Arte e cultura

MUSICA

Le 10 canzoni più belle dedicate all'Africa

Da Miriam Makeba ai Toto, una playlist da leggere, ascoltare e vedere

15-03-2018 di Freddie del Curatolo

"Africa".
Quante volte abbiamo ascoltato questa parola, questa evocazione, in un brano musicale?
Centinaia sono i brani pop il cui titolo riporta il nome del Continente Nero, ogni lingua e Nazione ha la sua canzone.
Ecco la playlist di malindikenya.net con le 10 canzoni per noi più belle dedicate all'Africa.

1 “ JAMMU AFRICA” – ISMAEL LO

Il “grido” musicale d’Africa più lacerante del mondo. La canzone è tutta in quel suono prolungato dell’ultima “a”. Ma l’intero brano del cantautore senegalese Ismael Lo è suadente ed evocativo. “Jammu Africa” è il singolo inserito nella prima compilation per un’etichetta internazionale pubblicato da Lo, nel 1996. Sei anni prima si era fatto conoscere con il bellissimo album “Tajabone”, per il quale era stato definito il “Bob Dylan d’Africa”.
La canzone è un inno alla pace (Jammu Africa significa proprio “pace in Africa” nella lingua della regione di Casamance).
“Un giorno arriverà un tempo in cui l’Africa sarà unità, da qui o altrove siamo figli dell’Africa, anche se il cielo è caduto, lottiamo per la pace”.


2. “AFRICA IS WHERE MY HEART LIES” – MIRIAM MAKEBA 

“L’Africa è dove giace il mio cuore”, recita questa ballata di “Mama Africa” Miriam Makeba.
Un brano sognante in cui la musica si appoggia come il vento sulle morbide colline della savana e la voce dell’icona sudafricana è saggia, ieratica ma rassicurante.
Il brano fa parte di “Homeland”, ventunesimo album di Miriam Makeba, uscito pochi giorni dopo la grande festa della Libertà del Sudafrica, conseguente al definitivo condono a Nelson Mandela e alla sua candidatura alle elezioni politiche. 
“Un tramonto pittoresco illumina il cielo, è un momento magico trafitto dalla luce…l’Africa è la mia speranza, sai che la casa è dove giace il mio cuore… Attraverso il mare, nei cieli africani
attraverso colline e valli, questo è il luogo dove resterò…dove è nato il mio cuore”.


3. AFRICA – TOTO

La canzone intitolata “Africa” più famosa del mondo è senz’altro questa. Eppure i Toto, supergruppo americano formato dai tre fratelli italoamericani Porcaro, con il Continente Nero non ha mai avuto particolarmente a che fare, se non per la passione del batterista  Jeff Porcaro per i ritmi afro.
Da queste suggestioni parte la composizione del brano, musicato da Jeff su testo del tastierista e cantante David Paich, dopo aver visto un documentario sulla bellezza dell’Africa ma anche sulle condizioni di estrema povertà date dalla siccità prolungata in certe zone. Da lì nasce il celeberrimo ritornello “I bless the rains down in Africa” (benedico le piogge laggiù in Africa).
L’album “Toto IV” del 1982, in cui il brano è inserito, ha venduto oltre cinque milioni di copie in tutto il mondo, il singolo ha raggiunto il terzo posto in Inghilterra ed è stato disco di platino in Italia.


 

4 – UNDER AFRICAN SKIES – PAUL SIMON

“Graceland”, album del 1986 del grande cantautore americano, è uno dei dischi simbolo della commistione di stili tra folk americano e musica tradizionale africana.
Registrato per buona parte a Johannesburg, risente di echi zulu e atmosfere profondamente tribali, trattate con una classe unica. In questo brano dal titolo “Sotto i cieli africani” l’atmosfera è resa al meglio dalle corde di Ray Phiri, leggendario chitarrista di Johannesburg per più di trent’anni con Simon, morto a luglio dello scorso anno e dal basso di Bathiki Kumalo.
Nell’album il duetto vocale è con Linda Ronstadt, ma nella memoria popolare rimane quello con Miriam Makeba nel Concerto per Nelson Mandela.
“Questa è la storia di come cominciammo a ricordare”.


5 – AFRICA UNITE – BOB MARLEY & THE WAILERS

Il tema dell’Africa e del ritorno nella “terra promessa” è ricorrente nelle canzoni del “profeta del reggae”, che ha dedicato l’intero album del 1979 “Survival” all’unità dei Paesi africani, a partire dalla copertina in cui sono raffigurate le bandiere degli stati del continente.
“Africa Unite” conferma questo tema fin dal titolo, appoggiandosi come sempre alla solarità del ritmo “in levare” e alle melodie orecchiabili del genio rasta.


6 – MAMA AFRICA – CHICO CESAR

Un canto d’amore del poeta brasiliano (anche giornalista e politico) Chico Cesar, che immagina l’Africa come una donna d’origine senegalese che cresce i suoi figli nella regione di Bahia.
Una poesia in samba che dichiara l’amore per la terra così simile al proprio Paese e unita anche dalla musica, dalle danze e dall’entusiasmo per la vita nonostante tutti i problemi.
Una canzone che mette allegria e buon umore, a partire dal video con i veri genitori di Chico Cesar. 
Il brano è tratto dall’album del 1995 “Ao vivos”.
“Mama Africa, è mia madre, una madre solitaria che cresce i suoi figli e deve anche lavorare da operaia e ogni tanto si attacca alla bottiglia…”

7 – MAMA AFRICA – PETER TOSH

Dal più incazzato e politico cantante reggae giamaicano, un inno alle radici africane di ogni persona di colore. Il sesto album solista in studio (1983) porta lo stesso titolo della canzone ed è influenzato da un lungo tour in Africa l’anno prima. Già nel 1977 con il brano “Africans” aveva dichiarato il suo amore per la terra di antica provenienza. (“non preoccuparti di sapere da dove vieni, se sei scuro di carnagione, sei un africano”). Ora invece si abbandona al puro amore: “In te risiede la bellezza, lo splendore, sei il regno della vita”. Tutto sempre con il piacevole appoggio della musica reggae.


8 – AFRICA FOR AFRICA – FEMI KUTI

Il padre Fela è stato il primo grande musicista colto dell’intero continente africano, ha creato uno stile che è stato esportato e copiato in tutto il mondo. Il nigeriano Femi Kuti ha ricalcato le orme paterne, scrivendo canzoni di ottima fattura e con arrangiamenti coinvolgenti. Nel 2010 da alle stampe “Africa for Africa”, album in cui spicca l’omonimo, trascinante brano. 


9 – SCATTERLINGS OF AFRICA  - JOHNNY CLEGG & SAVUKA

Johnny Clegg, inglese di nascita, è stato il primo bianco a rompere le leggi razziali in Sudafrica, esibendosi con un gruppo musicale nero, Juluka. Soprannominato “White Zulu”, con loro nel 1983 ha realizzato questo brano che si potrebbe tradurre con “Disperdersi in Africa”, che parte con gli inconfondibili cori zulu. 
Quattro anni dopo incide la canzone con una nuova band, sempre di coloured sudafricani (Johnny Clegg & Savuka) e raggiunge il successo mondiale, anche grazie all’inserimento del brano nella colonna sonora del film premio Oscar “Rain Man”.


10 – AFRICA - SALIF KEITA
L’artista albino del Mali è considerato uno dei poeti in musica del Continente. Dal meraviglioso album “Folon – The past” del 1995 è tratta la canzone il cui titolo dice tutto.
Pochi brani esprimono in musica la parola “Africa” come questo: ritmi, musica e la “golden voice of Africa” di Keita dicono tutto. Nel testo, poetico e metaforico, il “mal d’Africa” di chi è costretto a stare lontano da casa e cresce i suoi figli nel ricordo e nella filosofia della sua terra, perché “è la mia anima, tutto il tempo e la nostra storia”.


 

TAGS: canzoni africaafrica songsbrani africaplaylist africa

A grande richiesta lo spettacolo di musica, racconti ironici, poesie e cabaret di Freddie del Curatolo e Marco "Sbringo" Bigi, replica per due serate speciali a Watamu e Malindi.
Martedì 16 gennaio Freddie e Sbringo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si chiude giovedì sera, 11 gennaio, al Baby Marrow Art Restaurant di Malindi, la fortunata rassegna di racconti, canzoni, poesia e musica "Io conosco il canto dell'Africa", ideata da Freddie del Curatolo con la collaborazione artistica di Marco Bigi.
L'ultima delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Un Ernest Hemingway "keniano" che si racconta in prima persona, dalla stanza del Nairobi Hospital dove è ricoverato.
Siamo nel 1953 e Freddie del Curatolo inizia così il suo racconto, che prenderà forma con l'intermezzo di

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'Olimpia Club di Casuarina a Malindi ha deciso di celebrare la donna, per la sua festa di giovedì 8 marzo, offrendo alle signore le ostriche fresche di Kilifi ed...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In questo spazio troverete citazioni di chi ha amato questo mondo e ha saputo descriverlo.
Aforismi, brani, versi e pensieri di scrittori, uomini di cultura o anche semplici appassionati.
Cose pensate, dette, scritte e magari poi negate o ritrattate, oppure rese...

Va in scena questa sera la terza puntata di "Good Night Malindi", la radio dal vivo di Freddie del Curatolo in diretta dal Baby Marrow Art&Food di Malindi.
Tra racconti, canzoni, notizie rilette in chiave ironica, telefonate improvvise, parodie ed...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Africa è nel cielo, nella terra e nella gente.
La gente d'africa si muove lenta ma ti smuove il cuore, ti scuote l'animo.
Comunque tu sia, ferro o argilla, l'africa ti plasma.
 

LEGGI QUI

Per il quarto giovedì di seguito, tutto esaurito e grande attenzione con applausi convinti al Baby Marrow di Malindi, per la rassegna di racconti, poesie e musica "Io conosco il canto dell'Africa" ideata e condotta da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Può la storia degli italiani in Kenya essere racchiusa in una serata di racconti e canzoni?
L'unico che forse può provarci è Freddie del Curatolo, scrittore performer e direttore del portale malindikenya.net, con la preziosa collaborazione del Maestro Marco "Sbringo"...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

L’Africa è un continente troppo grande per poterlo descrivere. 
E’ un vero e proprio oceano, un pianeta a parte, un cosmo eterogeneo e ricchissimo. 
E’ solo per semplificare, per pura comodità che lo chiamiamo Africa. 
In realtà, a parte la...

Una serata dedicata a "The Voice" Frank Sinatra, con i brani più significativi del grande cantante italo-americano riarrangiate e interpretate da Marco Bigi.
Al Baby Marrow Art & Food Restaurant di Malindi a fare da filo conduttore tra la musica e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Torna anche quest’anno all’Olimpia Club l'alfiere italiano del "belcanto" a Malindi, il romano Salvatore Strano, che l'anno passato aveva intrattenuto i connazionali con la sua voce e un repertorio infinito di canzoni immortali. 
Da domani sera...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dico Africa ma penso al Kenya. Dico Kenya ma penso a Watamu. 
Africa è un concetto troppo grande perché entri nel mio cuore senza devastarlo. 
Le guerre, la fame, i soprusi, le ingiustizie perpetrate dalla sua stessa gente nei confronti...

LEGGI TUTTO

Cosa accade veramente nel 1952 quando Frank Sinatra, accecato dalla gelosia per Ava Gardner, piombò da New York a Nairobi sul set del film Mogambo, che la sua compagna, focosa attrice di Hollywood, stava girando accanto allo sciupafemmine Clark Gable?

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una "Radiomalindi" dal vivo, ogni giovedì al Baby Marrow Art & Food Restaurant.
Questa l'idea di Freddie del Curatolo per intrattenere a modo suo gli italiani che passeranno l'agosto sulla costa keniana.
Si chiama "Good Night Malindi" il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Serata a suon di musica, lunedì 2 gennaio all'Osteria Beach House di Malindi. 
In occasione del consueto beach party con l'intramontabile deejay Dulla, il desk si farà in due, raddoppiando la qualità delle playlist con la presenza di Dj Kent,...