Solidarietà

AIUTI GALANA

Mkondoni, ecco gli aiuti di Mondo Solidale agli sfollati

Questo mese la Onlus di Rita Valentini provvederà al loro sostentamento

15-08-2018 di redazione

La solidarietà italiana agli sfollati della valle del Galana è iniziata subito, all'indomani della grave esondazione che ha lasciato centinaia di famiglie senza quel poco che avevano in precedenza.
Dopo gli aiuti per l'emergenza sanitaria, alimentare e di prima assistenza, grazie alla generosità dei lettori di Malindikenya.net e alla tempestiva organizzazione di Croce Rossa, Karibuni NGO e varie associazioni locali con cui ci siamo interfacciati, è scattato un programma di assistenza alimentare e non solo per il villaggio più remoto e disagiato di tutti, quello di Mkondoni.
Con quanto raccolto dalla colletta degli italiani, abbiamo potuto estendere l'assistenza alimentare che Karibuni ha incominciato già nel mese di maggio, per tutto il mese di luglio.
Per agosto invece ci ha pensato il grande cuore di Rita Valentini e della sua associazione "Mondo Solidale", non nuova ad accorrere quando la fame e le necessità abbrancano i più umili e disagiati in questa zona del Kenya.
Mondo Solidale provvederà tramite Karibuni a sostenere Mkondoni per tutto il mese, oltre ad aver donato vestiti ed altri generi di conforto.
Lunedì scorso, alla presenza di Rita e del marito Maurizio Leo, con il Presidente di Karibuni Gianfranco Ranieri e il fantastico direttore Jackson Kanai, c'è stata una grande festa con la consegna di tante cose.
"Siamo entusiasti di poter contribuire per un mese ad un programma serio e davvero indispensabile - spiega Rita Valentini - Tutto ció che il villaggio di Mkondoni riceverà, arriverà dal Karibuni Project, il cosiddetto km zero è stato attivato in pieno "bush". Le derrate alimentari verranno consegnate settimanalmente e comprenderanno verdure fresche, uova, carne, olio, farina, tanto da garantire un’alimentazione bilanciata. Quello che abbiamo aggiunto noi con la nostra presenza, comprandolo personalmente, invece è un piccolo lusso, dato che nelle vicinanze non c’è uno spaccio....né un chiosco, niente agglomerati urbani....niente di niente".
La gioia degli abitanti del campo di Mkondoni, che attendono di potersi presto permettere di nuovo una capanna magari con un tetto serio e di poter tornare alla vita di tutti i giorni, con qualche valore aggiunto, era tangibile e le foto che potete vedere qui sotto parlano più di ogni altra parola scritta.
Anche se quelle di Rita, nel ringraziare l'opera di Karibuni, sono da ricordare: "E' stata scritta una poesia frutto di coesione e collaborazione tra i popoli, impressa nella terra rossa di Langobaya, dove mi auguro resti a lungo, poichè parla di culture che si incontrano, di piccoli passi fatti insieme e di medesimi obiettivi. Questa poesia è fatta di fratellanza e umiltà, di rispetto e ambizione". 
Grazie ancora a "Mondo Solidale" e a tutti i lettori di malindikenya.net che hanno contribuito ad aiutare Mkondoni.

TAGS: mkondoniaiuti italiani kenyaaiuti galanakaribuni progettimondo solidale kenyarita valentinigianfranco ranierijackson kanai

Un'altra settimana di aiuti firmati comunità italiana, con la NGO Karibuni e il nostro portale.
Come avevamo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si chiude dopo cinque mesi il grande cerchio della solidarietà italiana per le vittime dell'inondazione della vallata del fiume Galana, nell'entroterra di Malindi. Le migliaia di cittadini keniani della costa rimasti senza capanna e terreni coltivabili, sono stati aiutati parzialmente...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli italiani non abbandonano gli sfollati della valle del Galana.
Dopo i due mesi di aiuti continui da parte degli italiani che hanno contribuito alla ripresa dei senzatetto dei campi della Croce Rossa e dopo che da luglio ci si...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo la distribuzione dei 300 materassi per ogni capofamiglia dei quattro campi di sfollati dall'alluvione ed esondazione del fiume Galana, la solidarietà della comunità italiana organizzata da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tempi durissimi per le famiglie dell'entroterra malindino, così come in tante altre zone del Kenya, rese aride dalla prolungata siccità e flagellate dall'aumento dei prezzi del cibo di sussistenza.
Sabato scorso dalla fattoria della NGO italiana Karibuni di Langobaya è partita...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

Da una Onlus di amici comaschi e i progetti di Mida con il primo Vescovo di Malindi, Francis Baldacchino, alle tante iniziative scolastiche, di sanità (la maternità di Marafa e l'ospedale di Gede soprattutto), al microcredito e infine all'autosostentamento agricolo, con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ci siamo.
La colletta organizzata tramite il nostro portale dalla comunità italiana di Malindi e Watamu e da molti (non ancora tutti, purtroppo) operatori del turismo, ha raggiunto quota...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Quando abbiamo messo in piedi la raccolta di fondi per aiutare le popolazioni dell'entroterra malindino vittime dell'alluvione e della conseguente esondazione del fiume Galana, ci eravamo posti l'obbiettivo di raggiungere entro il 20 maggio la cifra di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche a Malindi mercoledì 14 febbraio va in scena il famoso ballo di solidarietà "One Billion Rising", contro lo sfruttamento delle donne, solidarietà contro il razzismo e contro il sessismo ancora presenti in tutto il mondo.
E' un gruppo di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In cinque giorni abbiamo raccolto già 3000 euro, e siamo a più di un terzo dell'obbiettivo che ci siamo prefissi, 1 milione di scellini.
Questo il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come ha annunciato ieri il nostro portale, che come sempre in queste occasioni si fa portavoce e organizzatore della solidarietà della comunità italiana nei confronti dei keniani, da oggi parte ufficialmente la colletta degli italiani...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Duecentomila metri quadrati di colture, pomodori, cipolle, angurie e mchicha tutto quasi pronto per i feeding program di oltre cinquecento.....

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Torna "pole pole" la fornitura d'acqua a Malindi e in tutta la Kilifi County.
Una buona notizia tra le tante negative che in questo periodo riguardano la disastrata zona dell'entroterra di Malindi e di Magarini.
Gli...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo quella donata alcuni mesi fa all'ospedale di Gede, altre due motoambulanze donate dalla NGO italiana Karibuni, grazie al contributo importante di associazioni italiane e privati, per aiutare le strutture sanitarie della costa del Kenya. 
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non si ferma l'opera sociale di Karibuni Onlus nell'entroterra malindino, grazie anche alla generosità degli italiani.
E' stata consegnata ieri alle autorità locali la nuova "Tiziana Nursery School" a Langobaya.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In Kenya gli italiani hanno fatto moltissime opere di bene. C’è tanta solidarietà nei confronti del popolo keniano e i progetti sociali abbondano.
Ciò che scaturisce dal cuore, dalla generosità e dall’incapacità di voltare lo sguardo dall’altra parte è sempre...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO