Il Kenya in tavola

RICETTE

Vibibibi, il pancake swahili di riso e cocco

La ricetta del tradizionale dolce da colazione di Malindi

25-09-2017 di redazione

I "Vibibibi" sono pancake locali a base di riso e latte di cocco.
"Vibibibi" in kiswahili significa "signorine".
Nella tradizione della costa keniana sono utilizzati in particolare a colazione o come antipasto dolce prima del pranzo.
C'è chi li apprezza anche insieme al gelato.
 

Ingredienti
1 tazza e mezzo di riso
1 tazza di crema di cocco
Mezza tazza di latte di cocco
Un uovo
Tre quarti di tazza di zucchero
Un cucchiaino di lievito istantaneo
Un cucchiaio raso di farina.
Mezzo cucchiaino di polvere di cardamomo
Burro chiarificato o olio di semi

Procedimento 
Risciacquare il riso, quindi immergerlo per otto ore in acqua.
Pulire e dare un risciacquo finale e mettere il riso in un colino per drenare via quanta più acqua possibile in eccesso.
Mettere il riso in un recipiente, aggiungere lo zucchero e metà del latte pesante di cocco.
Lavorare con la frusta fino a quando tutto il riso è finemente macinato.
Questo può richiedere un po' di tempo, continuare a mescolare ed aggiungere gradualmente l'altra metà della crema di cocco.
Aggiungere quindi latte di cocco, lievito, uova, farina e cardamomo in polvere.
Mescolare di nuovo fino a quando tutto è ben combinato.
Versare questa pastella in una ciotola e coprire.
Metterla in un luogo caldo per circa un'ora o fino a quando la pastella diventa schiumosa e aumenta di volume.
Ora si può iniziare a preparare le frittelle.
Riscaldare una piccola padella antiaderente e aggiungere un piccolo filo d' olio o di burro chiarificato.
Adagiare un po' di pastella su una padella (circa un cucchiaio da cucina), girare il calore verso il basso e coprire la padella.
Quando la parte superiore della frittella inizia ad asciugarsi e comincia a formare piccoli buchi, spruzzare un piccolo tocco di olio sulla frittella e poi delicatamente capovolgerla per cuocere l'altro lato.
Dovrebbe presentare una decisa doratura su entrambi i lati.
Rimuovere su un piatto, quindi ripetere il processo e continuare fino a quando tutte le frittelle sono fatte.

TAGS: VibibibiFritelle KenyaFrittelle SwahiliDolci coccoDolci risodolci Kenya

Ogni giovedì sera al Blanco Bar & Restaurant, cena a buffet con musica soft dal vivo di sottofondo, con la cantante Lina e il suo repertorio di canzoni internazionali.
Il menu prevede un'ampia scelta di antipasti di pesce e vegetariani, e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La cucina swahili del Kenya, come si sa, è un misto delle culture e dei popoli che sono approdati sulla costa, e dei prodotti del territorio che hanno imparato ad usare. L'esempio è offerto dall'utilizzo del cocco per bollire e...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Confermato  anche questa settimana il Grand Buffet del giovedì del Kiwi People di Malindi, il bar ristorante del mitico Eugenio in Lamu Road.
Con il sottofondo della musica italiana ed internazionale del "one man band" Filippo, giovedì 24 agosto sangria gratis...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nel rinnovato Triple B, locale nato dalle ceneri del People Bar & Restaurant di Malindi, all'AG Complex di Lamu Road, questo sabato va in scena il "Burger Festival", con ampia scelta di hamburger e la musica dal vivo del mitico...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Samaki wa kupaka ya nazi", ovvero letteralmente "Cubetti di pesce al cocco" è un piatto della tradizione swahili del Kenya, che utilizza varie spezie di antica provenienza indiana per dargli sapore. Una versione molto gustosa prevede il "madras", quella più...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

E' stato l'appuntamento fisso per molti villeggianti e residenti di Malindi e non solo.
Il brunch della domenica nella splendida cornice di Rosada Beach, lo storico locale sulla spiaggia di Silversand a Malindi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Mapango e Lily Palm di Watamu hanno organizzato per la serata di ferragosto una cena di gala (se le previsioni daranno pioggia si svolgerà al coperto, altrimenti nella veranda del Mapango e a bordo piscina) con a seguire uno spettacolo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Sta già diventando un appuntamento fisso per molti villeggianti e residenti di Malindi e non solo.
Il brunch della domenica nella splendida cornice di Rosada Beach, lo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Rosada Beach riparte alla grande con l'agosto malindino, con weekend tutti da vivere.
Oltre allo storico beach party del lunedì, il primo di Malindi, con Dj Delph alla consolle, da venerdì il locale sulla spiaggia di Silversand è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le "matoke" o "matoki" sono banane verdi non eccessivamente dolci che anche in Kenya, come in gran parte dell'Africa, hanno svariati utilizzi. Oltre alla farina e al pane, vengono usate a mo' di patate negli stufati.
ECCO LA RICETTA PIU'...

LEGGI LA RICETTA

Gamberi masala al cocco.
Ecco una classica ricetta che dal sud dell’India è arrivata alla costa swahili più di cento anni fa ed è oggi un piatto consumato anche dalla popolazione locale, e spesso nei chioschi del lungomare di Malindi...

LEGGI LA RICETTA

Una serata davvero unica per Malindi in una cornice elegante e suggestiva con uno chef d'eccezione:
Venerdì sera al Sandies Tropical Village di Casuarina a Malindi va in scena un "atto unico" per gli amanti della cucina creativa e "fusion" e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da venerdì 8 giugno al Village Market di Nairobi va in scena la seconda edizione di "The Italian Week Expo", la settimana promossa dal Comites Kenya in collaborazione con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Uno dei frutti tropicali più caratteristici, utilizzato per il vero più come condimento e pietanza di contorno, rischia di scomparire e il Kenya prende provvedimenti per non rimanere senza e ridurre il suo prezzo che nel giro di un anno...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un'antica leggenda swahili racconta che prima dell'arrivo dei portoghesi, gli indigeni della costa keniana non mangiassero l'avocado ma ne utilizzassero solamente l'olio, perché non lo consideravano né frutta né verdura.
Quando i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya attira sempre più l'interesse degli appassionati di golf di tutto il mondo.
Ormai non si parla più soltanto delle 18 buche di Muthaiga e dei prati verdi di Karen, ma anche delle dolci...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO