Il Kenya

LUOGHI

Dalla A alla Z: il Kenya da ricordare

L'alfabeto di una Nazione meravigliosa e unica

22-04-2020 di Leni Frau

Una voce per ogni lettera dell'alfabeto non basta di certo per contenere tutte le meraviglie e le particolarità di un Paese unico e vario come il Kenya.
Culla dell'umanità, luogo che più di ogni altro impersonifica il cosidetto "Mal d'Africa", il Kenya meriterebbe un dizionario enciclopedico su misura. Pensate solo che è rimasta fuori, tra le altre, la "nostra" Malindi...
Per adesso limitiamoci ad evocarlo così...e voi quanti di questi posti avete già visitato?

A come AMBOSELI: E' uno dei parchi più conosciuti del Kenya per gli splendidi scenari dominati dalla vetta innevata del Kilimanjaro. Tra rocce vulcaniche, paludi, sorgenti solforose e boscaglia spinosa si incontrano grandi gruppi di elefanti, leoni, bufali, ghepardi.

B come BARINGO: Lago e paradiso naturale circondato da verdi colline, Baringo è sede naturale di ippopotami e coccodrilli, ospita circa 500 specie di uccelli e i fenicotteri spesso si posano sulle sue acque.

C come CHE SHALE: A nord di Malindi, dopo il villaggio di Mambrui, si trova la spiaggia dorata più famosa del Kenya per la sua natura selvaggia e le sue dune. Prediletta dai kiters e da chi vuole “staccare” completamente dalla civiltà.

D come DIANI: Una delle località di mare più celebrate del Paese, nota per la sua lunghissima striscia di sabbia bianca con un mare incantevole e per il divertimento, frutto anche del un mix di residenti e turisti. Attrae soprattutto i giovani.

E come ELMENTEITA: Piccolo gioiello lacustre e paradiso di specie rarissime di uccelli, patrimonio dell’Unesco, fa parte della Soysambu Conservancy, tra i laghi vulcanici di Naivasha e Nakuru.

F come FORT JESUS: E’ il simbolo della città vecchia di Mombasa, che vale sicuramente una visita, se non altro perché la storia del Kenya moderno parte da lì.

G come GEDE: Le più famose rovine di un antico stanziamento arabo sulla costa keniana. Risalenti al XII secolo, mostrano l’organizzazione della civiltà swahili che popolava la costa, in un’incantevole foresta piena di babbuini e di uccelli.

H come HELL’S GATE: L'Hell's Gate National Park è uno degli scenari indimenticabili della Rift Valley. Le rocce imponenti, le gole scavate dall'acqua, i vulcani ricoperti di foreste da cui sbuffano vapori geotermici, ne fanno uno dei parchi più suggestivi di tutta l’Africa.


K come KOROGOCHO: Uno dei grandi slum di Nairobi, insieme a Mathare e Kibera. Chi vuole conoscere il Kenya nelle sue infinite pieghe, anche quelle meno epiche e più sconvenienti, dovrebbe calarsi in queste realtà.

J come JIPE: E’ un piccolo laghetto nascosto al confine con la Tanzania ma anche una delle più celebrate “cartoline” d’Africa, perché nelle giornate limpide il Kilimanjaro vi si specchia.  

I come ISIOLO: Da lì, dicevano gli inglesi, finisce il mondo e si torna indietro nel tempo. E’ l’ultimo avamposto prima delle riserve di Samburu e Turkana con relativi altopiani e deserti, e tribù affascinanti ricche di tradizioni che vanno scomparendo.

L come LAMU: L’arcipelago swahili nella costa nord del Kenya, dove non vi sono automobili e la civiltà è arrivata solo in parte. Una Venezia islamica che ha affascinato generazioni intere di viaggiatori.

M come MAASAI MARA: Quasi ogni anno viene eletta la miglior Riserva Naturale del mondo, ci sarà un motivo. La savana delle savane, e non solo per gli animali. Il suo paesaggio, il suo famoso popolo e lo spettacolo della Grande Migrazione ne fanno un vero e proprio mito.

N come NAKURU LAKE: A 140 km da Nairobi, questo piccolo lago vulcanico è un’icona soprattutto per i suoi fenicotteri che stagionalmente lo ricoprono rendendolo tutto rosa. Spettacolo unico che merita un safari nella riserva.

O come OL PEJETA: E’ forse la più famosa riserva privata del Kenya e la casa prediletta dei rinoceronti, dove gli esemplari più rari vengono salvaguardati.

P come PARCO NAZIONALE DELLO TSAVO: Tsavo Est e Ovest è il più grande parco nazionale del Kenya. L‟Ovest è caratterizzato da magnifici paesaggi, fitta vegetazione, paludi e sorgenti mentre scenari semi-aridi e desertici sono propri dell‟affascinante parte Est, immensa e poco turistica. Facilmente accessibile dalle località balneari lungo tutta la costa.

R come RIFT VALLEY: La “culla dell’Umanità”, basterebbe dire questo per definire un luogo che basta percorrere anche lontano dai celebrati parchi o laghi. Paesaggi come la strada che porta a Eldoret, o
l’altopiano di Laikipia e le pendici del Monte Kenya sono gioielli ricchi di evocazioni.    

S come SAMBURU: Una riserva unica, dove gli animali sono liberi e vengono trattati come i veri padroni di casa. Le sue conservancy di rinoceronti ed elefanti sono riconosciute in tutto il mondo, ma i paesaggi e la natura incontaminata, oltre ai lodge da favola, trasformano in un sogno il soggiorno.

