Watamu e costa Keniana

COSTA KENIANA

Diani Beach

Oasi di relax nella costa sud del Kenya

31-07-2008 di redazione

Diani è stato il primo luogo di villeggiatura degli inglesi all’inizio del Novecento. Marittimi e avventurieri, coloni e commercianti, scoprivano la natura e il mare a soli 25 chilometri da Mombasa, dove lavoravano e progettavano il loro East Africa, unendo con la ferrovia il Kenya all’Uganda. 
Così nacquero le prime dependance e anche Ernst Hemingway tra gli altri vi fece tappa. 
Anche dopo l’indipendenza è sempre stato uso dei cittadini britannici di stanza a Nairobi utilizzare Diani come luogo dove trascorrere le vacanze. Sorti i primi alberghi, anche turisti di altre nazioni europee hanno preferito Diani, compresi gli italiani che però sono una minoranza, rispetto a Malindi o Watamu. 
Oggi Diani si presenta come un luogo turistico che non ha perso la sua caratteristica principale, quella di essere immersa nella Natura pur offrendo servizi. Non è ipertrafficata, non è “caciarona” e la sua vita notturna si svolge in luoghi appartati, come il piacevole Forty Thieves, disco-pub in riva al mare o lo Shakatak, discoteca locale dalle mille luci.
Una delle splendide attrazioni di Diani sono le scimmie, e più precisamente la varietà detta “Colobo”. 
Lungo la strada di Diani si possono osservare decine di passaggi costruiti per loro tra le piante, che permettono alle scimmie di passare da una parte all’altra senza essere investite dalle automobili. Vederle attraversare lungo questi ponti sospesi in aria è uno spettacolo nello spettacolo. 
Da Diani si possono organizzare diverse escursioni. La riserva naturale di Shimba Hills si raggiunge in poco tempo, lungo una bella strada all’interno di Ukunda. 
Tra le colline a perdita d’occhio, è possibile scorgere animali d’ogni tipo, specialmente elefanti ma anche qualche leopardo. Il luogo è noto anche per il birdwatching. Numerose anche le escursioni marine, specialmente per le immersioni, per nuotare tra i delfini e per cimentarsi nella pesca d’altura.
Qualche chilometro a nord di Diani, lungo una spiaggia che sa farsi roccia e creare incantevoli baie di roccia e sabbia, sorge il villaggio di Tiwi, località frequentata da turismo alternativo “fai da te”: cottage e bungalow provvisti di cucina, campeggi, ecovillaggi immersi nella natura dove fare colazione con scimmie, grandi volatili e varani. 

TAGS: Diani KenyaDiani SpiaggeTiwi KenyaDiani Beach

Suggestivo, di supporto al turismo e salvifico per il traffico di Mombasa, ancorché difficile da realizzare.
Il progetto di una ferrovia che unisca le cittadine turistiche di Diani e Malindi esiste e fa parte del primo manifesto elettorale, nella sezione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Se è vero che la paura fa 90, ormai siamo a 91 e stiamo rasentando il cento per cento del ridicolo.
Gli avvisi dei Ministeri degli Esteri europei che continuano a sconsigliare il Kenya e si ritrovano con i guai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche quest'anno il Maasai Mara è la migliore riserva di tutto il Continente africano, e Diani Beach la migliore spiaggia.
Questo è emerso dalle premiazioni dei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non è un bel periodo per le linee aeree low-cost internazionali.
Il fallimento della britannica Monarch Airlines, con effetti immediati sulle tratte in 34 paesi del mondo dagli scali inglesi, ha coinvolto in parte anche il Kenya.
Infatti il tour...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il supermercato Nakumatt di Diani, punto di riferimento commerciale della località turistica della costa sud keniana, ha chiuso i battenti fino a...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Torna a sorridere il mercato vacanziero sulla costa keniana, soprattutto per quanto riguarda inglesi e tedeschi, e la Condor aggiunge un charter in più da Monaco di Baviera, dopo quello da Francoforte e Dusseldorf.
Tolti i veti, ricevute assicurazioni dalle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' finalmente pronto ed agibile lo svincolo stradale che dall'aeroporto di Mombasa si collega alle grandi direttrici che portano a Nairobi, alla stazione ferroviaria, a Malindi e a Diani in costa sud (e quindi verso il confine con la Tanzania).LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Alla faccia della Tanzania e di Zanzibar che hanno organizzato l'edizione 2016 degli World Tourism Awards per l'Africa. Il Kenya anche quest'anno si aggiudica il maggior numero di "oscar" del turismo, ben cinque, superando Sud Africa, Malawi e gli stessi...

LEGGI TUTTO

Jambojet, la compagnia low cost di Kenya Airways, ha preso in leasing un nuovo velivolo, un Bombardier da 78 posti, per poter servire all'occorrenza da Nairobi gli aeroporti di Malindi e Ukunda (Diani) senza creare disservizi come avvenuto durante le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il 2015 e il 2016 saranno gli anni decisivi per il turismo in Kenya. 
Di questo sono convinti un po' tutti i tour operator europei che hanno a che fare con il Paese africano e che hanno investito nella gestione...

LEGGI TUTTO

Non sempre le cattive notizie ne portano altrettante, a volte piove sull'asciutto e non sul bagnato. L'inevitabile progresso che sta arrivando anche nelle cittadine turistiche costiere di Malindi e Watamu, con i relativi problemi di deforestazione per costruire nuove abitazioni...

LEGGI TUTTO

Da giovedì 23 marzo a domenica 27 le imbarcazioni del Kenya Wildlife Service saranno impegnate nella più grande operazione di censimento marino mai svolta nelle acque territoriali keniane.
Lo ha annunciato il portavoce del KWS Paul Gatitu, che ha illustrato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le avvisaglie si erano avute già nella prima mattina, con la chiusura definitiva della filiale di Diani, in Costa Sud.
Dopo mezzora anche a Malindi la stessa sorte, il supermercato Nakumatt ha chiuso i battenti probabilmente

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

“Da Vanga a Kiunga”.
Così si potrebbe intitolare la costa keniota se fosse un film. 
Un interminabile, meraviglioso, variopinto lungometraggio che si srotola attraverso spiagge bianche e sabbiose, improvvisi saliscendi rocciosi, barriere coralline, isole e faraglioni, villaggi di pescatori e...

LEGGI TUTTA L'INTRODUZIONE

I Ministeri degli Esteri dei Paesi i cui cittadini frequentano assiduamente il Kenya non hanno emesso alcun comunicato particolare in vista delle elezioni nazionali di agosto, segno che la situazione attuale non desta particolari timori.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo due anni di crisi del settore turistico, dovuta soprattutto alle paure e alle campagne mediatiche conseguenti all'attentato terroristico all'Università di Garissa dell'aprile 2015, il Kenya torna ad essere considerata una delle mete top per il turismo mondiale.
 

LEGGI TUTTO