di elementi inquinatori.
Nelle belle e significative immagini di Leni Frau, si può comprendere la portata dell’operazione che mai come questa volta è stata pratica, un lavoro d’equipe per liberare una quasi baraccopoli da una patina di rifiuti e per parlare con chi ci abita, spiegando che non è solo un problema di sostenibilità e di inquinamento, ma soprattutto di salute.
L’immondizia nei canali di scolo fuori da case e negozi ormai è diventata un tuttuno con la melma e bisogna letteralmente spalare per rimuovere le schifezze e far scorrere l’acqua che in questa stagione potrebbe arrivare ai bordi delle canaline e invadere le strade e le case, con gravi rischi di malattie che altrove magari sono meno pericolose, ma qui specie per i bambini possono essere letali.
Durante la raccolta del “Clean Up Day” mensile, grande spazio è stato dato ad entrare nelle abitazioni e nei negozi, radunare le persone e parlare loro.
Una conferma che il “Clean Up Day”, benché ancora non abbia trovato principi d’imitazione in contemporanea in altri quartieri, come si continua a sperare per il futuro, è molto più di un esercizio di buona volontà: ormai è uno stile di vita, una missione per tanti cittadini di Malindi.

(fotoservizio di Leni Frau)

TAGS: pulizia malindimalindi greenandbluekisumundogo

Alla fine è arrivato anche il Vice Ministro dello Sviluppo Urbano del Kenya, Charles Hinga, per...

LEGGI L'ARTICOLO

Sabato 21 settembre in tutto il mondo si celebra la giornata internazionale della pulizia delle...

LEGGI L'ARTICOLO

L'autorità aeroportuale di Malindi ha organizzato un nuovo incontro ieri con i cittadini residenti del quartiere di Kisumundogo, lo slum interessato a parte dello sgombero per far spazio alla nuova pista dell'aeroporto internazionale, i cui lavori di allargamento dovrebbero essere...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un'iniziativa partita due mesi fa da un gruppo di associazioni ambientaliste e turistiche di Malindi e...

LEGGI L'ARTICOLO

Qualcuno temeva che la stagione delle piogge potesse già fermare un evento programmato per ogni secondo sabato del mese.
Non...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

L'ultimo World Cleaning Day in Kenya ha rivelato numeri crescenti e preoccupanti di plastica sulle spiagge della costa.
Gli operatori...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' una storia che si ripete ogni anno: alla giornata internazionale della pulizia delle spiagge, a cui Malindi partecipa grazie all'organizzazione del Kenya Wildlife Service nella sede del Parco Marino, partecipano molti studenti, tanti volontari locali e anche qualche straniero,...

LEGGI TUTTO

In attesa del Malindi Cleaning Day di sabato 13, iniziativa che verrà ripetuta il secondo sabato di ogni mese, le...

LEGGI L'ARTICOLO

Avevamo presentato la splendida e originale iniziativa della Onlus "Flipflopi Expedition" (LEGGI QUI IL PRECEDENTE ARTICOLO) che illustrava la costruzione a Lamu di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Spesso le immagini raccontano una storia meglio delle parole.
Noi di...

LEGGI L'ARTICOLO

Ormai lo ripetiamo ogni volta: a Malindi, come in ogni...

LEGGI L'ARTICOLO

L’artista concettuale italiano Mattia Campo Dall’Orto e la fotografa Mara Fella sono impegnati questa...

LEGGI L'ARTICOLO

L'occasione è offerta dalla Giornata Mondiale della pulizia delle spiagge, a cui il Kenya partecipa nelle più belle località della costa.
Ma in realtà quella di pulire la spiaggia da detriti, plastica ed altri rifiuti, dovrebbe essere un'abitudine a cui...

LEGGI TUTTO

Un evento è qualcosa che si consuma in una sola volta, come un cioccolatino o una ...

LEGGI L'ARTICOLO

A causa delle forti piogge che da questa notte imperversano su Malindi e la costa keniana, i...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Malindi Clean Up day, lo avevamo annunciato, non è stato un evento né un iniziativa isolata: la...

LEGGI L'ARTICOLO