Visti e permessi

VISTO KENYA

Dal 1 luglio si può fare il visto online

Tra due mesi sarà l'unico modo di entrare in Kenya?

04-07-2015 di redazione

La notizia era nell'aria da giorni, ma da lunedì scorso è ufficialmente possibile ottenere il visto d'ingresso per entrare in Kenya tramite internet. La decisione del Dipartimento dell'Immigrazione di Nairobi rientra nell'ambito della tecnicizzazione di molti altri servizi governativi che riguardano i trasporti (patenti, importazioni) e il business (apertura compagnie, pagamento tasse etc.).
La novità è stata accolta positivamente dalle associazioni turistiche. Il direttore degli Hotelkeepers Sam Ikwaye ha dispensato ottimismo: "L'introduzione del visto online sveltirà le pratiche d'ingresso dei turisti, evitando code e inconvenienti". 
Ovviamente si intende che è anche un modo per eludere eventuali "mancette" e tentativi di raggiri, che spesso in passato sono stati segnalati, specialmente a Mombasa.
Resta da capire quanto il servizio sarà effettivamente efficiente e quanto un turista italiano sarà invogliato a produrre i dati e gli allegati richiesti dal sito www.ecitizen.go.ke al quale bisogna accedere per chiedere il visto. 
Malindikenya.net ha provato oggi a richiedere un visto per spiegarvi meglio come fare.
Innanzitutto dovete accedere al sito, entrare nella sezione "servizi" e richiedere l'applicazione del visto (VISA), cliccando su "APPLY NOW". Si tratta della "visitor registration" grazie alla quale poi si potrà accedere a tutti i servizi del sito. Il portale è in inglese quindi o sapete la lingua o vi dovete tradurre le domande online (o chiedendo a chi lo sa). Cliccando su "Apply now" vi viene chiesto per prima cosa di registrarvi al sito. Cosa significa? Significa dare il vostro nominativo e la vostra mail, con il quale in futuro si potrà accedere direttamente. Ma non basta, bisogna anche scattare (se si possiede un telefonino adatto) o allegare una propria fotografia stile "formato tessera" su sfondo chiaro. Fatto questo, all'istante si riceverà l'ok dal sito e si potrà procedere. Per il visto ci sarà da compilare un modulo, del tutto simile a quello che siamo soliti riempire in aereo o all'aeroporto, e che da sempre potete trovare anche cliccando qui. 
Bisognerà compilare tutti i campi obbligatori, che sono contrassegnati dall'asterisco. 
Ci sarà da allegare un'altra foto, per sé e per eventuali figli che viaggeranno con voi. In più se siete turisti ospiti di una struttura alberghiera, ci vorrà la prenotazione della struttura, in caso contrario una lettera di chi vi ospita o della compagnia legata a una casa, una villa o altro dove risiederete, firmata, scannerizzata e allegata. Dopo aver compilato e allegato tutto bisognerà pagare l'importo richiesto (attualmente 51 dollari o l'equivalente in euro). Si potrà pagare ovviamente online con i metodi conosciuti, carte di credito o servizi postali. 
Chi non possiede tutti i requisiti, probabilmente si dovrà recare nell'agenzia di viaggio in cui ha acquistato il biglietto e, pagando altrettanto probabilmente il servizio, far fare tutto a loro. 
Insomma, niente di veloce e di comodo, tant'è che per due mesi l'intenzione del Governo, come comunicato alle Ambasciate dei Paesi stranieri, è quella di tenere la procedura online "in prova", affiancandola fino al 1 settembre 2015 ai visti fatti in aeroporto. Personalmente, siamo abbastanza scettici sull'apporto positivo che questa scelta possa portare al turismo, fatto salvo che la lotta alla corruzione e lo smaltimento della burocrazia sono due capisaldi di un Paese moderno e civile. 
A nostro avviso, sarebbe il caso di affiancare il servizio online a quello aeroportuale per più di due mesi, magari per un anno e poi valutare risultati, problematiche e reali guadagni.

TAGS: Visto KenyaVisto online KenyaKenya Visa Online

Falso allarme per l'obbligatorietà del visto online per entrare in Kenya. 
Per questa estate, e forse anche oltre, nessun problema all'aeroporto di Mombasa per chi si presenterà senza il visto online "E-visa". 
Sul sito dell'Ufficio Immigrazione del Kenya era apparsa...

LEGGI TUTTO

Il Visto cartaceo per entrare in Kenya da turisti è ancora valido ed è stato prorogato dall'Ufficio Immigrazione "Sine die".
Lo ha confermato anche il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta a margine dell'inaugurazione dello stand keniota all'Expo di Milano.
I...

Buone notizie per chi viaggerà verso il Kenya durante le prossime vacanze natalizie e nei primi mesi del 2017. Il "vecchio" visto cartaceo sarà ancora valido a dispetto di quello da fare online che, pur essendo più pratico e ormai...

LEGGI TUTTO E SCARICA IL MODULO

"Un volo Kenya Airways da Milano a Mombasa, ci stiamo lavorando".
Parole (che speriamo siano seguite dai fatti) del Ministro del Turismo del Kenya Phyllis Kandie, che ieri ha presenziato nella Kenya House di Via san Gregorio a Milano alla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Prima dell'inizio dell'alta stagione verranno scandagliati e controllati tutti gli alloggi, le camere e le piccole strutture vendute su Air BnB, su Booking.com e su altre piattaforme online, per verificarne l'idoneità con le leggi nazionali sull'hotelkeeping, le licenze ed altro. 

LEGGI TUTTO

La National Transport Security Authority del Kenya (NTSA) ha negato con una nota ufficiale apparsa sul quotidiano nazionale Standard, di aver inviato messaggi che avvertivano i possessori di patenti keniane di registrarle assolutamente online entro il 31 dicembre, pena il...

LEGGI TUTTO

L’istituto di credito Ecobank chiuderà a fine stagione la sede di Malindi ed altre otto filiali in kenya, che costituiscono un terzo dei “branch” keniani.
 

LEGGI TUTTO

Un'italiana, non turista, vola dalla Nigeria a Istanbul (aeroporto di Kano) con la malaria, vomita e viene trattata come un caso sospetto di ebola. Santa precauzione, si direbbe, ci può stare benissimo, anche perché in Nigeria (168 milioni di abitanti,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindi quinta meta del mondo da scoprire nel 2017, secondo il sito americano di informazioni burocratiche (visti e permessi) ivisa.com, frequentato da lettori di tutto il mondo. (vedi qui il link originale https://www.ivisa.com/visa-blog/top-11-undiscovered-destinations-for-2017)
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il confronto continuo degli arrivi turistici del Kenya con Paesi come Sudafrica o Marocco è fondamentalmente sbagliato.
Negli ultimi due anni non abbiamo fatto altro che confrontare i nostri numeri dei turisti in arrivo con quelli del Sud Africa.
 

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

L'Aviazione Civile Keniana sta per aprire all'uso dei droni per motivi non militari.
Presto nel Paese ci sarà la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come malindikenya.net aveva annunciato in anteprima alcune settimane fa, una nuova linea aerea low-cost ha deciso di aprire alla tratta Nairobi-Malindi e di incentivare anche il turismo e gli affari tra Malindi e Lamu.
Si tratta di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Entro il 31 dicembre tutti i cittadini e residenti kenioti, e anche i villeggianti stranieri che hanno la patente keniota, dovranno registrarla online sul sito di ecitizen. Altrimenti la patente di guida non sarà più considerata valida e bisognerà fare...

LEGGI TUTTO

Minaccia anche in Kenya l'attacco globale degli hacker che hanno "infettato" nei giorni scorsi i computer e le reti telematiche di mezzo mondo, facendo saltare il sistema sanitario britannico e creando problemi all'agenzia di sicurezza nazionale americana.
L'allarme è stato lanciato...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I media nazionali del Kenya riferiscono di una domenica tranquilla in tutto il Paese, dopo le proteste di ieri nelle baraccopoli di Nairobi e nelle periferie di Kisumu, che hanno portato a scontri tra facinorosi (e malviventi) e forze dell'ordine.LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Alla fine l'importante era raccogliere fondi per la lotta contro la poliomelite, malattia che in Italia manco ricordiamo ma che in Kenya miete ancora vittime e danneggia la vita di tanti bambini in maniera irreversibile. 

LEGGI TUTTO