Prodotti del territorio

PRODOTTI DEL TERRITORIO

Autunno tempo di funghi, anche in Kenya si trovano

Conoscete l'Obukufuma? Slow Food international lo vuole proteggere

24-10-2017 di Leni Frau

Autunno, tempo di funghi.
Questo è ciò a cui ci rimanda la tradizione gastronomica italiana, legata a quel che la terra riesce ancora a regalarci.
Ma anche in Kenya esistono funghi buoni e commestibili, alcuni addirittura rari e preziosi.
Magari non saranno pregiati e profumati come i porcini, ma hanno la consistenza piacevole e il buon sapore simili ad alcune delle varietà che possiamo trovare nel nostro Paese.
Galletti, finferli, chiodini, prataioli (champignon) abbondano nelle foreste del Kenya, e si possono trovare ad esempio anche nella Arabuko Sokoke Forest a ridosso di Watamu.
Nella boutique all’ingresso della foresta a volte si trovano dei simil-galletti che a dire il vero non sanno di molto, ma non sono nemmeno da trascurare per un risottino.
Da Naivasha arrivano invece buoni champignon, ottimi da fare saltati in padella, trifolati o fritti.
Ma quello più pregiato e davvero particolare arriva dalla Rift Valley, nelle terre dei Luhya.
Si tratta dell’obukufuma, un fungo che la popolazione locale da sempre coglie e cucina, dopo averlo essiccato e affumicato e che la Fondazione internazionale Slow Food vuole tutelare, insieme ad altre rare risorse di questa terra meravigliosa.
Seccato assomiglia vagamente a un porcino, con la corona grigiastra e il gambo bianco, che può raggiungere anche 40 centimetri di altezza (la cappella anche 30 di diametro). I luhya sono soliti affumicarlo perché così può durare fino a sei mesi, e lo utilizzano per insaporire zuppe o per mischiarlo con mais o fagioli.
L’obukufuma viene raccolto durante le ore del mattino nella Valle dell’Epanga e in genere nei boschi della contea di Vihiga, nel Kenya nord occidentale.
L’obukufuma ha anche un significato importante per la comunità locale. 
Chi trova funghi viene ritenuto un uomo virtuoso e fortunato, chi li sogna ma non li trova invece potrebbe avere dei problemi in famiglia.
I funghi obukufuma crescono naturalmente su terreni fertili e sono raccolti sia per la vendita sia per il consumo domestico, ma sono sempre più rari a causa della civilizzazione e dei fertilizzanti utilizzati a ridosso delle foreste. 
 

TAGS: funghi KenyaKenya prodottikenya slow foodubukufumakenya cucinakenya gastronomia

Avete mai sentito parlare della Zucca di Lare?
E dell'ortica della foresta di Mau?
Del pollo e del capretto di Molo, del sale rosso del fiume Nzoia, il miele di Ogiek e lo yogurt del West Pokot fatto con la...

LEGGI TUTTO

La rassegna del Cibo e della Cultura italiana a Nairobi non poteva avere sede migliore dello storico hotel Sarova Stanley nel centro della capitale keniana.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA FOTOGALLERY

Una settimana per celebrare la gastronomia e la cultura italiana a Nairobi, con musica, mostre fotografiche, danza, teatro ed altri eventi.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un nuovo negozio a Malindi per gli amici a quattro zampe a Malindi.
Al Vera Cruz Complex in Lamu Road (di fronte al Malindi Complex) ha aperto "Cat & Dog Food", un rivenditore autorizzato "Skinner’s", leader inglese nella produzione di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un sabato sera allegro, all'insegna della buona cucina italiana e con epilogo danzante all'Olimpia Club di Casuarina a Malindi.
Nel tempio della gastronomia di casa nostra, ricco di specialità d'importazione e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Metti un barman professionista nell'oasi più esclusiva di Watamu, due bicchieri su un tavolino che si affaccia nella baia sull'oceano dai colori mozzafiato.
Se poi sta per arrivare il tramonto, dopo una giornata di mare, sole ed allegria, il cocktail...

LEGGI TUTTO

Ben conosciamo la storia e i travagli del continente africano: pochi ceppi e migliaia di tribù sparse su una superficie di circa 30 milioni di chilometri quadrati, che hanno pagato un amaro dazio all’evoluzione del mondo occidentale, subendo eguale trattamento...

LEGGI TUTTA L'INTRODUZIONE

Proseguono gli appuntamenti musicali del Baby Marrow Art & Food Restaurant di Vasco Da Gama a Malindi. Il locale che si sta sempre più identificando con l'unione tra buona cucina ed eventi culturali e che privilegia la commistione tra creatività locale...

LEGGI TUTTO

Un Ernest Hemingway "keniano" che si racconta in prima persona, dalla stanza del Nairobi Hospital dove è ricoverato.
Siamo nel 1953 e Freddie del Curatolo inizia così il suo racconto, che prenderà forma con l'intermezzo di

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Riprendono gli appuntamenti musicali del Baby Marrow Art & Food Restaurant di Vasco Da Gama a Malindi.
Il locale che si sta sempre più identificando con la commistione tra buona cucina ed eventi culturali e che privilegia la commistione tra...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La cannella o cinnamomo è un albero sempreverde della famiglia delle Lauracee, originario dello Sri Lanka ma largamente diffuso in tutto l’Oriente.
Oggi viene coltivato anche in Tanzania e in parte in Kenya.
La cannella era conosciuta già dai tempi...

LEGGI TUTTO

E' stato presentato ufficialmente ieri il programma dell'edizione 2015 del Malindi Multicultural Festival, organizzato da Kilifi County, Kenya National Museum, Mseto Africa con la partecipazione dell'Associazione turistica MalindiWatamu. 
Quest'anno si prevede l'edizione più ricca e coinvolgente di sempre. 

LEGGI TUTTO

E' inutile negarlo, la frutta del Kenya rappresenta uno dei grandi piaceri di questa terra.
Non è facile infatti trovare in natura delizie del palato che siano anche benefiche per il nostro corpo e per l'organismo.
Ovviamente come tutte le...

Il nuovo spazio di "Tagliati & Colorati" del Lawford's è sempre più il punto di riferimento del benessere a Malindi.
Non solo per l'esperienza e la professionalità dell'hairstylist Dennys Pomponi, ma anche grazie al suo moderno concept: un centro benessere...

LEGGI TUTTO