T come TURKANA: Poco distante da qui nacque il primo esemplare di essere umano e in questo Paesaggio lunare non si può non respirarne la storia. Il safari più profondo e vero del Kenya si fa qui.

U come UHURU PARK: E’ uno dei simboli del cuore pulsante di Nairobi, il polmone verde che vede crescere ogni giorno la Capitale e metropoli, tra le più importanti di tutto il Continente.

V come VICTORIA LAKE: Il Lago Vittoria, immenso come un mare, è un luogo unico per il suo ecosistema e solo in minima parte appartiene al Kenya, ma le sue località come Kisumu e Homa Bay, fino ai villaggi al confine con l’Uganda, sono da vedere e vivere.

W come WATAMU: La “perla dell’Oceano Indiano” è la località turistica balneare più famosa del Kenya, con le sue meravigliose baie, le isolette e la sabbia finissima. Oltre che la riserva marina e il creek di Mida, con la foresta di Arabuko Sokoke a un tiro di schioppo.

Z come  ZANZIBAR: Certo che non è in Kenya, ma se non siete riusciti ad emozionarvi vedendo almeno un terzo dei luoghi keniani appena descritti,replica omega cambiate meta!

TAGS: kenya a zkenya meravigliekenya luoghi

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

http://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

La classifica è stata stilata dalle più importanti associazioni per la tutela dell'ambiente del mondo: la riserva keniota del Maasai Mara è stata ritenuta una delle quindici meraviglie del mondo da salvaguardare.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nuova promozione delle meraviglie del Kenya in Italia. 
Da domani a martedì 8 marzo a Milano prende il via l'iniziativa "Safari in città" che vedrà appunto il capoluogo lombardo trasformarsi in una savana virtuale. 
Sarà il Ministro del Turismo del...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il grande successo dell'alta stagione all'Olimpia Club ha convinto la gestione a proseguire le sue serate a suon di canzoni e di balli di gruppo, che tanto appassionano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'Olimpia Club di Casuarina a Malindi ha deciso di celebrare la donna, per la sua festa di giovedì 8 marzo, offrendo alle signore le ostriche fresche di Kilifi ed...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Torna la pubblicità positiva per il Kenya e il giornalismo che racconta e non cerca il dramma o il sensazionalismo per farsi cliccare a tutti i costi.
L'insediamento del Ministro del Turismo Najib Balala, la rinnovata politica degli incentive e...

LEGGI TUTTO

La notizia del film che Spielberg avrebbe girato a Malindi era un pesce d'Aprile di Malindikenya.net, WAC, Watamukenya.net e Kenyaoggi.
Tutti i siti e pagine social si sono uniti nello scherzo per affermare che Watamu è bellissima e sicura...anche senza...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Kenya sul podio dei paesi africani per quanto riguarda le prenotazioni per le vacanze estive.
La statistica, pubblicata dal sito Allafrica.com, pone il Kenya in un'assoluta posizione di ripresa, superando quest'anno anche il Sudafrica e il Marocco, in quanto a...

LEGGI TUTTO

Le cene del sabato sera con il talento locale al Baby Marrow Art & Food Restaurant raddoppiano, con il bis alla domenica.
Sotto la supervisione di Gian Paolo Tomasi, durante la cena vengono presentati creativi, artisti e artigiani locali che con...

LEGGI TUTTO

La Contea di Kilifi ha deciso di applicare importanti misure restrittive per locali, luoghi e modalità di ritrovo pubblici ...

LEGGI L'ARTICOLO

Da anni non si vedeva una migrazione del genere, nelle ultime due settimane sono diverse migliaia i fenicotteri volati e atterrati sul bacino del Lago Bogoria, nella rift valley del Kenya. Uno spettacolo incredibile che visto dall'alto è sicuramente tra le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La ripresa del turismo sulla costa del Kenya è sotto gli occhi di tutti: le presenze, aumentate del 40 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, parlano chiaro. Alzi la mano chi si attendeva una stagione estiva così florida.LEGGI TUTTO L'EDITORIALE

Malindi non finisce mai di regalare tesori inaspettati, e si candida sempre più a diventare l’ombelico keniano dell’arte e della cultura.
Una delle ultime meraviglie è il giardino di sculture dell’esperta di arte africana, giornalista e mecenate Carola Rasmussen.
“Ndoro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Alcuni mesi fa vi avevamo parlato dell'inaugurazione della houseboat italiana di Kilifi, la casa galleggiante ancorata nel meraviglioso angolo naturale del creek e collegata a terra solo da un ponticello.
Oggi il soggiorno sulla houseboat è già un "cult" per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Al via domani la seconda edizione del Malindi Raid 4x4, la competizione amatoriale di fuoristrada, moto...

LEGGI L'ARTICOLO

I Ministeri degli Esteri dei Paesi i cui cittadini frequentano assiduamente il Kenya non hanno emesso alcun comunicato particolare in vista delle elezioni nazionali di agosto, segno che la situazione attuale non desta particolari timori.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Metti una sera in Toscana tra un grande musicista figlio d'arte e un raccontatore figlio (adottivo) del Kenya ed esce fuori qualcosa di unico e sottolineato da continui applausi del pubblico presente.
Venerdì sera è andata in scena una serata...

LEGGI TUTTO