Speciale turismo

turismo

Più turisti stranieri in Kenya

14 per cento in più rispetto al 2015

22-09-2016 di freddie

Aumentati gli arrivi di turisti in Kenya nei primi otto mesi del 2016. La crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente rispetto agli ingressi internazionali segna un positivo del 14%, mentre gli arrivi italiani sono cresciuti del + 3,3 % rispetto al 2015. Lo ha dichiarato a “Guida Viaggi” la direttrice esecutiva di Kenya Tourist Board Jacinta Nzioka-Mbithi.
“Siamo sicuri che questo trend positivo continuerà e crescerà ancora anche grazie ad una sere di incentivi messi in atto per attirare i visitatori – spiega la responsabile -. Gli investimenti in materia di sicurezza hanno dato frutti con la positiva revisione degli alert internazionali sulla destinazione. Inoltre, il Kenya ha ospitato di recente eventi di respiro internazionale come Unwto, Unctad, Ticad, a testimonianza della rinnovata fiducia del Paese”.
Il Paese è al lavoro per sostenere il turismo, sia con il supporto finanziario ai player di mercato, sia con attività marketing.
Dopo il supporto alle linee aeree charter con sconti per ogni passeggero sbarcato, sui vettori con almeno l’ottanta per cento di occupanti che si fermano a Mombasa, sono arrivati anche gli sconti per gli ingressi nei parchi e nelle principali riserve naturalistiche del Paese. Questo ha dato linfa a nuove strategie di mercato da parte di agenzie e tour operator.
“Per stimolare il turismo familiare si è deciso già da qualche mese di rendere gratuito il visto per tutti i bambini al di sotto dei 16 anni – aggiunge Jacinta Nzioka-Mbithi -. In termini di attività promozionale sono state messe organizzate campagne internazionali e nazionali, dedicate sia al trade che al consumer: un lavoro che continuerà nei prossimi mesi e siamo sicuri che anche l’Italia avrà una forte ripresa”.
L’autunno 2016 vedrà una forte promozione del Kenya sia per il trade che per i consumer. “A livello consumer, un roadshow sarà organizzato tra l’inizio di settembre e la fine di ottobre in diverse città dell’Italia centro settentrionale e in ottobre sarà prevista una campagna televisiva”. Sono in progetto altre azioni con lo scopo di rassicurare gli agenti di viaggio e invitarli a riscoprire “un Paese di grande fascino” che anche quest’anno è stato eletto “Migliore Destinazione Safari del Mondo”.

TAGS: prova test malindi kenya

Non si poteva pretendere che non arrivasse anche sulla costa keniana. 
L'alchool test per i guidatori, evoluzione del cosiddetto "palloncino" per verificare se chi è al volante abbia superato o no i limiti di assunzione di alcolici previsti dalla legge,...

LEGGI TUTTO

Mezza Nairobi si è trasferita sulla costa keniana per le vacanze di Natale e di fine anno, unitamente a qualche migliaio di turisti europei, soprattutto italiani ed inglesi. Per questo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una ricerca dell'Università di Zurigo e i successivi esperimenti sul campo in Kenya, hanno rivelato una nuova procedura per riconoscere i sintomi della malaria: attraverso l'odore della pelle e del cuoio capelluto.
Gli studiosi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La casa automobilistica Land Rover ha annunciato l'uscita del nuovo modello Defender per i ...

LEGGI L'ARTICOLO

La cura preventiva per la malaria, per i turisti che frequentano il Kenya, è ormai superata.
Le importanti conquiste scientifiche che il Kenya per primo ha sperimentato, più di dieci anni fa, stanno dando i loro frutti con numeri che...

LEGGI L'INDICAZIONE PER INTERO

Il vaccino per la malaria è pronto, testato e dal 2018 sarà immesso sul mercato in Kenya, Ghana e Malawi.
L'accordo è stato raggiunto dalla Glaxo, multinazionale farmaceutica che ha acquistato il vaccino, e gli stati africani che, dopo aver...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una lezione di democrazia per tutta l'Africa e per il mondo intero.
Così è stata definita la decisione della Corte Suprema del Kenya dai membri dell'alleanza politica NASA, che si è vista accogliere poche ore fa il ricorso presentato contro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo Nairobi, Mombasa e Kisumu, anche Malindi e Watamu possono beneficiare della app per i taxi low-cost Uber, che ha ormai preso piede anche nel Continente africano.
Dopo ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Domenica mattina appare su malindikenya.net un articolo che ne annuncia la chiusura: "niente è per sempre", con la foto del direttore Freddie del Curatolo che saluta tutti. L'articolo viene rimosso alle 9 ma già decine di lettori inviano mail e...

Da tempo a Malindi e Watamu, oltre che sulla strada che collega Mombasa a Lamu, si possono notare insegne, cartelli e indicazioni di edifici pubblici o privati, segnate...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In quattro anni ha decisamente contribuito a migliorare la sicurezza nel distretto di Malindi, il Capo della Polizia Matawa Mchangi non...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Suona particolarmente significativo che sia stato un italiano, il trentaduenne fiorentino Lorenzo Gagli, ad aggiudicarsi il Kenya Open di Golf, che si è tenuto nei ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli ambientalisti si muovono per evitare uno scempio che potrebbe riguardare "casa nostra", ovvero l'Arabuko Sokoke Forest, che si estende da Gede a Matsangoni, lungo la strada Malindi-Mombasa dove ci sono anche gli ingressi per i turisti, fino a buona...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Si chiama "Progetto Arcobaleno" e il primo obbiettivo è il rifacimento della Happy Nursery School di Mtangani, uno dei quartieri periferici di Malindi. I lavori sono iniziati martedì scorso e sono finanziati da due Onlus italiane: Mama Afrika, che opera...

LEGGI TUTTO

Un San Valentino per tutti, all’insegna del piacere di stare insieme, in una delle cornici più eleganti ed esclusive di Malindi.
 Amore non...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO