Speciale turismo

TURISMO

Malindi Watamu, prenotazioni anche per gennaio

Prosegue il "magic moment" delle destinazioni costiere

03-01-2020 di redazione

Dopo la scorpacciata di turisti tra Natale e Capodanno e gli ultimi botti fino al prossimo weekend, le prenotazioni per Malindi e Watamu non si placano. Molti sono gli arrivi programmati, specialmente dopo il 10 gennaio quando i prezzi dei voli (peraltro quasi tutti già prenotati da mesi) si abbassano notevolmente. Non sono solo i resort e le altre strutture di hospitality a sorridere, ma anche le case private, che a Malindi risultano affitate al 70% nel periodo dal 15 gennaio al 15 febbraio e anche oltre. Soddisfazione da parte della responsabile regionale dell’associazione degli hotelier KAHC, Maureen Awuor. “Abbiamo lavorato bene con il marketing per far scegliere le nostre destinazioni ai turisti locali ed internazionali – dice Awuor – e ora ne raccogliamo i frutti. Siamo fiduciosi di avere una buona stagione fino a Pasqua”.
A fronte di un inizio di dicembre in flessione, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, l’ultima settimana a Malindi ha fatto segnare il record assoluto dell’ultimo decennio, con ristoranti pieni (e sono almeno quattro quelli nuovi e di tendenza, rispetto al 2018) e anche la prima di gennaio dovrebbe confermare questo andamento positivo.
Anche Watamu ha avuto il suo picco di presenze nei giorni scorsi ma continua ad essere frequentata da una clientela internazionale e tanti giovani, costruendosi anno dopo anno la fama della destinazione clou per il turismo sulla costa del Kenya.
“Stiamo davvero arrivando ad elevare Watamu al livello delle tante località mondiali che fanno del divertimento e dell’offerta turistica la loro principale attrattiva – afferma Roberto Lenzi, imprenditore e proprietario tra l’altro di Papa Remo Beach – abbiamo avuto il riscontro che volevamo, creando un luogo frequentato da un armonioso mix di turisti keniani ed internazionali, dove gli italiani non sono più in maggioranza ma si mescolano piacevolmente con inglesi, indiani ed altri stranieri. Qui dalla mattina è sempre festa, si mangia a qualsiasi ora e il pomeriggio iniziano i deejay set per salutare il sole e introdurci nella vita notturna. Un’offerta che richiama destinazioni come Formentera e Ibiza in Europa ma anche Cape Town in Sudafrica”.
Con la differenza che d’inverno, sulla costa keniana, si sta al caldo e ci si può tuffare piacevolmente nelle acque cristalline dell’Oceano Indiano. Questa la marcia in più di una Watamu che si avvia a diventare una delle principali mete turistiche non solo del Kenya.
"L'internazionalizzazione di una meta che ha l'imprinting italiano sta diventando un valore aggiunto - precisa Lenzi - perché ci permette di presentare le eccellenze del nostro Paese ai turisti di altre nazionalità: la nostra gastronomia e i nostri vini, apprezzatissimi da keniani, europei e americani, ma anche il servizio e l'organizzazione, che rimangono un nostro segno distintivo. E le serate sulla spiaggia di Papa Remo nell'alta stagione lo confermano".

TAGS: turismo malinditurismo watamuprenotazioni kenyagennaio kenya

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

http://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

E' stato un rientro solo a metà, quello di ieri dalle vacanze sulla costa keniana.
Una buona parte di turisti, quelli locali soprattutto, hanno fatto ritorno a Nairobi e nelle altre cittadine del nord del Paese, per la ripresa delle...

LEGGI TUTTO

Luna piena, buffet e musica dal vivo sulla spiaggia.
Questi gli ingredienti della serata di mercoledì 31 gennaio per il consueto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

C’è un deciso ottimismo tra gli operatori del settore alberghiero della costa keniana in vista della...

LEGGI L'ARTICOLO

Tra le tante opere e infrastrutture che il Ministero del Turismo ha chiesto al Governo di ultimare, per migliorare la ricettività e i servizi delle località della costa keniota, c'è anche la strada asfaltata costiera che collegherebbe Malindi a Watamu.
In...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Ministro del Turismo Najib Balala ha annunciato una nuova iniziativa per rilanciare il turismo, particolarmente sulla costa keniana, dove a suo dire molte strutture alberghiere sono ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le mini-vacanze di Pasqua in Kenya hanno espresso un verdetto inoppugnabile: il ...

LEGGI L'ARTICOLO

A grande richiesta lo spettacolo di musica, racconti ironici, poesie e cabaret di Freddie del Curatolo e Marco "Sbringo" Bigi, replica per due serate speciali a Watamu e Malindi.
Martedì 16 gennaio Freddie e Sbringo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I dati che arrivano dalle agenzie di viaggio e dalle biglietterie non sono gratificanti per il turismo e specialmente per quanto riguarda le prenotazioni per le mete a lungo raggio come di fatto lo è il Kenya.

LEGGI TUTTO IL SERVIZIO

Finalmente anche il Governo della Contea di Kilifi ha alzato la voce sulla questione dell'aeroporto internazionale di Malindi.
Per molti anni tra...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dati confortanti per il turismo in Kenya, quelli relativi al 2018 trasmessi dal Ministero del Turismo nazionale.
Nell'anno appena trascorso l'afflusso dei viaggiatori stranieri ha fatto segnalare un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Flavio Briatore ha deciso di vendere il suo prestigioso resort-Spa Lion In The Sun a Malindi.
L'annuncio è arrivato durante una conferenza stampa del suo manager Philip Chai, che è anche il direttore dell'associazione degli hotelier della costa nord keniana. Dichiarazione...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una vetrina speciale per Malindi, Watamu e le attività che si sono promosse tramite il magazine "What's best in Kilifi County".
Durante la settimana delle imprese italiane in Kenya, che si sono messe in mostra al Village Market di Nairobi,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya Tourist Board e il Kenya Wildlife Service lavoreranno a braccetto da qui all'immediato post-elezioni per promuovere il turismo nei luoghi incontaminati del Kenya e nelle località più ambite dal turismo.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Torna la voglia di Kenya e per le vacanze di fine anno sarà boom anche per il turismo italiano, così come per quello proveniente da altre nazioni europee. Uno dei termometri delle calde feste che ci attendono è il fatto...

LEGGI TUTTO

Il Ministro del Turismo del Kenya Najib Balala ieri a Milano ha incontrato prima i Tour Operator, poi rappresentanze di imprenditori e di associazioni e infine i giornalisti, in una mattinata che lo ha visto dispensare ottimismo e "fare squadra"...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una serata musicale di altissimo livello, quella che è stata organizzata dal Come Back Club di Watamu per il prossimo martedì 9 gennaio.
Al polistrumentista Marco "Sbringo" Bigi, conosciutissimo a Malindi e Watamu per le sue serate da "one man band" (soprattutto al piano...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO