Amici dello Tsavo

LUTTO

Morta Daphne Sheldrick, l'angelo custode degli elefanti in Kenya

Aveva 84 anni, lascia un'incredibile eredità nella protezione della natura africana

13-04-2018 di redazione

Chi ama gli animali e la Natura africana non può che piangere la scomparsa dell’angelo custode degli elefanti in Kenya.
Daphne Sheldrick, fondatrice della David Sheldrick Foundation, creata 41 anni fa in memoria del marito, ranger nello Tsavo, è mancata ieri a 84 anni dopo una lunga battaglia contro un male incurabile.
E’ la figlia Angela a darne notizia, nel sito della fondazione.
 "È tutto così freddo, ma devo condividere con voi il passaggio di mia incredibile madre Daphne Sheldrick – scrive la figlia - Un incredibile esempio per tutti noi, e mi sento benedetta nell’averla potuta chiamare  “mamma” perché era semplicemente "unica nel suo genere". Era un tesoro nazionale e un'icona della conservazione”.
Prosegue Angela nel ricordo: “La sua eredità è incommensurabile e la sua scomparsa verrà celebrata ovunque, perché la differenza che ha fatto per la conservazione in Kenya non ha precedenti. Non sarà mai dimenticata, ed è da questo che Daphne ha tratto il massimo conforto nelle sue ultime settimane, sapendo che la sua memoria e il suo lavoro proseguiranno ad ogni piccolo passo dei cuccioli di elefante per le generazioni a venire e che il lavoro di cui è stata pioniera, ha raggiunto obbiettivi inimmaginabili per la fauna e i luoghi selvatici in tutto il Kenya…Che regalo lascia a tutti, perché è stata davvero un esempio luminoso della migliore umanità. Grazie a tutti per il vostro amore, la vostra passione e il vostro sostegno". 
Daphne ha dedicato oltre 60 anni della sua vita alla protezione della fauna selvatica africana e di alcuni degli animali più iconici e minacciati del mondo. 
Nata in Kenya nel 1934, Daphne ha trascorso quasi 30 anni della sua vita lavorando al fianco di suo marito David, il primo vero ranger del più grande parco nazionale del Kenya, lo Tsavo East. 
Alla scomparsa di David, nel 1977, Daphne ha fondato The David Sheldrick Wildlife Trust (DSWT) e, nei successivi 40 anni, ha contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sulle condizioni di elefanti e rinoceronti in Kenya, svolgendo un ruolo fondamentale nella protezione di queste specie”.
Gli oltre 230 orfani di elefante salvati, e le migliaia di esemplari curati, fanno della sua fondazione, che proseguirà nella sua opera, un unicum internazionale, giustamente lodato ed immortalato in programmi televisivi e in un famoso documentario di un’ora della BBC: “The elephant diary”.
Tra i vari titoli meritati, Daphne Sheldrick è stata decorata dalla regina Elisabetta II nel 1989 per la sua dedizione alla conservazione in Kenya ed è considerata tra le 35 personalità mondiali ad aver contribuito maggiormente alla tutela del mondo animale. 


 

TAGS: morta DaphneSheldrick fondazioneelefanti kenyaprotezione elefanti

La lotta al bracconaggio e il bando internazionale dell’avorio stanno dando i loro frutti: in tre anni il numero di elefanti in Kenya è aumentato quasi del 15 per cento (14,7 per la precisione).
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I primi dati del 2015 trasmessi dall'organizzazione "Tsavo Trust" sono significativi e confortanti: nei primi sei mesi dell'anno nessun elefante è stato ucciso.
I bracconieri non sono riusciti a prelevare le preziose zanne da nessun esemplare, e la savana del...

LEGGI TUTTO

Il Governo del Kenya sta pensando a condannare con la pena capitale i bracconieri che uccidono le specie protette della savana.
Il Ministro keniano del Turismo e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per chi ama l'Africa, la savana e la sua natura, ci sono emozioni ancora più profonde e indelebili della normale estasi dell'osservazione.
Sabato pomeriggio, 7 Febbraio, eravamo soli con la nostra macchina alla pipeline davanti allo Tsavo Lodge ed abbiamo...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

Vi siete mai imbattuti in una scena in cui un animale della savana chiede aiuto all’uomo?
Forse in un cartone animato di Walt Disney dove può succedere che un cucciolo di impala, solo e impaurito, incontri in una luminosa giornata...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Elefanti in trappole. 
Sembra una cosa impossibile, ma purtroppo non lo è. 
Una delle conseguenze della campagna in corso, per negare ai bracconieri l’uso delle armi da fuoco, e stata quella di indirizzarli all’uso dei metodi tradizionali, andati in disuso...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

La savana non finisce mai di regalarci  grandi emozioni. 
Un elefantino di circa tre anni è caduto in una pozza della Pipeline nello Tsavo East, vittima forse della sua stessa sete. La siccità continua a perdurare in modo implacabile e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sono da poco passate le 17.00. siamo al centro Sheldrick in attesa dell’arrivo degli elefanti che a breve riceveranno il latte dai loro biberon quando una telefonata ci segnala un elefantino in difficoltà .
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

Lino Marano, vecchia volpe d'Africa, era commosso come un bambino, quando un elefantino di quattro soli giorni è arrivato allo Tsavo Buffalo Camp, il prestigioso lodge in Savana del Malindi Key Group che lui gestisce.
"Pippi" come è stato ribattezzato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non è stato solo un annuncio. I progetti elencati circa un mese fa, durante un incontro con il nuovo Senior Warden dello Tsavo East, stanno diventando realtà con una tempistica quanto meno insolita rispetto ai ritmi del” pole pole” ai...

LEGGI TUTTO

Sospiro di sollievo da parte di tutti gli ammiratori e gli amici di Kuki Gallman in tutto il mondo, e sono tanti a giudicare dai messaggi di affetto e solidarietà giunti da ogni parte del globo sui profili social della...

L'ultimo sequestro, avvenuto ieri in Vietnam, di cento chili di corna di rinoceronte provenienti dal Kenya, riporta alla triste attualità il contrabbando legato alle specie protette della savana africana.
La battaglia contro i bracconieri che uccidono elefanti procede con risultati anche...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Cieli azzurri, nuvole bianche , caldo soffocante e non una goccia di acqua.
Da troppo tempo la siccità non allenta la sua morsa feroce e lo Tsavo, per chi come noi mancava da circa due mesi , ora  appare un...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

E' finalmente operativo il Ponte di ferro che collega il Parco Nazionale dello Tsavo Est con la parte nord della fetta di savana più estesa del Kenya.
Un collegamento che non solo fino ad ora non era possibile, ma che...

LEGGI TUTTO

30 aprile 2016.
Una data che entrerà nella storia : il Kenya ha scelto di bruciare, davanti agli occhi del mondo intero, le zanne di elefanti e rinoceronti sequestrati al mercato illegale.
Una cerimonia mediaticamente spettacolare, il più grande rogo...

LEGGI TUTTO

La savana è la materia. 
E’ ciò di cui siamo fatti tutti e da cui tutti proveniamo. 
Non sono solo i mesozoici elefanti e le grottesche giraffe a ricordarcelo. 
Ce lo dicono le improvvise colline che sono frammenti della Rift...

LEGGI TUTTO E GUARDA LA FOTOGALLERY