Speciale turismo

TURISMO

Il Kenya su Air BnB è un successo mondiale

La crescita top di offerte e prenotazioni esalta e preoccupa

14-01-2019 di redazione

La community internazionale di ospitalità turistica e alberghiera Air BnB ha trasmesso i suoi dati dell'anno appena trascorso, certificando che l'Africa è il Continente più in evoluzione per il mercato di offerte e richieste della piattaforma online, e che il Kenya rappresenta la punta di diamante della crescita esponenziale delle nuove destinazioni africane.
In un solo anno, il traffico sul sito creato solo dieci anni fa a San Francisco e che produce 4 billioni di dollari all'anno di giro d'affari, ha visto aumentare proposte e prenotazioni in Kenya del 68%, record di crescita non solo riferibile al Continente Nero.
Grande merito di questo boom keniano è sicuramente dato dallo sviluppo edilizio di Nairobi, con i suoi centri residenziali e superpalazzi adibiti ad appartamenti da affittare per brevi periodi, ma ultimamente anche nelle destinazioni turistiche costiere nascono nuovi "host" che si affidano alla piattaforma di prenotazioni online che ormai è in aperta concorrenza con booking.com
All'entusiasmo per questo risultato mostrato dal Ministero del Turismo del Kenya, che ha presentato questi dati durante l'ultimo meeting del settore turistico a Mombasa, fa riscontro la preoccupazione degli hotel e delle strutture alberghiere tradizionali che si affidano a marketing interno e che ancora contano su prenotazioni dirette. 
Così come torna d'attualità, da parte delle associazioni di categoria, la richiesta al Governo di mettere in regola con licenze e tasse chiunque decida di affittare la propria seconda casa o stanze della propria villa su Air BnB a prezzi concorrenziali con i servizi di hospitality già presenti da anni sul territorio keniano. 
Insomma, uno sviluppo al passo con i tempi ma che sarebbe pericoloso, specialmente per l'occupazione del kenioti e i loro stipendi, se affossasse gli altri servizi. Come dimostrano altri Paesi nel mondo, tutto può sovrapporsi se diventa un'offerta turistica differenziata e porta con se servizi ed infrastrutture, a patto che non ci siano favoritismi, né fiscali né di altro genere. 
Così come non ci devono essere preclusioni nemmeno per chi decide di affidarsi a questi moderni sistemi di prenotazione e gestione dell'hospitality online.

TAGS: air bnb kenyaospitalità kenyakenya alberghieroprenotazioni kenya

La stagione che è già andata oltre le più rosee aspettative, per il turismo in Kenya, sarà buona almeno fino alla settimana di Pasqua.
Queste sono le previsioni confutate guardando le prenotazioni alberghiere e soprattutto quelle dei tanti bed&breakfast, alloggi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prima dell'inizio dell'alta stagione verranno scandagliati e controllati tutti gli alloggi, le camere e le piccole strutture vendute su Air BnB, su Booking.com e su altre piattaforme online, per verificarne l'idoneità con le leggi nazionali sull'hotelkeeping, le licenze ed altro. 

LEGGI TUTTO

La compagnia di bandiera francese Air France lancerà altri due voli settimanali per Nairobi a partire dal primo di aprile.
L'aumento...

LEGGI L'ARTICOLO

A partire dal 25 marzo 2018, i clienti Air France potranno volare verso Nairobi (Kenya) da Parigi-Charles de Gaulle grazie a 3 nuove frequenze settimanali.
I voli saranno operati da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La notizia era già arrivata con l'acquisizione da parte del colosso del trasporto aereo Qatar Airways da parte di Air Italy e di conseguenza Meridiana Fly, che comunque....

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il prestigioso Woburn Residence Club, a pochi minuti dal centro di Malindi, è in vendita.
La struttura costruita diciotto anni fa e tenuta splendidamente dai proprietari, è un insieme di suite e appartamenti immersi in cinque acri di giardino tropicale,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Situazione paradossale per il turismo a Malindi e dintorni.
A Pasqua vogliono tutti farsi una settimana di vacanza sul mare nelle località turistiche che hanno ripreso a "tirare", ma non ci sono abbastanza voli da Nairobi.
Questo sta già capitando...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Piano piano tornano tutti a volare verso il Kenya.
Le compagnie aeree, spinte dalla grande richiesta di viaggi d'affari e dal rinato interesse turistico per una delle mete di safari e natura più ambite del Continente, hanno ripreso a considerare...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ecco l'elenco completo delle compagnie aeree di linea o charter che a tutto il 2017 volano da Italia ed Europa (anche tramite collegamenti, scali e code-sharing) verso il Kenya, con arrivo negli aeroporti internazionali di Mombasa (Moi International Airport) e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come tutti gli anni, il Kenya a luglio è pronto a ricevere i voli charter che i tour operator sono in grado di riempire, a partire solitamente dall'ultima settimana del mese.
Anche quest'anno le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Nel panorama delle strutture che a Watamu si sono rilanciate e sono di nuovo attraenti, c'è da segnalare Il Sun Palm Beach Resort.
La nuova gestione VRclub che dalla scorsa stagione ha rilevato il resort, ha aperto le...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non è un bel periodo per le linee aeree low-cost internazionali.
Il fallimento della britannica Monarch Airlines, con effetti immediati sulle tratte in 34 paesi del mondo dagli scali inglesi, ha coinvolto in parte anche il Kenya.
Infatti il tour...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La rotta low coast Edimburgo-Stati Uniti, annunciata nei giorni scorsi dalla norvegese Air International, apre un nuovo scenario per i voli internazionali a bassissimo prezzo.
E già qualcuno ci sta pensando per le tratte dall'Europa al Kenya e precisamente nei...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo quattro giorni di vacanze supplementari al Whitesands di Mombasa e in altri hotel cittadini, la truppa di 200 italiani circa che hanno dovuto rimandare il rientro in Italia via Istanbul con Turkish Airlines, per via dell'emergenza neve nella capitale...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo due anni di crisi del settore turistico, dovuta soprattutto alle paure e alle campagne mediatiche conseguenti all'attentato terroristico all'Università di Garissa dell'aprile 2015, il Kenya torna ad essere considerata una delle mete top per il turismo mondiale.
 

LEGGI TUTTO

La costa del Kenya è ritenuta più sicura di alcuni mesi fa. L'Intelligence Britannica, una delle istituzioni investigative ritenute tra le più attendibili a livello mondiale, ha consigliato il Governo del suo Paese di ritirare il "Travel Advisory" che sconsigliava...

LEGGI TUTTO