Arte e cultura

CULTURA

La biblioteca di Malindi si digitalizza

E-readers donati da associazione benefica

29-08-2019 di Leni Frau

E' stata finalizzata ieri l'iniziativa sociale, educativa e culturale che permette alla Webb Memorial Library, la biblioteca di Malindi, di adeguarsi all'epoca moderna e digitalizzarsi.
Grazie alla piattaforma internazionale Worldreader, già presente anche in 14 stati africani, la biblioteca di Malindi è stata dotata di 53 lettori digitali in grado di contenere 1400 libri ciascuno e già dotati di 100 libri a testa, distribuiti gratuitamente. Altri titoli potranno essere acquistati con donazioni ed altre iniziative di solidarietà.
L'operazione è stata possibile grazie anche alla raccolta fondi effettuata da due coniugi inglesi, Simon e Camilla Capel che per poter arrivare a questo obbiettivo, e anche per passione, hanno deciso di scalare il Kilimanjaro insieme ad altri amici e farsi finanziare la missione, con l'intento benefico finale.
Grazie alla connessione con Deborah Goodhart, residente e figlia della storica sostenitrice della biblioteca e della Malindi Museum Society Joan, scomparsa nel 2014 e all'intraprendenza della curatrice della biblioteca Doris Kamuye, una vera risorsa di Malindi, si è potuto arrivare a questo upload della biblioteca che fino ad ora conteneva 6000 titoli e che grazie alla lettura digitale può già oggi superare i 10 mila, diventando ancora più appetibile per i giovani e giovanissimi che sono nati e crescono nell'era di internet e dei supporti, anche in Africa e sulla costa del Kenya.
"E' un grande obbiettivo ed un punto di partenza - ha detto Yvonne Mafunga, educatrice e membro del nuovo board del Municipio di Malindi - la lettura è uno strumento fondamentale per la crescita".
Il direttore per il Kenya dell'associazione World Reader Muthoni Muhunyo ha ricordato che la biblioteca di Malindi è l'ottantaduesima digitalizzata del Paese, mentre sono già 130 le scuole dotate di e-reader.

 

TAGS: biblioteca malindimalindi webb memorial library

Si chiama "Worldreader", ed è un'associazione no-profit che si è presa il compito di creare biblioteche telematiche per invitare alla lettura specialmente le nuove generazioni dei Paesi in...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Costa solo Kshs.1000 all'anno la tessera della "Malindi Museum Society", ed è un modo, per chi gravita a Malindi, per sostenere la cultura e foraggiare chi organizza mostre, incontri e tiene archivi e piccole biblioteche storiche vive.
Con la tessera...

LEGGI TUTTO

E' vero, come scrisse Ryszard Kapuscinski, uno dei più attenti ed evocativi pensatori d'Africa, che la storia, nel Continente Nero, si trasmette per via orale e da leggenda diventa mito, ma la cultura, la prosa e la letteratura hanno bisogno...

LEGGI TUTTO

Watamu si promuove a Nairobi come destinazione turistica autonoma, con le sue particolarità e le sue strutture e attività.
Tutto questo avverrà da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre al 7th August Memorial Park di Nairobi, nel centro della capitale...

Una giornata davvero particolare quella vissuta sabato dai membri del Malindi Golf and...

LEGGI L'ARTICOLO

Il chitarrista Paolo Maria Palmitessa suona questo pomeriggio nel cortile adiacente al Museo Nazionale di Malindi, davanti alla sede della Malindi Museum Society, in un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Treviso, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Quest'anno Freddie del Curatolo ha scelto i bambini come pubblico per raccontare le sue storie di Kenya, tra natura, solidarietà e momenti divertenti.
Sono le scuole elementari, particolarmente le quarte e le quinte, ad ascoltare i racconti che partono dai...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una serata di racconti sul Kenya e sull'etnia Mijikenda questo martedì a Figino Serenza in provincia di Como.
Con ingresso gratuito, nella splendida ed elegante cornice di Villa Ferranti, sede della biblioteca comunale, il direttore di Malindikenya.net presenta "Il Viaggio dei Mijikenda...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Lui si chiama Richard Odada e, come tanti suoi coetanei keniani, sogna di diventare un calciatore professionista.
Sicuramente rispetto a tanti ragazzi di Nairobi e dintorni, Richard ha bruciato le tappe.
Dopo essere...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le prime due edizioni del magazine "What's Best in Kilifi County", edito grazie alla sponsorizzazione di 23 attività di Malindi, Watamu, Kilifi e Vipingo, sono ormai una bella realtà di promozione a Nairobi.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Desidero esprimere la mia gratitudine a tutti gli amici e lettori italiani - troppi per riuscire a farlo individualmente - per l'ondata di solidarieta', affetto e amicizia che si e' riversata su di me e su mia flglia Sveva da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Agosto 2004: un gruppo di amici di Roma visitano Makobeni, villaggio a una quarantina di chilometri da Malindi, sulla strada per lo Tsavo.
Si rendono conto dei gravi problemi di siccità e di una situazione problematica per i bambini.
C'è...

LEGGI TUTTO

Dopo soli due anni dalla sua formazione, a fine mese chiude a Malindi l’Associazione Italiana Kilifi County. E’ un grande peccato e allo stesso tempo una sconfitta per tutta la comunità italiana di Malindi, Watamu e Mambrui.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Può una sola coppia volonterosa creare le premesse educative per un'intera comunità di villaggi sperduti dell'Africa? 
Carmen e Celestino, pensionati di Bolzano, hanno sempre pensato che fosse possibile e ci sono riusciti. 
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non è stato troppo difficile. Per certe cose ci vuole buona volontà, la collaborazione di amministrazioni sensibili e...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY