Ultime notizie

LUTTO

Addio a Shabbir, il sarto gentile di Malindi

Morto improvvisamente uno dei commercianti più popolari ed affabili della cittadina

19-01-2018 di Freddie del Curatolo

Se n'è andato improvvisamente ieri sera, prima della consueta preghiera in Moschea.
Non era affatto anziano, anche se da più di trent'anni era uno dei volti locali più conosciuti a Malindi, specialmente tra i residenti stranieri. 
Chi, tra gli assidui frequentatori di Malindi non è entrato almeno una volta nel negozio di Shabbir?
Chi non ha avuto a che fare con i suoi modi gentili, il suo carattere sempre quieto e affabile, anche quando si trattava di strigliare un dipendente che aveva sbagliato le misure di una federa, un pantalone, una zanzariera?
Shabbir, indiano della numerosa comunità Bohra del Kenya, aveva un piccolo negozio di tessuti e sartoria in centro, nella strada che arriva dal lungo mare prima della piazzetta del cambio e prima del più noto "Sarto Moderno".               
"Shabbir Variety", una piccola bottega, umile come il suo carattere, con un ampio retro dove era pronto a preparare di tutto.
Dai numerosi rotoli impilati con precisione che fanno da arredamento con le stoffe d'ordinanza (non quelle cangianti e colorate da turisti, e raramente kikoy, se non su ordinazione) a cuscini e soprattutto zanzariere su misura, dagli asciugamani alle camicie a righe con poche variazioni sul tema, a tutti i tipi di uniformi per lo staff.
Al di là di quel che proponeva nel suo negozietto stretto e lungo, Shabbir era sempre disponibile e operativo e alla fine ti trovava qualsiasi cosa tu chiedessi. 
E conoscendo la sua affidabilità e il suo senso del dovere, alla fine noi italiani ne approfittavamo spesso e volentieri, arrivando da lui sempre all'ultimo minuto. "Shabbir, per favore, ho bisogno di 150 copridivano entro 15 giorni, per l'apertura di un nuovo hotel", oppure "Shabbir, vieni a casa a prendere le misure di tutte le tende, tra dieci minuti va bene?"
Nel corso dei decenni della Malindi turistica e della presenza italiana, Shabbir ha arredato le ville di moltissimi connazionali, con le sue tende, le stoffe dei cuscini e dei copriletto, le fodere di divani e poltrone, le tovaglie e tanto altro. 
Non un appariscente negozio in vista da turisti, ma un simpatico, cordiale amico di tanti di noi.
Da tempo soffriva di cuore, e la sua voce accomodante si era fatta un po' più flebile:
Se n'è andato in un attimo, in silenzio, con la discrezione a cui ci aveva abituati.
Kwaheri, Mzee Shabbir.

Il negozio di Shabbir ha riaperto pochi giorni dopo la sua dipartita, è il figlio a proseguire l'attività del sarto gentile di Malindi.

TAGS: shabbir malindisarto malindilutto malindinegozi malindibohra malindi

Hai trovato utile questo articolo?

Apprezzi il nostro lavoro quotidiano di informazione e promozione del Kenya? Malindikenya.net offre questo servizio da 12 anni, con il supporto di sponsor e donazioni, abbinando scritti e video alla diffusione sui social e ad una sorta di “ufficio informazioni” online, oltre ad affiancarsi ad attività sociali ed istituzionali in loco.

Di questi tempi non è facile per noi continuare a gestire la nostra attività, garantendo continuità e professionalità unite a disponibilità e presenza sul campo.

TI CHIEDIAMO QUINDI DI CONTRIBUIRE CON UNA DONAZIONE PER NON COSTRINGERCI A CHIUDERE. TROVI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME AIUTARCI A QUESTO LINK:

https://malindikenya.net/it/articoli/notizie/editoriali/come-aiutare-malindikenyanet-con-una-donazione.html

GRAZIE
ASANTE SANA!!!

Il weekend dedicato all'arte e al talento locale del Baby Marrow Art & Food Restaurant, questa settimana ospita uno storico pittore di stanza a Malindi.
Spytrack, questo il suo nome d'arte, ha ottant'anni ma non li dimostra, una mano ancora...

LEGGI TUTTO

LIBRI KENYA

Sognavo L'Africa - Kuki Gallman

Mondadori

di Leni Frau

Kuki Gallmann aveva “una storia da raccontare”.
Questo romanzo è la sua storia.
Italiana, di Treviso, si trasferisce nel 1972 in Kenya con il secondo marito Paolo e il figlio Emanuele.
In un grandissimo ranch a Laikipia costruirà la sua nuova...

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE

Il sospetto che farlo proprio adesso possa essere una mossa elettorale che sposta una piccolissima percentuale di voti, sorge spontaneo.
Sta di fatto che ciò che tanti cittadini kenioti di origine indiana, pakistana e del Bangladesh chiedevano da tempo e che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' il Kenya la nazione più colpita dal lutto internazionale dopo lo schianto al suolo del Boeing 737 MAX della...

LEGGI L'ARTICOLO

Un altro triste lutto coinvolge un connazionale che ha vissuto a Malindi.
La...

LEGGI L'ARTICOLO

Problemi di servizio elettrico oggi in una parte di Malindi. La Kenya Power si scusa con i suoi utenti ma ha dovuto staccare la spina per lavori in una parte della cittadina, che include Coop Bank, Stazione di Polizia, tutta...

Un grave lutto avvolge la comunità italiana di Malindi, ci ha lasciato uno dei decani della "colonia" italiana.
Il costruttore bresciano Renato Marini. Logorato da una lunga malattia, si è spento nella sua casa dietro il Galana Center, una delle...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dopo l’annuncio del Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta della chiusura per 21 giorni delle tre contee della...

LEGGI L'ARTICOLO

Una categoria alla volta, per sensibilizzare e fornire gli strumenti utili alla prevenzione. Questi ...

LEGGI L'ARTICOLO

Dopo la promessa del Presidente Kenyatta di aumentare i salari minimi dei dipendenti keniani del 18% e il rilancio dei sindacati che vorrebbero un aumento del 22% (probabile si possa trovare l'intesa intorno al 20), alcuni lettori ci hanno chiesto...

LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Il Malindi Clean Up day, lo avevamo annunciato, non è stato un evento né un iniziativa isolata: la...

LEGGI L'ARTICOLO

Come quando abbandoni l’Africa, magari dolorosamente solo perché la vita ti porta altrove, l’Africa...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Ministero del Commercio e dell’Industria del Kenya ha deciso la chiusura di tutti i negozi che vendono ...

LEGGI L'ARTICOLO

Malindi è un'isola per ora felice, benché ormai nessuno può dirsi tranquillo in quasi nessun angolo di mondo, grazie a coloro che fomentano guerre di interessi mascherandole da dispute ideologiche o religiose.
Il Festival Multiculturale che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

All’indomani della chiusura dello storico Driftwood Beach Club, hotel  e ritrovo non solo di residenti e turisti...

LEGGI L'EDITORIALE

Tra una settimana, lunedì 28 agosto, il Kenya dovrebbe annunciare l'entrata in vigore del bando ai sacchetti di plastica.
La svolta ambientalista del Paese è stata decisa sei mesi fa, il 28 febbraio 2017, e dovrebbe essere operativa appunto dal prossimo lunedì. LEGGI TUTTO L'ARTICOLO