Visti e permessi

CONSOLATO ONORARIO MALINDI

Documenti smarriti o rubati in vacanza, ecco cosa fare

Le procedure da seguire trasmesse dal Consolato Onorario d'Italia a Malindi

08-03-2017 di redazione

Qualora il cittadino italiano si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio un turista in transito che deve ripartire ed ha smarrito o è stato derubato del proprio passaporto) e non si faccia in tempo ad esperire la necessaria istruttoria per l’emissione di un nuovo passaporto, la rappresentanza consolare rilascia un documento provvisorio diviaggio (anche chiamato E.T.D. Emergency Travel Document) con validità per il solo viaggi di rientro in Italia, nel paese di stabile residenza all’estero o, in casi eccezionali, per una diversa destinazione.
Per ottenerlo bisogna presentarsi in consolato, che provvederà al rilascio previa acquisizione della seguente documentazione e dopo ave esperito gli accertamenti del caso:

  1. Denuncia di smarrimento o furto di altro documento di viaggio, resa al consolato ai sensi degli articoli 46 e 47 e con le avvertenze di cui all’art.76 del dpr 445/2000
  2. Due fotografie dell’interessato (uguali, frontali, a colori, formato 35x40 mm)
  3. Titolo di viaggio del richiedente
  4. Ricevuta del pagamento del costo del documento, attualmente pari a Euro 1,34 e delle eventuali spese di spedizione qualora l’interessato non possa recarsi personalmente a ritirare il documento

E’ obbligatorio rendere la denuncia di furto o smarrimento del passaporto anche alle locali autorità di polizia, ai fini di facilitare il transito alla frontiera.
In generale è consigliabile conservare, in un luogo diverso da cui si custodiscono i documenti originali di viaggio, una fotocopia dei documenti più importanti (passaporto, carta di identità, carta di credito) per facilitare le procedure di assistenza in caso di furto o smarrimento.
Va tenuto presente che nei giorni prefestivi e festivi tale forma di assistenza potrebbe essere preclusa a causa della chiusura degli uffici stessi e differita (tranne che in situazioni di comprovata emergenza ) al primo giorno lavorativo utile.

TAGS: Documenti KenyaPassaporto KenyaConsolato Malindi

Passaporto elettronico dal 1 settembre per i cittadini keniani.
L’Immigration Office del Kenya ha annunciato che alla fine di questo mese non sarà più possibile richiedere il passaporto valido per l’espatrio con le modalità utilizzate fino ad oggi.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Consolato Onorario d'Italia a Malindi comunica che da lunedì prossimo 3 aprile fino a giovedì 6 aprile, tutti i connazionali che avessero bisogno di rinnovare il passaporto possono prenotarsi per poi accedere al servizio senza bisogno di recarsi a Nairobi,...

Solo per questo giovedì, 24 gennaio 2019, dalle 9 alle 12.30, per i residenti italiani sulla costa keniana sarà possibile rinnovare il proprio passaporto in scadenza...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Anche questo mese è possibile, per i residenti italiani sulla costa keniana rinnovare il proprio passaporto in scadenza presso l'Ufficio consolare di Malindi, al Sabaki Center in Lamu Road.
Ciò avverrà...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Solo per questa settimana per i residenti italiani sulla costa keniana sarà possibile rinnovare il proprio passaporto in scadenza presso l'Ufficio consolare di Malindi, al Sabaki Center in Lamu Road.
Solitamente per...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per i prossimi dieci giorni, per tutti i residenti italiani sulla costa keniana che ne hanno bisogno, sarà possibile rinnovare il proprio passaporto in scadenza presso...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da domani, 1 giugno 2019, i cittadini keniani che hanno intenzione di recarsi nei Paesi dell’Unione Europea, quindi ...

LEGGI L'ARTICOLO

Vi avevamo già avvisato della nuova iniziativa di registrazione digitale di cittadini keniani e residenti stranieri nel ...

LEGGI L'ARTICOLO

Per entrare in Kenya è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto.
Occorre altresì essere in possesso di un...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Per qualche mese abbiamo temuto di perdere la loro preziosa collaborazione, che costa poche centinaia di scellini l'anno (Kshs 3000), giusto per pagare l'affitto di un locale dove accogliere i connazionali e pagare quel minimo di spese.
Che poi...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Malindikenya.net informa tutti i connazionali in villeggiatura a Malindi e nelle cittadine della Contea di Kilifi che il Consolato Onorario di Malindi sarà chiuso fino al 2 gennaio prossimo.
Per...

LEGGI TUTTA L'INFORMAZIONE

Dallo scorso 2 aprile e per i prossimi 45 giorni è iniziata la registrazione digitale dei cittadini e residenti in Kenya per creare un

LEGGI L'ARTICOLO

Per entrare in Kenya è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento della ...

LEGGI L'ARTICOLO

E' ufficiale: Malindi ha un nuovo Console Onorario Italiano. 
E' Ivan Del Prete, 43 anni, connazionale residente a Malindi dal 1997 e già da tempo attivo volontariamente nel garantire la sicurezza ai nostri connazionali a Malindi, Watamu e Mambrui. 

LEGGI TUTTO

Una comunicazione della Tourism Regulation Authority di Malindi sembra mettere in chiaro le richieste da parte del Governo riguardo alla tassa sulle case da vacanze in Kenya. Dalle spiegazioni contenute nella lettera, che porta la data di ieri e che è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E APRI O SCARICA I DOCUMENTI

E' tramontata anche l'ultima possibilità di bloccare l'effetto dell'applicazione della tassa sulle case vacanze dei non residenti in Kenya.
La famosa "licenza turistica" che la Tourism Regulatory Authority (T.R.A.) ha emesso su richiesta del Ministero del Turismo e delle associazioni...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO